muffa-pareti-rimedi

Come togliere la muffa dalle pareti con rimedi naturali

Le macchie di muffa sul muro sono problemi a cui non vorremmo mai andare incontro perché, se non tolte in fretta, possono comportare vari problemi in casa.

La muffa, infatti, viene generata principalmente dall’umidità che ristagna all’interno della casa e si accumula.

Purtroppo, dunque, è necessario agire con lo scopo di prevenirla e non farla tornare più.

Tuttavia è importante vedere bene come togliere la muffa dalle pareti con rimedi naturali e non aggressivi!

Aceto

L’aceto è un rimedio naturale molto efficace per risolvere il problema della muffa data la sua azione sgrassante.

Se volete usare questo metodo, dovrete semplicemente versare 2 bicchieri e mezzo d’aceto bianco di alcol in un litro e mezzo d’acqua.

Successivamente prendere una spugnetta e immergetela nella soluzione, passatela poi delicatamente sulla muffa.

Lasciate agire per qualche ora, dopodiché passate alla rimozione e lavaggio completo del muro.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Nel caso in cui dobbiate lavare la parte alta del muro, mettete il composto sopra indicato all’interno di un contenitore spray e vaporizzate sulla macchia.

Lasciate agire e dopo lavate per bene il muro in modo da togliere tutte le macchie.

Limone

Proprio come l’aceto, anche il limone ha un’ottima proprietà pulente che vi aiuterà a pulire i muri di casa e a togliere la muffa.

Tutto quello che dovrete fare è filtrare il succo di 1 limone ed unirlo a 2 tazze d’acqua tiepida.

Immergete un panno in microfibra nella miscela e tamponate sulla macchia di muffa lasciando agire per un po’ di tempo.

Dopo strofinate leggermente se tutto lo sporco non è andato via o ripetete l’operazione più volte ed ecco fatto!

Acqua ossigenata

Un altro rimedio che potrebbe sembrare insolito, ma che invece è molto efficace è l’acqua ossigenata!

In questo caso stiamo parlando di acqua ossigenata a 10 volumi, ovvero quella al 3%.

Per usare questo metodo potete inumidire e strizzare un panno in microfibra, successivamente versare l’acqua ossigenata direttamente sul panno in microfibra e tamponate sul muro fino a togliere completamente la macchia.

Questo metodo è particolarmente indicato per i muri bianchi, infatti su quelli colorati potrebbero formarsi delle macchie.

Bicarbonato di sodio

Un altro rimedio molto usato per dire addio alla muffa è il bicarbonato di sodio!

Sappiamo bene che con quest’ingrediente naturale potete pulire l’intera casa e liberarvi anche dello sporco più ostinato!

Nel caso della muffa, dovrete sciogliere 2 cucchiai di prodotto in una ciotola piccola e usare un panno in microfibra per lavare.

Vi ricordo sempre di tamponare leggermente e non strofinare mai sulla macchia, se resta dello sporco, ripetete l’operazione ed ecco fatto!

Per evitare la muffa

Dopo aver visto i rimedi per liberarsene, vediamo quali sono le soluzioni migliori per evitare la muffa!

Deumidificare

La prima cosa necessaria da fare è deumidificare l’ambiente.

Mandando via la maggior parte dell’umidità, la muffa non avrà modo di insinuarsi sulle pareti e di generare le macchie antiestetiche.

Se possedete un deumidificatore, azionatelo durante le giornate più umide, soprattutto quando cala la sera che l’umidità aumenta.

Ci sono anche dei rimedi naturali per dire addio all’umidità:

  • Riso: il riso è un ingrediente che assorbe l’acqua e l’umidità in modo naturale, tant’è che quando qualche apparecchio elettronico si bagna, lo si immerge in una ciotola piena di chicchi di riso. Ebbene potete disporre dei barattoli o dei bicchieri pieni di riso nelle stanze più umide così da avere un deumidificatore naturale.
  • Sale grosso: analogamente al riso, anche il sale grosso svolge la stessa funzione di assorbimento dell’acqua. Dunque potete effettuare lo stesso procedimento sopra descritto sostituendo il riso con il sale grosso.

Far arieggiare

Un altro modo per contrastare la muffa che sicuramente conoscerete è far arieggiare.

Rigenerare l’aria all’interno del nostro ambiente è fondamentale per far uscire tutta l’umidità ed impedire alla muffa di insinuarsi sul muro.

Per cui al mattino, aprite balconi e finestre e fate arieggiare per almeno una decina di minuti!

Vedrete che le vostre pareti risentiranno di meno dell’umidità!

Avvertenze

I rimedi riportati sono indicati per piccole macchie di muffa. Nel caso in cui vi fossero macchie troppo grandi e gravi, valutate l’idea di consultare un esperto.