come-pulire-poltrone-divani

Come pulire poltrone e divani usando rimedi naturali?

I divani e le poltrone sono il valore assoluto del nostro arredamento! Sono le componenti di cui non riusciamo ad accontentarci, ma dobbiamo scegliere per bene e con cura.

Come tutte le zone della casa, anche questi possono raccogliere la polvere e si possono macchiare facilmente, soprattutto quando scegliamo di rilassarci e consumare cibo.

Oggi, quindi, vediamo come pulire poltrone e divani usando metodi naturali!

In pelle

I divani e le poltrone in pelle sono molto eleganti e belli esteticamente. Scelti come arredamento in casa, danno un tocco in più poiché hanno anche la lucidità caratteristica dei prodotti in pelle!

Anche quando si sporcano, le macchie possono essere subito tolte senza farle penetrare nel tessuto, ma bisogna fare attenzione ad alcuni tipi di sporco più ostinato.

Quando arriva il momento di lavare questi arredamenti, dobbiamo usare metodi poco aggressivi, altrimenti rischiamo di rovinarlo.

Attenzione! Anche se il rivestimento è sfoderabile, non mettetelo mai in lavatrice, prediligete invece una pulizia efficace a mano.

Dovrete semplicemente riempire un bicchiere d’acqua tiepida e mettere 2 cucchiai di bicarbonato. Usate un panno in microfibra, imbevetelo nella soluzione di acqua e bicarbonato e passatelo delicatamente su tutto il divano e le poltrone.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Lasciate asciugare per bene e vedrete che la pelle brillerà!

Divani in pelle scamosciata

I divani e le poltrone in pelle scamosciata non sono difficili da pulire, ma sono molto impegnativi perché raccolgono una notevole quantità di polvere che non è facile da rimuovere come per i divani in pelle.

Dunque, la prima cosa da fare è munirvi di una spazzola apposita per il camoscio e passarla in tutte le zone, prestando particolare attenzione alla base del divano o della poltrona. Questa operazione va fatta almeno una volta a settimana, soprattutto se in casa avete degli animali.

In caso di macchie, lavate con una soluzione di acqua e un cucchiaino di aceto bianco d’alcol. Tamponate solo sulla zona interessata, senza spargerla.

Lasciate asciugare per bene!

In alcantara

Il divano e le poltrone in alcantara sono meno complicato da trattare rispetto ai due suddetti. Non a caso, vengono usato spessissimo per arredare la casa e ormai li producono in tante e belle colorazioni diverse!

Infatti, se avere il rivestimento sfoderabile, potete metterlo anche in lavatrice, attuando, ovviamente un lavaggio per capi delicati e ad una temperatura non superiore ai 30 gradi.

Se invece non volete scoprirlo totalmente, potete passare una spazzola come abbiamo visto per il divano in pelle scamosciata. In caso di macchie create una pasta con bicarbonato di sodio e aceto bianco d’alcol.

Spalmatela con delicatezza sulla macchia e lasciate asciugare completamente, in modo che i due prodotti insieme possano assorbire lo sporco.

Successivamente eliminate i residui, aspirandoli o aiutandovi con un tovagliolo.

Divani in cotone

Divani e poltrone in cotone sono tra i modelli più vecchi e più diffusi, le nostre nonne in passato cucivano anche dei rivestimenti nuovi in cotone per modificare l’aspetto dell’arredamento.

Come per tutti i tessuti in cotone, non è difficile da trattare, possiamo usare la lavatrice o lavarlo a mano.

Per il lavaggio in lavatrice, possiamo utilizzare il programma apposito per il cotone e avviarlo senza superare una temperatura di 40°.

Se preferite il lavaggio a mano, mettete in ammollo il rivestimento in una bacinella d’acqua calda e 2 cucchiai di bicarbonato di sodio. Dopodiché stendetelo e fate asciugare per bene.

In velluto

Il velluto, si sa, dà un senso di maestosità e di classe senza precedenti. Questo tessuto ha la lucentezza della pelle e la morbidezza dei divani e le poltrone in tessuto, è perfetto in una casa sia moderna che più classica.

Avere questi pezzi d’arredamento sempre lucidi, darà un tocco in più all’appartamento.

Trattandosi di materiale delicato, va pulito prettamente con una spazzola dalle setole morbide, magari immersa in una soluzione di 1 litro d’acqua e 1 cucchiaio di bicarbonato.

In caso di macchia, non usate assolutamente prodotti aggressivi, ma spalmate il Sapone di Marsiglia sulla zona interessata, lasciate agire e dopo risciacquate per bene.

Come pulire un divano col bicarbonato di sodio?

Preparate una miscela con 500 ml d’acqua e 3 cucchiai di bicarbonato di sodio. Successivamente immergete un panno in microfibra nella soluzione, strizzatelo e passatelo sul divano.

Come togliere le macchie dal divano?

Per togliere le macchie dal divano fate una pasta densa con acqua e bicarbonato. Spalmate il composto sulla macchia e lasciate asciugare, poi strofinate leggermente e aspirate l’eccesso.

Come pulire un divano senza sfoderarlo?

Potete pulire un divano senza sfoderarlo spargendo del bicarbonato di sodio sul tessuto e lasciare in posa per qualche ora.
Successivamente aspirate il bicarbonato e passate un panno in microfibra strizzato.

Come pulire un divano molto sporco?

Se il tessuto del divano è particolarmente sporco, diluite 2 cucchiai di bicarbonato e 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia in acqua tiepida e usate una pezza immersa nella miscela per pulire il divano.

Come profumare un divano?

Riempite un flacone spray con acqua demineralizzata e fate sciogliere 1 cucchiaio di bicarbonato, poi aggiungete 8 gocce di olio essenziale della fragranza che preferite e vaporizzate a distanza sul divano.

Avvertenze

Assicuratevi di aver consultato le indicazioni delle etichette di lavaggio prima di utilizzare i metodi descritti. Se vi fossero macchie profonde e difficili da rimuovere, valutate la possibilità di consultare un esperto.