aceto-mele-casa

Mille usi dell’aceto di mele in casa!

Solitamente, quando parliamo dell’aceto da utilizzare per la pulizia domestica, ci riferiamo a quello bianco di vino o di alcol. Ma che dire dell’aceto di mele?

Questo, infatti, vanta comunque un’efficace azione pulente, sgrassante, disincrostante e anticalcare, ma al contempo ha un approccio molto più delicato poiché sviluppa meno acido acetico.

E poi ha un odore molto piacevole! Insomma è da provare! Per questo, oggi vedremo insieme gli svariati usi dell’aceto di mele in casa!

Per togliere il calcare

Come già detto, l’aceto di mele vanta proprietà anticalcare molto efficaci. Quindi, perché non utilizzarlo sui rubinetti o sulle altre componenti di acciaio per rimuovere quelle fastidiose patine dovute al calcare?

Tutto ciò che dovrete fare è mescolare parti uguali di acqua e aceto di mele e travasare la miscela così ottenuta in un flacone spray.

Vaporizzatela, quindi, direttamente sui rubinetti, piastrelle e sanitari e lasciate agire per un po’. Dopodiché, risciacquate. Se poi il calcare ha invaso la vostra lavatrice, non temete!

Anche in questo caso l’aceto di mele potrà venire in vostro soccorso: vi basterà aggiungere 1 litro di questo aceto direttamente nel cestello della lavatrice e avviare un lavaggio a vuoto ad alte temperature. Addio calcare!

Per sgrassare le superfici

Che si tratti di piano di lavoro, di pavimenti, di piastrelle, ripiani del frigorifero o porte, poco importa! L’aceto di mele, infatti, grazie alla sua funzione sgrassante, è in grado di pulire queste superfici e renderle come nuove!

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Se, volete rimuovere il grasso e lo sporco dal piano di lavoro o dalla doccia, vi consigliamo di versarlo direttamente su un panno umido che passerete, poi, sulla superficie che volete pulire.

In caso di pavimenti, invece, potete versare un bicchiere di aceto di mele in un secchio di acqua calda e procedere con la normale pulizia.

N.B Ricordatevi di non utilizzare mai l’aceto di mele sulle superfici di marmo o pietra naturale perché potrebbe corroderle.

Per eliminare i cattivi odori

L’aceto di mele, oltre a vantare un buon profumo, ha anche la capacità di neutralizzare i cattivi odori. Perciò, può essere usato per pulire alcuni elettrodomestici come frigorifero e forno, soggetti spesso alla puzza.

Per quanto riguarda la pulizia del frigorifero e del forno, vi consigliamo innanzitutto di pulirli, immergendo una spugna morbida all’interno di una miscela composta da 500 ml di acqua e un bicchiere di aceto e passandola, poi, sulle pareti interne degli elettrodomestici.

A questo punto, riempite un bicchierino di aceto e posizionatelo in un angolo del frigo e del forno e lasciate che assorba tutti i cattivi odori!

N.B Ricordate di staccare la spina per pulire il frigo e il forno in tutta sicurezza. Seguite sempre le indicazioni di produzione.

Per rimuovere la muffa

Non c’è incubo peggiore a casa della muffa, che tende a depositarsi soprattutto in bagno o negli ambienti particolarmente umidi.

Per fortuna, però, l’aceto di mele è in grado anche di contrastare la formazione della muffa e la diffusione di germi e batteri.

Mescolate, quindi, 250 ml di aceto di mele e 250 ml di acqua demineralizzata e versate la miscela così ottenuta in uno spruzzino.

Vaporizzatela, poi, sui punti in cui è presente la muffa, come per esempio gli angoli della doccia o le tende della doccia, lasciate agire e poi risciacquate: la muffa sarà solo un cattivo ricordo!

Attenzione: L’aceto di mele può essere utile in caso di piccole macchie di muffe, risolvibili con i rimedi naturali. In caso, invece, di muffa più resistente, nera, vi consigliamo di affidarvi a chi è di competenza.

Per avere un bucato perfetto

Chi non ama avere un bucato profumato, pulito e morbido? Sembra quasi di sentirci coccolate! Ma cosa ancora più bella è che basta semplicemente l’aceto di mele per ottenerlo!

Questo, infatti, non solo è in grado di sgrassare, sbiancare e pulire a fondo i vostri capi, ma anche di renderli morbidi grazie alle proprietà ammorbidenti.

Versate, quindi, 1 bicchiere di aceto nella vaschetta dell’ammorbidente della lavatrice, oppure mettete i vostri capi in ammollo in una bacinella contenente acqua calda e 1 bicchiere di aceto e il gioco è fatto!

In caso di vestiti bianchi che presentano macchie gialle, l’aceto di mele sarà in grado di sbiancarli e portarli al loro candore originario!

Per pulire vetri

Infine, vediamo un ultimo utilizzo molto efficace dell’aceto di mele: la pulizia dei vetri. Le sue proprietà anti-calcare e brillantanti, infatti, sono molto utili per rimuovere gli aloni che solitamente troviamo su queste superfici.

Versate, quindi, in uno spruzzino la stessa quantità di acqua e aceto di mele e agitate bene il contenuto. A questo punto, spruzzate il composto sui vetri e il gioco è fatto!

Allo stesso modo, potete anche lucidare l’argenteria e le maniglie metalliche delle porte!

Avvertenze

Non utilizzate l’aceto sulle superfici di marmo e di pietra naturale perché potrebbe corroderle. Consultate sempre le indicazioni del produttore delle varie superfici prima di cimentarvi nella pulizia con l’aceto di mele. In ogni caso, occorre provare sempre prima i metodi suggeriti in un angolino nascosto.

Cosa non pulire con l’aceto?

Per quanto sia un rimedio economico e versatile, date le sue proprietà “acide” potrebbe risultare corrosivo su alcune superfici delicate.
Un esempio è il marmo (o la pietra naturale) di pavimenti o ripiani, alcune superfici o pavimenti in legno che hanno trattamenti specifici e lucidanti, le perle, i gioielli e gli schermi di tv o smartphone.

Cosa succede se uniamo aceto e bicarbonato?

L’aceto, il quale è acido, reagisce con il bicarbonato di sodio che è basico e da questa reazione si sviluppa anidride carbonica, la quale provoca la reazione effervescente in grado di disincrostare le superfici.

Come pulire la lavatrice con l’aceto di mele?

Una volta al mese fate un lavaggio a vuoto, mettendo nella vaschetta un bicchiere di aceto di mele.

Che cosa si può pulire con l’aceto di mele?

Con l’aceto possiamo pulire di tutto! Dall’acciaio di piano cottura e lavello alla rubinetteria in tutta la casa. Poi è un valido alleato per lucidare e sgrassare vetri e specchi. Non bisogna dimenticare che in lavatrice aiuta ad eliminare il calcare e i cattivi odori.

Come lavare i pavimenti con l’aceto?

Per lavare i pavimenti con l’aceto è possibile diluirne un bicchiere in un secchio colmo d’acqua. Immergere un panno in microfibra, strizzarlo e passarlo sui pavimenti da pulire. Evitare il marmo, la pietra naturale o i pavimenti più delicati per evitare che si opacizzino.