lavatrice-che-puzza-di-chiuso

Puzza di chiuso in lavatrice? 5 Trucchetti per rimuoverla

Avete appena aperto lo sportello della vostra lavatrice e… che puzza! Quante volte vi è capitato? Immagino spesso!

La mancata circolazione dell’aria nel cestello, infatti, fa sì che possano svilupparsi odori per niente piacevoli che, se non rimossi, potrebbero essere trasferiti anche sul nostro bucato.

Quindi, come fare? A tal proposito, oggi vedremo insieme alcuni trucchetti casalinghi e naturali per togliere la puzza di chiuso in lavatrice!

Pulizia regolare

Innanzitutto, la cosa più importante da fare è tenere sempre pulita la vostra lavatrice, in modo da eliminare l’accumulo di sporco e calcare, i quali sono i maggiori responsabili della puzza che spesso troviamo in questo elettrodomestico.

Perciò, vi consigliamo di pulirla regolarmente almeno una volta al mese (o anche più spesso), versando 500 ml di aceto bianco e 5 cucchiai di bicarbonato in una bacinella contenente 3 litri di acqua e usando questa miscela per pulire il cestello e la guarnizione.

Per un effetto pulente più efficace, potete anche aggiungere alla miscela qualche goccia di tea tree oil, il quale è in grado di rimuovere anche i cattivi odori e prevenire la formazione della muffa. Infine, ricordatevi sempre di asciugare con un panno pulito e asciutto per evitare che l’eccesso di umidità possa causare altri cattivi odori.

Per pulire, invece, il filtro, vi consigliamo di lasciare scorrere prima l’acqua al suo interno e di svitarlo, poi, in modo da risciacquarlo sotto l’acqua corrente.

Infine, mettete in ammollo la vaschetta del detersivo in una bacinella contenente parti uguali di acqua calda e aceto, dopodiché, servendovi di uno spazzolino da denti vecchio, strofinate su tutta la superficie del cassettino fino a rimuovere tutto lo sporco: la vostra lavatrice sarà pulita come non mai!

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Lavaggi a vuoto

Finora abbiamo visto come pulire le singole componenti in modo da rimuovere la sporcizia accumulata. Purtroppo, però, spesso i residui di detersivo, di calcare e la muffa tendono a depositarsi nei posti più nascosti o all’interno dell’elettrodomestico.

Perciò, cosa fare? Facile! Basta procedere con i lavaggi a vuoto, i quali permettono di pulire la lavatrice dalla a alla z.

Aggiungete, quindi, 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua, mescolate il tutto, dopodiché versate la soluzione nel cestello, prima di avviare un lavaggio a vuoto ad alte temperature.

Anche in questo caso, vi consigliamo di procedere con i lavaggi a vuoto una volta al mese per avere la lavatrice sempre pulita a fondo!

A tal proposito, vediamo insieme un video per capire meglio come fare il lavaggio interno della lavatrice!

Sportello aperto

Una volta lavata la lavatrice e aver rimosso le cause potenziali del cattivo odore, vediamo un altro accorgimento da seguire per evitare di avere la puzza di chiuso nella lavatrice. Cosa fare? Lasciare sempre aperto lo sportello, così da favorire il ricambio d’aria ed evitare il ristagno della condensa.

Dal momento, infatti, che la lavatrice è continuamente esposta all’acqua, sarebbe bene far uscire il vapore fuori in modo da non creare un ambiente molto umido nel cestello.

Quindi, cercate di chiuderlo solo durante il ciclo di lavaggio e di lasciarlo sempre semi-aperto quando non state utilizzando la lavatrice.

Deodorante per lavatrice

Forse vi sembrerà troppo bello per essere vero, eppure è possibile realizzare un deodorante per lavatrice, in grado di diffondere il buon odore e averla sempre profumata! Come fare? Vediamolo insieme!

Vi basterà diluire il succo filtrato di 2 limoni con 300 ml d’acqua e travasare il tutto in un flacone con spray. Dopodiché, vaporizzate la miscela così ottenuta nel cestello dopo ogni lavaggio e…che profumo!

Come se non bastasse, poi, il profumo inebriante del limone può essere usato anche per portare una ventata di freschezza in tutto il bagno!

Trucchetto dell’asciugamano

Oltre al deodorante, però, c’è un altro trucchetto che possiamo utilizzare per profumare il cestello della nostra lavatrice: il trucchetto dell’asciugamano, il quale porterà un buon profumo e sarà in grado di rimuovere la puzza di chiuso.

Inumidite, quindi, un asciugamano, poi, strofinate un panetto di sapone di Marsiglia su entrambi i lati. A questo punto, non vi resta che aggiungere l’asciugamano all’interno del cestello e avviare il lavaggio a vuoto.

Al termine del lavaggio, un profumo inebriante investirà le vostre narici quando aprirete lo sportello della lavatrice!

Avvertenze

Vi raccomandiamo di tenere staccato l’elettrodomestico dalla corrente quando procedete con la pulizia delle singole componenti.

Come togliere il calcare dalla lavatrice?

Il calcare dalla lavatrice si toglie facendo dei lavaggi a vuoto con 1 tazza d’aceto oppure 2 bicchieri di bicarbonato di sodio o ancora mezzo kg sale grosso. Utilizzate delle temperature alte per assicurarvi dell’efficacia del rimedio.

Come pulire la lavatrice in modo naturale?

Per pulire la lavatrice in modo naturale potete fare un lavaggio a vuoto con 2 tazze d’aceto bianco. Per gli altri elementi potete usare un detergente naturale con 150 g di acido citrico sciolti in 1 litro d’acqua.

Come pulire il nero della guarnizione della lavatrice?

Per pulire la vostra guarnizione con questo ingrediente, tutto ciò che dovrete fare è immergere un panno in microfibra nell’aceto di mele e passarlo, poi, sulla guarnizione. Ripassatelo più volte e risciacquate il panno fino ad eliminare tutto lo sporco accumulato.

Come togliere lo sporco dal cestello della lavatrice?

Il calcare dal cestello si può togliere spruzzando dell’aceto e lasciando agire per un po’ di tempo, poi strofinando e risciacquando. In alternativa potete fare dei lavaggi a vuoto con 2 tazze d’aceto nel cestello.

Dove si deposita il calcare in lavatrice?

Il calcare si deposita un po’ dappertutto. Le zone da tenere costantemente sotto controllo sono il cestello in quanto lì vanno messi i vestiti ed il cassettino della lavatrice che tende ad accumulare anche la muffa.