come-pulire-piastra-ferro-bruciata

Come pulire la piastra del ferro da stiro bruciata?

A chi non è mai capitato di ritrovarsi la piastra del ferro da stiro macchiata? Ciò si verifica in particolar modo a causa dei depositi di calcare nell’acqua oppure delle tracce di detersivo ancora sugli abiti.

Queste infatti si vanno a fissare sulla placca, rischiando di danneggiare i nostri capi preferiti.

Ma niente paura! Siete ancora in tempo per scoprire i rimedi naturali che le faranno tornare come nuove!

Aceto bianco

Contro il calcare e lo sporco, si sa, è il protagonista indiscusso. Stiamo parlando dell’aceto di vino bianco e togliere le macchie non è mai stato così semplice.

Versate in una ciotolina 1 bicchiere di aceto di vino bianco e 1 bicchiere d’acqua. Dopodiché aggiungete 2 cucchiai di sale e mescolate fino a completo scioglimento.

Immergete una spugnetta nella soluzione, e dopo averla strizzata strofinate sulla placca del ferro fin quando le macchie non verranno via.

Passate poi un panno umido in microfibra e le piastre brilleranno come nuove!

N.B. In caso di incrostazioni più persistenti, consigliamo di eseguire la procedure quando le placche sono tiepide.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Sale

Un rimedio molto efficace è senza alcun dubbio quello del sale. Oltre ad essere un potente ammorbidente, è di certo ottimo per sgrassare e lucidare le superfici.

Innanzitutto, per ottenere buoni risultati è necessario che la piastra del ferro sia calda. Quindi, accendetelo e una volta raggiunta la temperatura desiderata, spegnetelo e togliete la spina.

A questo punto, stendete sull’asse un foglio di carta forno e cospargetelo di sale grosso. Prendete il ferro e passatelo sul sale come se lo steste stirando.

La sua azione abrasiva insieme all’elevata temperatura contribuiranno a grattare via ogni tipo di residuo.

Qualora non aveste la carta forno, potreste utilizzare un foglio d’alluminio.

Candela

Ricordate il vecchio trucchetto della candela? Lo utilizzavano spesso le nostre nonne per far tornare le piastre lucide come specchi!

Ingredienti

  • una candela
  • un asciugamano vecchio
  • una spugnetta
  • mezzo limone

Procedimento

Come prima cosa è necessario che il ferro sia caldo. Quindi, accendetelo e spegnetelo una volta raggiunta la temperatura.

Mi raccomando non deve essere rovente. Stendete poi l’asciugamano o un panno in microfibra sull’asse e poggiateci il ferro in verticale.

Ora passate la candela sulle placche come se steste colorando, fin quando le macchie non si saranno sciolte.

A questo punto, passatelo sull’asciugamano come se voleste stirarlo in modo da trasferirvi tutta la cera ed eventuali residui.

Se le incrostazioni persistono ancora, prendete una spugnetta abrasiva e strofinate sulle piastre.

Infine, per un effetto super brillante, passateci mezzo limone sopra e il gioco è fatto!

Sapone di Marsiglia

Infine in alternativa alla candela, un metodo molto efficace è quello con il sapone di Marsiglia. L’ideale per la pulizia del bucato e delle superfici.

Accedente il ferro e fatelo riscaldare. Fatto ciò, staccate la spina e siamo pronti per iniziare.

Prendete la saponetta e strofinatela sulla piastra calda lungo tutte le bruciature. Vedrete che questo si scioglierà sempre più a contatto con il calore.

A questo punto, prendete un foglio di giornale accartocciato e passatelo sulla placca al fine di assorbire tutti i residui di sapone.

Sciacquate poi con un panno umido in microfibra.

Avvertenze

Ricordiamo di consultare sempre le indicazioni sul libretto di istruzioni del ferro da stiro.

E vi ricordiamo inoltre di maneggiare il ferro con attenzione quando acceso, al fine di evitare eventuali scottature. Se il problema persiste, vi invitiamo a contattare un tecnico specializzato.