pulivetro-doccia-antigoccia

Come fare il Pulivetri Antigoccia per la doccia

Quando immaginiamo una doccia bella ed accogliente, non possiamo non menzionare uno splendido vetro lucido e brillante.

Peccato che nella vita di tutti i giorni, ciò non sia sempre così. Essendo utilizzata di frequente, tutti gli schizzi d’acqua si vanno a depositare sulle pareti lasciando delle piccole macchioline bianche.

Queste, dunque, fanno sembrare trascurato tutto il bagno anche quando non lo è. Ecco perché oggi vediamo come fare il Pulivetri antigoccia per la doccia!

Per iniziare

Immaginate di dover lavare accuratamente tutti i vetri dopo aver fatto la doccia, dovremmo passare le giornate intere soltanto in bagno!

Per fortuna, il punto forte di questo pulivetri fai da te è che non necessità di risciacquo, per cui non dovrete impiegarci tantissimo e soprattutto non dovrete stare un sacco di tempo a strofinare.

E per di più, potrà essere utilizzato comodamente da ogni membro della famiglia.

Ma vediamo subito cosa ci occorre per realizzarlo!

Ingredienti

  • 2 cucchiai di amido di mais
  • Succo di 1 limone
  • 120 ml d’acqua
  • 120 ml d’aceto bianco d’alcol
  • Un flacone spray

Si tratta per la gran parte di ingredienti molto abili nella rimozione del calcare.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Innanzitutto, per quanto riguarda l’aceto potete tranquillamente utilizzare quello che avete a disposizione a casa. Certo, se utilizzaste quello bianco di alcol sarebbe preferibile, in quanto molto efficace contro macchie e aloni.

Ed inoltre, è ottimo per lucidare!

Come potete ben notare, nella lista ritroviamo anche l’amido di mais. Non tutti sanno che detiene eccellenti proprietà assorbenti al punto tale da essere utilizzato per rimuovere le macchie di unto e grasso.

In questo caso, dunque, contribuisce a trattenere maggiormente le tracce di acqua.

Procedimento

Prepararlo è davvero semplicissimo. Come prima cosa sarà necessario sciogliere l’amido di mais nell’acqua. Per cui, mescolate bene al fine di eliminare ogni tipo di grumo.

Fatto questo, aggiungete l’aceto e il succo di limone. Miscelate, poi, per bene in modo da incorporare perfettamente tutti gli ingredienti.

Ora non vi resta che trasferire il liquido ottenuto in un flacone spray aiutandovi con un imbuto.

Il vostro Antigoccia fai da te è pronto per essere utilizzato!

Ricordate di agitarlo sempre per qualche secondo prima di procedere con la nebulizzazione.

Modalità d’uso

Ora vi starete chiedendo come usarlo. Ebbene è più semplice di quanto possa sembrare.

Tutto ciò che dovrete fare sarà vaporizzare la soluzione su tutti i vetri, e perché no anche sulle piastrelle. Passate poi un panno in microfibra ben strizzato ed ecco fatto! Proprio per questo, consigliamo di tenerlo già pronto in doccia in modo da intervenire prima che le macchie si possano seccare.

Qualora voleste completare l’operazione in modo più minuzioso, potreste asciugarli con dei fogli di giornale. Questo è un trucchetto che utilizziamo spesso per far risplendere vetri e specchi.

In questo caso, ricordate sempre di utilizzare fogli di quotidiani e non di riviste.

Come far scivolare l’acqua dalla doccia?

Ciò potrebbe essere possibile tramite degli Antigoccia che possono essere tanto acquistati quanto realizzati in casa con ingredienti naturali.

Come togliere il calcare ostinato dal vetro?

In questo caso, vi basterà realizzare una pasta densa con bicarbonato e aceto. Applicatela sulla zona da trattare e strofinate delicatamente con una spugnetta. Ed infine, sciacquate con un panno, senza dimenticare di asciugarli.

Come togliere le macchie di calcare dal vetro?

Può bastare anche una semplice miscela a base di acqua e aceto. Diluite i due liquidi in parti uguali e nebulizzate la soluzione sui vetri. Lasciate agire per qualche minuto, dopodiché passate un panno.

Come prevenire la formazione di calcare?

Sarebbe necessario asciugare costantemente miscelatori e vetri. In questo modo andremmo ad eliminare ogni traccia di acqua, principale responsabile del calcare.

Avvertenze

Sebbene siano stati elencati tutti prodotti naturali e non aggressivi, vi consiglio di provare il prodotto prima su un angolino nascosto per assicurarvi di non danneggiare le superfici.