usare-acido-citrico-lavastoviglie

Puoi avere la Lavastoviglie sempre come nuova con l’Acido Citrico

L’acido citrico è un ingrediente molto naturale ed ecologico di cui si conoscono sempre nuove funzionalità.

Questo viene estratto dagli agrumi e possiede un grande potere pulente che rappresenta un solido aiuto in casa.

Oltretutto, è utile anche per gli elettrodomestici, oggi infatti vedremo insieme come usarlo in lavastoviglie!

Per i lavaggi a vuoto

La prima cosa che potete fare con l’acido citrico in lavastoviglie sono i lavaggi a vuoto!

Una volta ogni mese, infatti, bisogna effettuare una buona manutenzione dell’elettrodomestico controllando che tutto sia pulito e funzionante, altrimenti si potrebbe compromettere il suo funzionamento.

Dunque non dovrete far altro che sciogliere 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua.

Successivamente versate tutto il composto sul fondo della lavastoviglie e avviate un lavaggio a vuoto ad alte temperature.

Addio cattivi odori

La lavastoviglie è un elettrodomestico che, a lungo andare, può accumulare la puzza.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Per dire addio ai cattivi odori potete usare l’acido citrico! Non a caso, tra le tante proprietà che possiede, c’è anche quella di catturare gli odori non graditi.

Dovrete effettuare un lavaggio a vuoto sciogliendo sempre 150 grammi di prodotto 1 litro d’acqua, aggiungete al composto anche il succo ben filtrato di 1 limone grande.

Avviate il lavaggio ad alte temperature e vedrete che dopo profumerà tantissimo!

Per il calcare

Oltre ai cattivi odori, la lavastoviglie tende anche a formare il calcare.

Per toglierlo definitivamente potete procedere con il lavaggio a vuoto. Tuttavia spesso il calcare è così ostinato che non viene via.

A tal proposito potete procedere riempiendo un contenitore spray con una soluzione di 150 grammi di acido citrico e 1 litro d’acqua.

Potete aggiungete mezzo bicchiere d’aceto per potenziare l’azione pulente.

Vaporizzate il composto nelle zone interessate, lasciate agire per un po’ di tempo, poi strofinate con una spugnetta.

Per usare questo rimedio è assolutamente necessario staccare la spina della lavastoviglie.

Brillantante naturale

L’ultimo modo che vi suggerisco per usare l’acido citrico in lavastoviglie è come brillantante naturale!

Le dosi da usare sono sempre le stesse, dovrete sciogliere 150 grammi di prodotto in 1 litro d’acqua.

Trasferite tutto in un flacone e riempite la vaschetta del brillantante, poi conservate il resto nel flacone.

Dove mettere l’acido citrico in lavastoviglie?

L’acido citrico si mette in lavastoviglie per i lavaggi a vuoto, per togliere il calcare o nella vaschetta apposita del brillantante come alternativa ecologica ai brillantanti commerciali.

Come usare l’acido citrico per le pulizie?

L’acido citrico si può usare per le pulizie di casa ed in particolare per togliere calcare, muffa, per i lavaggi a vuoto in lavatrice e in lavastoviglie, per il forno e quant’altro. Basterà scioglierne 150 grammi in 1 litro d’acqua.

Come usare l’acido citrico contro il calcare?

Per usare l’acido citrico contro il calcare dovrete preparare una soluzione sciogliendo 150 grammi di prodotto in 1 litro d’acqua. Per potenziare l’azione potete aggiungere anche il succo di 1 limone.

Come usare l’acido citrico in lavatrice?

L’acido citrico in lavatrice può aiutarvi a togliere muffa, calcare, per i lavaggi a vuoto e come ammorbidente naturale.

Avvertenze

Vi ricordo di leggere prima eventuali istruzioni di fabbrica dell’elettrodomestico.