tappeti-macchie

Come lavare e smacchiare i tappeti della cucina?

La cucina, si sa, è davvero un campo di battaglia, in quanto è facile trovarsi macchie di cibo e bevande che schizzano ovunque!

Se pulire l’angolo cottura, i pensili e il piano di lavoro, però, è un’attività quotidiana, lo stesso non è per i tappeti della cucina, che pure tendono a macchiarsi.

Per questo, oggi vedremo insieme come lavare e smacchiare i tappeti della cucina, utilizzando solo ingredienti casalinghi e naturali.

Macchie di vino

Le macchie non sono tutte uguali! Per questo, vediamo come pulire e lavare i tappeti in base alla tipologia di macchia che si è formata. Iniziamo, quindi, dalle macchie di vino!

Sapone di Marsiglia

In caso di macchia fresca sul tappeto, potete utilizzare il sapone di Marsiglia, noto proprio per le sue proprietà smacchianti e pulenti molto delicate.

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è mescolare qualche scaglia di sapone di Marsiglia con un po’ di acqua tiepida (e non calda perché potrebbe fissare la macchia) e utilizzare questa miscela sulla macchia servendovi di una spugna.

Se la macchia è arrivata in profondità, vi consigliamo di insistere particolarmente. Inoltre, per rendere più efficace questo metodo, potete utilizzare l’acqua frizzante, la cui effervescenza è in grado di rimuovere le macchie in maniera più immediata!

Acqua ossigenata

Se la macchia, invece, è ormai secca, allora è il caso di usare un rimedio più strong, come l’acqua ossigenata a basso volume, per uso domestico.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Versatene, quindi, un po’ su un batuffolo di cotone o su un panno in microfibra e passatelo, poi, sulla macchia da rimuovere. L’acqua ossigenata riuscirà a sciogliere i residui di vino incrostati in un batter d’occhio!

Vi ricordiamo, però, di evitare questo rimedio se il vostro tappeto è colorato o pregiato perché potreste rischiare di scolorirlo.

Macchie di cioccolato, salsa, gelato

Un’altra tipologia di macchie che facilmente ci ritroviamo sui tappeti della cucina sono le macchie di cioccolato, salsa e gelato. Per rimuoverle, abbiamo due trucchetti: vediamoli insieme!

Sapone di Marsiglia

Anche in questo caso, il primo rimedio consiste nell’utilizzare il sapone di Marsiglia. Iniziate, quindi, con il provare prima a rimuovere i residui più ingombranti della macchia con un cucchiaino in metallo.

Dopodiché, mescolate il sapone di Marsiglia con acqua tiepida e applicate il composto così ottenuto sulla macchia. Infine, risciacquate e ripetete l’operazione se necessario.

Amido di mais

L’amido di mais è un ingrediente che vanta una forte azione assorbente, pertanto può essere utilizzato per assorbire le macchie alimentari quali quelle di gelato, salsa, ecc. Questo prodotto, inoltre, è in grado anche di togliere le macchie di unto dai tessuti!

Cospargete, quindi, la macchia con l’amido, dopodiché lasciatelo in posa per circa 15 minuti. A questo punto, strofinate sulla macchia servendovi di una spugnetta inumidita e, infine, risciacquate: addio macchia!

Macchie di caffè o altre bibite

A quante di voi è capitato di stare a sorseggiare del buon caffè, quando all’improvviso vi casca la tazzina da mano e il caffè finisce per macchiare tutto il pavimento incluso il tappeto? Immagino a molte! Anche se sono abbastanza difficili da rimuovere, sarete felici di sapere che abbiamo qui i rimedi che fanno per voi!

Sale e limone

Il primo rimedio consiste nel combinare insieme il sale e il succo di limone. Ricavate, quindi, il succo di un limone, dopodiché mescolatelo con una manciata di sale grosso fino ad ottenere un composto pastoso.

A questo punto, applicate la pasta così ottenuta sulla macchia e strofinate. Infine, risciacquate con acqua tiepida. Questi due ingredienti possono essere utilizzati insieme anche per lucidare i rubinetti!

Acqua frizzante

Se il vostro tappeto è più delicato, potete provare l’acqua frizzante. Vi basterà versarla direttamente sulla macchia e tamponare e strofinare con un panno in microfibra.

Potete, poi, ripetere il procedimento fino a quando la macchia non sbiadirà.

Macchie di sangue

Infine, vediamo insieme come rimuovere le macchie di sangue. Se pensate, infatti, che siano irreversibili, vi state sbagliando di grosso!

Limone

Innanzitutto, vi consigliamo di provare il succo di limone, il quale vanta proprietà solventi, sgrassanti e disinfettanti.

Diluite, quindi, il succo di un limone in mezzo litro d’acqua e passatelo sulla macchia, con l’aiuto di una spugnetta. Lasciate agire il tutto per almeno 20 minuti, dopodiché risciacquate. Se la macchia fatica ad andar via, ripetete il procedimento.

Bicarbonato di sodio

Un altro rimedio molto efficace in grado di rimuovere le macchie più ostinate, come quelle di sangue prevede l’utilizzo del bicarbonato di sodio.

Create, quindi, una sorta di composto pastoso, mescolando il bicarbonato con acqua a filo e distribuitelo, poi, sulla macchia da rimuovere. A questo punto, lasciate agire per 30 minuti, dopodiché risciacquate con acqua tiepida: la macchia di sangue sarà solo un brutto ricordo!

Avvertenze

Prima di provare i rimedi indicati, vi ricordiamo di controllare sempre le indicazioni di produzione dei vostri tappeti per evitare di utilizzare un metodo meno adatto e rovinare il tappeto.

Le sostanze più aggressive, infatti, andrebbero ad alterare il colore o la consistenza del tessuto, rovinando il vostro tappeto per sempre.

Come togliere le macchie di caffè ostinate?

Vi consigliamo di impiegare un po’ di aceto di mele mescolato con acqua distillata in un rapporto di uno a tre. Il liquido così ottenuto va spruzzato sull’alone, attendendo poi dieci minuti prima di strofinare il tessuto.

Come smacchiare tappeto chiaro?

Per smacchiare un tappeto chiaro, vi consigliamo di mescolare due bicchieri di aceto bianco e tre cucchiai di bicarbonato in un litro d’acqua e spruzzare poi questa soluzione sulla superficie del tappeto. Dopodiché, spazzolate leggermente.

Come pulire i tappeti con aceto e bicarbonato?

Vi basterà miscelare 2 bicchieri di aceto bianco e 3 cucchiai di bicarbonato in un litro d’acqua e spruzzare il composto sulla superficie del tappeto. Dopodiché, spazzolate e lasciate asciugare.

Come pulire e profumare il tappeto?

Per pulire e profumare il tappeto potete cospargerlo con un po’ di bicarbonato mescolato con alcune gocce di tea tree oil, così da avere anche un effetto deodorante.

Come togliere l’odore di umidità da un tappeto?

Per togliere la puzza di umidità da un tappeto, potete inumidire un panno con dell’aceto e passarlo, poi, sul tappeto delicatamente. Infine, lasciate asciugare.