pulire-vetri-aceto

Come pulire i Vetri con l’Aceto

Avere dei vetri ben puliti non è così facile come sembra. Si sporcano facilmente e l’utilizzo di prodotti poco adatti o soprattutto procedure poco adeguate possono dar luogo ad aloni e strisce.

D’altronde, infatti, quando sono sporchi o lavati male fanno sembrare l’ambiente alquanto trascurato.

E se vi dicessi che basta un solo prodotto per risolvere i problemi? Scopriamo subito come pulirli senza fatica con l’aceto!

Quale aceto scegliere?

Generalmente risultano idonei tutti i tipi di aceto per le faccende domestiche così come per la pulizia dei vetri. Sono principalmente tre quelli che selezioniamo: quello di vino bianco, il bianco di alcol e quello di mele.

Per pulire casa però, consigliamo spesso quello bianco di alcol che oltre a sgrassare le superfici, si presenta inodore. L’ideale, dunque, per coloro i quali non ne gradissero l’odore più pungente. Potete trovarlo in tutti i supermercati ad un piccolo prezzo.

In alternativa, potete tranquillamente utilizzare quello che avete a casa.

Per iniziare

Ad ogni modo, prima di procedere con il lavaggio è bene rimuovere prima tutta la polvere e lo sporco accumulati.

Questo passaggio, infatti, ci eviterà la formazione di antiestetici aloni.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Per cui, prendete uno spolverino o un panno e passatelo su tutte le superfici. Ciò è molto utile soprattutto nel caso dei vetri esterni, che si rovinano più facilmente a causa delle intemperie.

Acqua e aceto

La miscela base per far brillare i vetri è quella con acqua e aceto. Quest’ultimo, infatti, ha delle spiccate proprietà anticalcare tali da rimuovere tutti i segni delle goccioline senza fatica.

Diluite, quindi, 100 ml di aceto in mezzo litro d’acqua calda. Trasferite il liquido in un flacone spray e passate energicamente uno strofinaccio asciutto.

Vedrete che appariranno sin da subito lucidi e splendenti!

Antigoccia fai da te

Oltre ad utilizzarlo singolarmente, l’aceto possiamo combinarlo anche con altri ingredienti per potenziarne l’effetto.

Vediamo subito tutto l’occorrente!

Ingredienti

  • 2 cucchiai di amido di mais
  • Succo di 1 limone
  • 120 ml d’acqua
  • 120 ml d’aceto bianco d’alcol
  • Un flacone spray

Procedimento

Come prima cosa, dovrete far sciogliere l’amido di mais nell’acqua. Mescolate, quindi, molto bene fino a completo scioglimento.

Dopodiché, aggiungete l’aceto e il limone e miscelate il tutto. Dovrà risultare una soluzione liquida e liscia.

A questo punto, trasferitela in un contenitore spray aiutandovi con un imbuto e agitatela prima dell’utilizzo.

Non vi resta che vaporizzarla sulle superfici e passare un panno asciutto di cotone.

E la brillantezza è servita!

Altri Consigli Utili

Per avere dei vetri belli e splendenti, non è soltanto importante saperli lavare bene ma anche saperli asciugare con cura.

Consigliamo, dunque, di utilizzare un panno asciutto e pulito di cotone, effettuando dei ripetuti movimenti circolari.

E non solo! Avete mai sentito parlare del vecchio metodo del giornale? Lo utilizzavano sempre le nostre nonne per scongiurare la presenza di ogni tipo di alone.

Basta procurarvi delle pagine di un quotidiano, accartocciarle come se fosse una pallina e strofinare delicatamente sulle superfici.

Come non far venire gli aloni sui vetri?

Basta preparare una miscela con 100 ml di aceto e 500 ml di acqua calda. Vaporizzare sui vetri e asciugare con un panno di cotone.

Come pulire i vetri delle finestre senza lasciare aloni?

Dopo aver spruzzato una soluzione di acqua e aceto, è molto importante asciugare i vetri o con un panno di cotone o con un foglio di giornale.

Come lavare i vetri velocemente?

Prepara una soluzione con acqua e aceto e versala in uno spruzzino. Così sarà sempre a portata di mano ad ogni necessità.

Come pulire specchi alonati?

Basta preparare una soluzione a base di acqua e aceto, da trasferire in uno spruzzino. Vaporizzare sulle superfici e passare un panno di cotone asciutto.

Avvertenze

Provate i rimedi suggeriti prima su un angolino nascosto al fine di verificarne la tollerabilità.