come-stirare-trucchetto-alluminio

Stira senza fatica con il trucchetto dell’alluminio!

Diciamoci la verità, stirare è una vera e propria spina nel fianco!

Quando vediamo quella sedia piena di panni che ci osserva mentre noi cerchiamo di evitarla, pensiamo sempre a doverci preparare psicologicamente per farla sparire!

Effettivamente, stare in piedi molto tempo e controllare che tutti i panni vengano perfetti non è proprio la cosa più divertente del mondo.

Per tale motivo si cercano sempre dei metodi che possano essere buoni ed efficaci al fine di non impiegare troppo tempo ed essere eccessivamente stanchi quando si stira.

Vediamo insieme come stirare senza fatica con il trucchetto dell’alluminio!

Perché usare l’alluminio?

Prima di iniziare a spiegare di quale metodo sto parlando e come lo si esegue, è bene sapere perché usare l’alluminio e quali proprietà possiede che possono agevolarci.

L’alluminio, quando messo a contatto con il calore, ha un’ottima azione termoriflettente.

Ciò significa che manda indietro il calore che viene trasferito verso di lui, per questo i fogli di carta stagnola vengono scelti anche per posizionarli dietro al termosifone e di conseguenza risparmiare.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Se, dunque, si stira con dei fogli di alluminio, il calore verrà trattenuto meglio e impiegherete meno tempo per rendere i vestiti perfetti.

Modalità d’uso

Vediamo adesso le modalità d’uso del trucchetto dell’alluminio!

Vi spiegherò tutti i passaggi da seguire, raccomando di seguirli per bene altrimenti si rischia di danneggiare sia i vestiti che il ferro da stiro.

  • Togliete il rivestimento di stoffa dall’asse da stiro e lasciatelo completamente scoperto.
  • Procuratevi dei fogli di alluminio e stendeteli per foderate tutto l’asse da stiro, sia sopra che ai lati. Attorcigliatelo per bene sotto in modo che non si alzi, ancor meglio se usate lo scotch per attaccarlo.
  • Ricoprite l’asse con il rivestimento di stoffa, facendo attenzione a non spostare e a non rompere i fogli di alluminio.
  • Una volta compiute queste operazioni, non vi resta che stirare!

La stiratura con questo metodo prevede temperature abbastanza alte, per questo dovrete leggere le etichette di lavaggio dei capi e capire fino a quale temperature potete arrivare.

Dopo la stiratura

Una volta finito di stirare tutti i panni maniera pratica e veloce dato che avete scoperto questo nuovo metodo, vi chiederete dove deve andare l’alluminio.

Si deve buttare? Si può lasciare lì? Cosa fare?

Ebbene sappiate che potete tranquillamente lasciare lì l’alluminio ed usarlo nelle volte successive, sempre stando attenti alle indicazioni riguardo le temperature dei vestiti.

Ricordate poi di cambiare di tanto in tanto i fogli di alluminio altrimenti non avranno più il risultato atteso.

Lo sapevate? Potete usare il trucchetto anche per dire addio alle pieghe sui vestiti!
In che modo? ve lo dirò subito! Dovrete prendere l’inudmento nella zona dove sta la piega e azionare il vapore tenendo però il ferro a distanza. Il calore sprigionato dal ferro e rigettato poi dall’alluminio ammorbidirà l’indumento e addio piega!

Avvertenze

Vi ricorodo che è di primaria importanza assicurarvi che le etichette di lavaggio dei capi vi permettano di poter stirare ad alte temperature, dato che l’alluminio sprigiona molto calore.