come-non-avere-macchie-acqua-lavello

Come non avere le macchie d’acqua nel lavello?

Diverse volte si è detto che la pulizia è importantissima in casa, ma spesso e volentieri non è sufficiente e tenere tutto lucido e splendente, bisogna anche sapere quali sono i metodi giusti da adottare.

Proprio per questo i rimedi naturali sono tanti e vi possono aiutare per ogni problema!

Vi è mai capitato, ad esempio, che dopo aver lavato il lavello, escono delle fastidiose macchie d’acqua?

Bene, se è successo almeno una volta, ho la soluzione giusta per voi! Vediamo come non avere le macchie d’acqua nel lavello!

Aceto

Il primo rimedio non poteva che essere l’aceto!

Quando parliamo soprattutto di prodotti in acciaio, non c’è nulla che li possa pulire meglio di qualsiasi tipo di aceto!

Se desiderate un consiglio su quale adoperare, io vi suggerirei sempre quello bianco d’alcol perché ha un’efficacia maggiore.

Dunque, imbevete un panno in microfibra con aceto e passatelo su tutto il lavello dopo che l’avete lavato, vedrete che sarà lucidissimo!

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Limone

Analogamente all’aceto, anche il limone è la scelta principale in particolare per le macchie che si formano sull’acciaio.

Inoltre quest’agrume ha delle naturali proprietà sgrassanti e pulenti, quindi risulta molto efficace per il problema in esame.

Prelevate il succo di un limone e diluitelo con un po’ d’acqua calda, mescolate il tutto in una ciotola e versate la soluzione su un panno in microfibra.

Passatelo poi su tutto il lavello!

Bicarbonato

Tra le soluzioni migliori c’è anche il nostro caro e adorato bicarbonato di sodio, il fiore all’occhiello dei rimedi naturali!

C’è chi lo adopera ogni giorno per pulire vari ambienti di casa oppure per eliminare i cattivi odori dal frigo, dal forno e in generale nelle varie aree di un’abitazione.

Bene, per usare questo metodo tutto quello che occorre fare è creare una pasta abrasiva con 3 cucchiai di bicarbonato e acqua a filo fino ad ottenere un composto dalla consistenza di un gel.

Mettete questa miscela ottenuta sulla spugnetta dal lato non abrasivo e passatela su tutto il lavello, lasciate in posa per qualche minuto, dopodiché risciacquate con un panno in microfibra e asciugate bene!

Farina

In ultimo troviamo un metodo abbastanza inusuale! Conosciamo, infatti, la farina prettamente per il suo utilizzo in cucina, in particolare negli impasti.

Non è l’unico modo, tuttavia, per usarla! Spesso viene usata anche per pulire le fughe delle piastrelle oppure in alcune maschere di bellezza per capelli o viso.

Insomma, se state iniziando ad usare i rimedi naturali, sappiate che la farina non è solo per le pizze o per le torte!

Se, dunque, volete usare questo rimedio, dovrete spargere un po’ di farina sulla parte interessata e lasciarla agire per qualche minuto.

In seguito rimuovete il tutto con un panno e all’occorrenza strofinate con una spugnetta nel caso in cui la macchia non dovesse venir via.

Avvertenze

I rimedi descritti sono tutti con ingredienti naturali, tuttavia vi consiglio di provarli prima in un angolino nascosto per assicurarvi di non danneggiare il lavello.