aloni-acciaio-rimedi-naturali

Come togliere gli aloni dall’Acciaio

É quasi impossibile non avere qualcosa in casa che non sia di acciaio! Generalmente ritroviamo il piano cottura, la zona del lavabo in cucina così come soffioni e miscelatori in bagno.

Dato il continuo contatto con l’acqua e la conseguente formazione di calcare, siamo sempre lì a pulirli costantemente.

Quello che però sottovalutiamo è che non è sempre semplice avere un acciaio lucido e scintillante. Oggi, quindi, scopriremo come togliere gli aloni dall’acciaio in modo facile ed economico!

Aceto

Il primo rimedio che vediamo oggi è quello con l’aceto. Come ben noto, ha una azione sgrassante e anticalcare, l’ideale per lucidare superfici come l’acciaio.

Tutto ciò che dovrete fare sarà versare qualche goccia di aceto di vino bianco su una spugnetta non abrasiva e passatela su tutta la zona. In alternativa all’aceto di vino bianco, potreste tranquillamente usare quello di mele, o meglio ancora quello bianco di alcol.

Per completare il risultato, è preferibile asciugare energicamente con un panno di cotone, in modo da rimuovere ogni traccia e scongiurare la presenza di aloni.

Si tratta, dunque, di un passaggio da fare quando le superfici sono già pulite. Nel caso fossero invece ancora sporche, potete anche preparare un detergente ad hoc.

Versate in uno spruzzino 350 ml di acqua, un bicchiere di aceto e 3 cucchiai di sapone per piatti, preferibilmente ecologico. Agitate per bene e vaporizzate sulla parte interessata.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Aiutatevi con una spugnetta e strofinate su tutte le macchie più ostinate. Dopodiché, sciacquate con un panno umido e asciugate.

Limone

Il limone, così come l’acido citrico, è uno dei più potenti ingredienti per lucidare l’acciaio. Gli aloni, infatti, sono principalmente dovuti a residui calcarei o superfici non ancora perfettamente pulite.

Per contrastarli vi basterà diluire il succo di due limone in un litro d’acqua e immergere un panno all’interno della soluzione.

Strizzatelo leggermente e passatelo sulle zone interessate, concentrandovi in particolar modo sulle ditate e gli aloni. Sciacquate, infine, con un panno umido e asciugate con uno strofinaccio di cotone.

Bicarbonato

Un’altra soluzione valida potrebbe essere il bicarbonato di sodio, un vero tuttofare in casa. Oltre ad utilizzarlo come ammorbidente, è anche ottimo per detergere e lucidare le superfici.

Versate due cucchiai di bicarbonato in 250 ml di acqua e mescolate fino a completo scioglimento. Dopodiché, vaporizzate e passate un panno umido in microfibra.

Olio d’oliva

Quella dell’olio d’oliva è una vera e propria chicca. É ottimo, dunque, quando ci sono quelle macchioline d’acqua e aloni. D’altronde, è l’ideale anche per lucidare le porte in legno.

Si tratta di un’operazione veramente semplicissima, basta infatti applicare un paio di gocce su un panno e passarlo sulla superficie già pulita. Effettuate dei movimenti circolari e lasciate poi agire per qualche minuto.

Al fine di rimuovere ogni traccia e togliere il senso di unto, basta semplicemente passare poi un panno imbevuto nell’aceto.

Ciò non farà altro che farlo risplendere ancora di più!

Come togliere aloni acciaio inox?

Per togliere gli aloni dall’acciaio, basta passare un panno con qualche goccia di aceto.

Come eliminare le macchie dall’acciaio?

Per togliere le macchie dall’acciaio, basta passare un po’ di aceto con una spugnetta.

Come togliere le macchie d’acqua su acciaio?

Per togliere le macchie d’acqua sull’acciaio, vi basterà applicare qualche goccia di olio d’oliva su un panno e passarlo su tutta la zona.

Come togliere il calcare dai rubinetti in acciaio?

Per togliere il calcare dai rubinetti in acciaio, vi basterà passare la polpa di un pomodorino o la metà di un limone.

Avvertenze

Consigliamo di provare i rimedi suggeriti prima su un angolino nascosto, al fine di verificarne la tollerabilità.