togliere-puzza-umido-accappatoi

Come togliere la puzza di umido dagli accappatoi?

Durante la stagione invernale affrontare i problemi con l’umidità è all’ordine del giorno.

L’umidità, infatti, è responsabile di tanti diversi fattori in casa che non sempre ci fanno piacere!

Alcuni di questi possono essere i panni che si asciugano molto lentamente, la condensa sui vetri e, peggio di tutte, la puzza sul bucato!

Gli indumenti ad essere particolarmente colpiti sono sicuramente gli accappatoi, non solo perché sono composti da un materiale molto doppio, ma anche per il fatto che si bagnano ogni volta che ci asciughiamo e non sempre l’acqua evapora per bene.

Come togliere, quindi, la puzza di umido dagli accappatoi? Ci sono diversi rimedi naturali utili a risolvere questo problema.

Oggi ne scopriremo alcuni insieme!

Bicarbonato di sodio

Il primo rimedio che potete utilizzare è il bicarbonato di sodio!

Saprete, infatti, che questo prodotto possiede una proprietà mangia-odori e assorbe l’umidità in maniera naturale, dunque è l’ideale in questo caso!

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Per procedere con questo metodo, tutto quello che dovrete fare è mettere mezzo misurino di bicarbonato direttamente nel cestello della lavatrice e avviare un lavaggio ad alte temperature.

Nel caso in cui la puzza dovesse persistere, potete ripetere il procedimento sempre con le stesse dosi.

Succo di limone

Oltre al bicarbonato do sodio, anche il succo di limone ha delle proprietà eccezionali quando si tratta di dire addio alla puzza!

Ebbene, per togliere i cattivi odori dagli accappatoi, dovrete soltanto mettere 125 ml di succo di limone filtrato all’interno della vaschetta della lavatrice.

Avviate sempre un lavaggio ad alte temperature, il limone sgrasserà a fondo e conferirà anche un buon profumo agli accappatoi!

Non a caso quest’elemento viene usato per pulire tutta la casa!

Aceto bianco

Se c’è un elemento di cui proprio non possiamo fare a meno quando parliamo di rimedi naturali, questo è l’aceto!

Nel caso della lavatrice e della puzza di umidità sugli accappatoi, potrà diventare il vostro migliore alleato!

Infatti viene usato da molte persone anche al posto dei tradizionali ammorbidenti, dato che ha la proprietà di distendere le fibre dei vestiti, rendendoli più morbidi.

Inserite, quindi, una tazzina d’aceto nella vaschetta della lavatrice, potete anche rendere il tutto più profumato aggiungendo 5 o gocce di olio essenziale alla lavanda!

Lo sapevi? Se la puzza di umidità è particolarmente forte, potete effettuare prima il rimedio sopra descritto con il bicarbonato e poi fare un secondo lavaggio con aceto!

Consigli per evitare la puzza

Adesso vediamo insieme alcuni consigli per evitare la puzza di umido, la quale non viene proprio gradita quando ce la ritroviamo sui pani e soprattutto sugli accappatoi!

  • Fate asciugare benissimo gli accappatoi: a volte, poiché c’è la necessità di utilizzarli, non si lascia asciugare gli accappatoi fino in fondo. Questo è sbagliato perché l’acqua che resta tra le fibre ristagna, provocando la puzza.
  • Pulire sempre la lavatrice: la lavatrice è un elettrodomestico e come tale va pulito sempre con molta cura. L’umidità provoca la muffa che, di conseguenza, si insinua sui nostri indumenti, per cui ricordate di tenere sempre tutto pulito!
  • Aprire il cestello dopo il lavaggio: quando finisce un ciclo di lavaggio, è importantissimo aprire il cestello per fare in modo che l’acqua nel cestello possa evaporare e non trattenersi sui vestiti, generando la puzza di umidità.
  • Dedicare un lavaggio solo agli accappatoi: ultima cosa importantissima è riservare un lavaggio esclusivo solo agli accappatoi, dato che sono delicati e grandi.

Avvertenze

Leggete sempre le etichette di lavaggio prima di procedere con qualsiasi tipo di rimedio.