anti-calcare-senza-aceto-bicarbonato

Come fare l’anticalcare che funziona senza aceto e bicarbonato!

Il calcare è uno dei problemi che ci affligge in casa data la sua concentrazione quotidiana, a volte anche spropositata.

Se parliamo soprattutto del bagno e della cucina, ci accorgiamo che ovunque ci giriamo, troviamo il calcare!

I modi per combatterlo sono molteplici e, ahimè, ai rimedi naturali si preferiscono prodotti molto aggressivi e inquinanti.

Ma c’è un modo molto efficace per dire addio al calcare con metodi ecologici e naturali.

Vediamo insieme come fare l’anticalcare che funziona senza aceto e bicarbonato!

Preparazione

La preparazione dell’anticalcare è molto semplice è veloce, scopriamola nei dettagli!

Occorrente

Innanzitutto è bene prendere tutto l’occorrente, in modo tale da velocizzare il processo!

Nello specifico vi servirà:

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

  • Acqua distillata (200 ml)
  • Acido citrico (150 grammi)
  • Sale fino (1 cucchiaio e mezzo)
  • Succo di 1/2 limone

Ecco fatto, questo è quanto occorre per ottenere questo prodotto totalmente naturale!

Sapete infatti che sia l’acido citrico che il limone posseggono delle proprietà molto utili al fine di contrastare e rimuovere il calcare.

Stessa cosa vale per il sale fino, del quale non si menziona mai abbastanza l’efficacia per lo sporco ostinato!

Procedimento

Avete preso tutti gli ingredienti? Perfetto, ora passiamo al procedimento!

Per prima cosa vi consilgio di usare un flacone spray per mettere tutto il composto all’interno, in modo che possiate usarlo in modo pratico, immediato e veloce.

Iniziate col primo passaggio sciogliendo il sale nell’acqua distillata (quest’ultima va riscaldata, altrimenti il sale non si scioglierà).

Successivamente aggiungete l’acido citrico, mescolate per bene e solo dopo mettete il succo filtrato del limone.

La vostra miscela per dire addio al calcare è pronta!

Ora non vi resta che trasferire tutto all’interno del vaporizzatore con l’aiuto di un imbuto!

Modalità d’uso

Una volta aver visto come si prepara l’anticalcare senza aceto e bicarbonato, scopriamo insieme quali sono le sue modalità d’uso in modo da poterlo sfruttare al meglio in casa!

  • Per gli elettrodomestici: lavatricelavastoviglie frigo sono gli elettrodomestici principali che sono presenti in casa, proprio per questo ci si deve prendere cura della loro pulizia e funzionamento. Anche se spesso per lavatrice e lavastoviglie viene scelto il lavaggio a vuoto, potreste trovare delle incrostazioni molto difficili anche sulle parti esterne, per cui servitevi del vostro detergente naturale per toglierle. Nel caso del frigo invece potete usarlo tranquillamente per lavare anche le mensole in vetro e l’interno.
  • In cucina: un ambiente della casa particolarmente colpito dal calcare, specie se si hanno elementi in acciaio. Dunque, se volete una cucina sempre pulita e come nuova, potete servirvi composto per pulire i vari pezzi. Nel caso in cui non vi siano particolari incrostazioni di calcare, potete anche spruzzarne un po’ sul lavello e passare poi una pezza in microfibra, vedrete che sarà profumato e lucido!
  • Per il forno: quando ci si sbizzarisce a cucinare varie pietanze nel forno, dopo diventa difficile liberarsi delle varie incrostazioni. Proprio in questo caso l’anticalcare naturale, grazie alla sua azione sgrassante, potrà fare al caso vostro! Spruzzatene un po’ su tutto il forno, abbondando sulle zone più incrostate. Lasciate poi agire per qualche minuto e passate al lavaggio prima con una spugnetta per strofinare e poi con un panno in microfibra per asciugare.
  • In bagno: analogamente alla cucina e anzi in modo più evidente, il bagno accumula grandissime quantità di calcare! In particolare sui rubinetti, i sanitari o la doccia con il soffione e quant’altro. Vi consiglio, dunque, di spruzzare il composto sulle zone critiche e lasciarlo agire per 10 minuti, dopodiché procedete con il normale lavaggio.

Avvertenze

Vi ricordo che è molto importante provare il prodotto naturale prima su angolini nascosti così da non danneggiare alcuna superficie.