come-pulire-pavimenti

Come pulire i vari tipi di pavimento con rimedi naturali?

Avere un pavimento sempre lucido e pulito è importante per l’igiene della nostra abitazione.

Ogni giorno camminiamo in casa con le scarpe sporche portando agenti esterni che restano attaccati alle suole.

Rimuovere tutto lo sporco che va a finire sul nostro pavimento è un’azione quotidiana che serve anche ad avere una casa più ordinata e fresca!

Vediamo insieme come pulire i vari tipi di pavimento!

Pavimenti in marmo e pietra naturale

pavimenti in marmo e in pietra naturale sono tra i più delicati, per cui bisogna prestare molta attenzione.

Quando il marmo o la pietra si sporcano, infatti, bisognerebbe poter agire subito per rimuovere le macchie, altrimenti potrebbe insinuarsi più in profondità.

Un ottimo detersivo naturale è quello al sapone di Marsiglia. Come saprete, il sapone di Marsiglia ha un’azione sgrassante, ma non danneggia le superfici più delicate.

Riempite un secchio con acqua tiepida e aggiungete due cucchiai di Sapone di Marsiglia liquido.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Nel caso avete la saponetta, potete prevelare sempre due cucchiai di scaglie e metterle direttamente in acqua, oppure scioglierle prima a bagnomaria.

Per potenziare l’azione pulente, potete aggiungere anche un cucchiaio di bicarbonato, un ingrediente fantastico che aiuterà anche a rimuovere i cattivi odori e a rinfrescare la casa!

Pavimento in gres porcellanato e ceramica

Il pavimento in gres porcellanato è sempre più diffuso, sono tante le persone che lo scelgono per le proprie abitazioni, ma va curato con attenzione.

Anche questo pavimento tende ad assorbire le macchie più aggressive, infatti il mio consiglio principale è di non gettare mai il detersivo direttamente a terra, ma metterlo sempre prima nel secchio.

Mettete nel secchio mezzo bicchiere di aceto bianco e 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido o a scaglie.

Unite tutti gli ingredienti e mescolateli, dopodiché riempite un secchio d’acqua tiepida e versate il composto.

Lavate il pavimento con un panno in microfibra facendo una prima passata con abbondante acqua in modo da rimuovere tutta la polvere e poi asciugate.

Pavimenti in legno e parquet

Adesso parliamo di un materiale delicatissimo: i pavimenti in legno e parquet. Questi sono così difficili da trattare che spesso consigliano di non lavarli incessantemente.

Gettare continuamente acqua sul legno, infatti, potrebbe farlo marcire con il passare del tempo a causa degli insediamenti d’acqua in eccesso.

L’ideale sarebbe togliere quotidianamente la polvere e lucidare, ma ovviamente c’è bisogno anche di lavare. Come? Vediamolo insieme!

Vi bastano soltanto 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e 1 cucchiaio e mezzo di Sapone di Marsiglia. Mettete queste dosi nel secchio con acqua tiepida (raccomando di non utilizzare acqua calda o bollente con questo tipo di pavimento).

Procedete con il lavaggio ricordando di non versare un’eccessiva quantità d’acqua e di strizzare bene il panno prima di ripassarlo.

Pavimento in cotto

L’ultimo modello, il pavimento in cotto, è molto resistente e non cede agli agenti atmosferici, infatti viene utilizzato principalmente per pavimentare balconi, terrazzi e in generale ambienti aperti.

Nonostante sia molto facile da pulire, si tratta di un pavimento poroso, quindi non può essere lavato con qualsiasi tipo di ingrediente.

Se volete una pulizia profonda del pavimento in cotto, nulla è meglio dell’aceto bianco d’alcol!

Versate nel secchio con acqua tiepida 4 cucchiai di aceto bianco, procedete poi con il lavaggio, usando abbondante acqua e asciugando per bene, in modo che non si formino gli aloni.

Avvertenze

Assicuratevi di utilizzare la giusta ricetta per il vostro tipo di pavimento. Per essere precisi e non rischiare di danneggiarlo, utilizzate i metodi prima in un angolo nascosto.