come-togliere-macchie-gialle-calcare-wc

Come lavare le camicie e togliere gli aloni da polso e colletto?

Chi di voi non si sente elegante indossando una camicia?

Questi indumenti si indossano per lo più in occasioni speciali, ma c’è chi si sbizzarrisce a scegliere colori e modelli diversi anche per metterle tutti i giorni o chi è obbligato per lavoro!

Insomma, per un motivo o per un altro, tutti hanno delle camicie nel guardaroba che cercano di trattare sempre con cura e attenzione.

Tuttavia, accade che nelle giornate particolarmente calde o semplicemente per il contatto costante con la pelle, questi capi formino degli aloni o delle macchie gialle.

In che modo si può risolvere questa problematica? Vediamo insieme come lavare le camicie e togliere gli aloni da polso e colletto!

Per aloni o macchie

Capiamo anzitutto quali rimedi naturali applicare sulle camicie per aloni o macchie che escono dopo giornate intense, oppure nelle giornate estive in cui siamo costretti a metterle!

Bicarbonato

Non vi sembrerà strano che il primo rimedio descritto preveda proprio il bicarbonato di sodio!

Saprete, infatti, che questo è uno sbiancante naturale ed è indicato soprattutto per le camicie bianche, le quali risultano più delicate e soggette alla formazione di macchie e aloni.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Per procedere con questo rimedio, vi basterà prendere 1 cucchiaio e mezzo di bicarbonato e aggiungere un po’ d’acqua a filo mescolando per bene fino ad ottenere una pasta densa.

Distribuitela sui polsi e sul colletto della camicia e lasciate agire per una mezz’ora, con uno spazzolino potete strofinare leggermente, questo vi aiuterà anche a distribuirla meglio.

Trascorso il tempo necessario, rimuovete il tutto e passate al lavaggio in lavatrice.

N.B. Se gli aloni sono particolarmente accentuati e danno le sembianze di macchie gialle, potete usare l’acqua ossigenata a 10 volumi (servirà a potenziare l’azione sbiancante) al posto dell’acqua normale, ma soltanto per trattare le camicie bianche.

Sapone di Marsiglia

Oltre al bicarbonato di sodio, possiamo scegliere di utilizzare il profumato e delicato sapone di Marsiglia!

Senza ombra di dubbio è uno degli ingredienti naturali più usati in casa poiché, in alcune concentrazioni, può essere usato anche per il corpo. Nelle pulizie, inoltre, è impiegato anche per pulire i vetri, il bagno o l’intera casa!

In riferimento alle camicie, tutto quello che dovrete fare è inumidire prima un po’ polsi e colletto, in seguito prendete il panetto di sapone e strofinatelo delicatamente sulle zone interessate.

Sciacquate per bene e ripetete il passaggio finché non vedete che l’alone si è sbiadito. Nel caso in cui abbiate il sapone liquido, compite la stessa operazione versando qualche goccia sulle dita e distribuendo poi il prodotto sulla camicia.

Anche in questo caso, per rafforzare la proprietà pulente, potete usare il bicarbonato.

Aceto bianco

Non poteva di certo mancare l’aceto bianco per smacchiare i polsi e il colletto delle camicie!

Ci si aspetta, infatti, di trovare tale elemento quasi in ogni rimedio naturale, dalla pulizia di alcuni tipi di pavimento ai metodi per eliminare i cattivi odori!

Per le camicie, quindi, vi basterà unire insieme mezza tazza d’aceto e mezza tazza d’acqua (se avete l’acqua demineralizzata ancor meglio). Mettete la miscela ottenuta in un contenitore spray e vaporizzatela sulla camicia.

Nel caso in cui non aveste il contenitore spray, usate un panno pulito, immergete in acqua e aceto e tamponate leggermente su tutto l’alone.

Lasciate agire per un’ora, dopodiché lavate in lavatrice!

Usate questo metodo per le camicie colorate o bianche.

Lavaggio in lavatrice

Vediamo adesso come effettuare un corretto lavaggio in lavatrice delle camicie con alcuni consigli!

  • Usate il percarbonato per le camicie bianche: con il tempo, infatti, i capi in questione perdono la lucentezza e il bianco, scurendosi un poco. Il percarbonato può essere la soluzione giusta in casi del genere, potete inserire un cucchiaio direttamente nella vaschetta della lavatrice. Ricordate, però, che per attivare le sue proprietà bisogna lavare ad alte temperature, dai 40 gradi in poi.
  • Pretrattate quando ci sono le macchie: quando vedere che ci sono delle macchie particolarmente ostinate, è importantissimo pretrattare le camicie prima di inserirle in lavatrice, poiché si tratta di un capo molto delicato che richiede un’attenzione particolare.
  • Leggete attentamente le etichette di lavaggio: naturalmente esistono tanti tipi diversi di camicie ed ognuna prevede una modalità di lavaggio. Dunque consultate per bene le indicazioni sulle etichette.

Avvertenze

Ricordo di provare i rimedi indicati prima su una piccola parte del tessuto, per assicurarvi di non danneggiare i capi. Inoltre è di fondamentale importanza leggere le etichette di lavaggio.