lievito-scarichi

Come usare il lievito di birra per sturare gli scarichi intasati

Che siano gli scarichi della cucina o del bagno, poco importa, in quanto, in ogni caso, può capitare che si intasino e che rendano difficile il passaggio dell’acqua.

Ciò accade a causa dell’accumulo di residui di cibo, di capelli, di peli o di blocchi di calcare.

Ma non dovete disperare! Oggi, infatti, vedremo insieme come liberarli utilizzando semplicemente il lievito di birra!

Come fare

Forse vi sembrerà troppo bello per essere vero, eppure il lievito di birra può venire in vostro soccorso per sturare gli scarichi intasati dallo sporco, grazie alle sue proprietà pulenti.

Il procedimento è davvero molto semplice, in quanto tutto ciò che dovrete fare è versare un cubetto di lievito di birra in un pentolino contenente circa 200 ml di acqua bollente. 

Quindi, aspettate che si sciolga totalmente e versate la miscela così ottenuta nello scarico del vostro lavandino. A questo punto, lasciate agire per tutta la notte e l’indomani fate scorrere l’acqua e noterete che gli scarichi saranno liberi da ogni cosa!

Come se non bastasse, poi, il lievito aiuterà anche a rimuovere i cattivi odori che tendono a formarsi negli scarichi intasati. Non a caso, potete utilizzarlo anche per togliere la puzza dallo scarico del wc! 

Video Trucchetti

Per liberare gli scarichi della cucina intasati, ecco un video semplice e veloce dei vari procedimenti:

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Altri trucchetti per sturare gli scarichi

Finora, abbiamo visto il trucchetto del lievito di birra per liberare gli scarichi intasati, ma per fortuna i rimedi non sono finiti qui, in quanto ci sono altri ingredienti da dispensa che possono venire in vostro soccorso in questi casi! Vediamoli insieme!

Aceto e bicarbonato

Innanzitutto, partiamo da due prodotti che sicuramente avete già in dispensa: l’aceto e il bicarbonato, noti per le loro proprietà pulenti e sgrassanti. Inoltre, sono una manna dal cielo in caso di scarichi intasati poiché fungono da disgorganti e anticalcare naturali.

Vi basterà, quindi, aggiungere una tazza di bicarbonato nello scarico e aspettare qualche secondo prima di versare, poi, una tazza di aceto.

Noterete che il contatto tra i due ingredienti originerà una reazione chimica effervescente, in grado di “frizzare” e di liberare lo scarico. A questo punto, lasciate agire un po’, dopodiché versate un po’ di acqua molto calda per liberare maggiormente lo scarico da tutti i residui.

N.B C’è un lungo dibattito sull’utilizzo dell’aceto negli scarichi, in quanto sembra che il suo approccio non sia propriamente ecologico. Perciò, l’ideale sarebbe prediligere metodi alternativi, primo tra tutti l’acido citrico

Acido citrico

Se volete utilizzare un ingrediente più ecologico dell’aceto, vi consigliamo l’acido citrico, il quale è noto per la sua proprietà anticalcare considerata molto efficace per pulire a fondo la lavastoviglie e la lavatrice!

Fate sciogliere, quindi, 150 grammi di acido citrico in un litro d’acqua bollente e versate, poi, la miscela così ottenuta nello scarico. Dopodiché, lasciate agire per qualche ora o per un’intera notte senza aprire i rubinetti e il gioco è fatto!

Se volete, invece, accostarlo con il bicarbonato (invece dell’aceto), potete iniziare sciogliendo 150 grammi di acido citrico in un litro d’acqua tiepida e versare una tazza di bicarbonato nello scarico.

Attendete qualche secondo, tempo che il bicarbonato scenda giù nello scarico, dopodiché versate la miscela di acido citrico e acqua. Come già visto prima con l’aceto, alla fine dovrete solo aggiungere un po’ di acqua molto calda nello scarico per liberarlo da tutti i residui, facendo molta attenzione a non scottarvi.

Avvertenze

Ricordiamo che, in caso di guasti o se il problema non si dovesse risolvere, è opportuno chiedere un parere del proprio tecnico.

Come liberare lo scarico otturato?

Controllate anzitutto che non siano rimasti incastrati degli oggetti di dimensioni grandi. Poi procedete versando negli scarichi un secchio di acqua bollente e 2 tazze d’aceto riscaldato.

Come pulire gli scarichi con aceto?

Riscaldate una pentola con acqua e 2 tazze d’aceto, una volta raggiunto il bollore, versatela in tutti gli scarichi per liberarli dalla muffa e dal calcare.

Come sgorgare gli scarichi con il bicarbonato?

Mettete 2 cucchiai di bicarbonato di sodio all’interno degli scarichi e lasciate agire per un’intera notte. L’indomani riempire un secchio d’acqua bollente e versatelo negli scarichi.

Come profumare gli scarichi del bagno?

Posizionate una fetta di limone su ogni scarico, successivamente versateci sopra un secchio con acqua calda e succo di limone, vedrete che si alzerà tutto l’odore dell’agrume e gli scarichi profumeranno.

Come evitare gli scarichi otturati?

Per evitare gli scarichi otturati è necessario non gettare all’interno cibi o oggetti che li possono ostruire. Vi consiglio, dunque, di evitare masse di capelli, carte, pezzi di plastica, tappi o pezzi di cibo per gli scarichi della cucina.