cassetto-lavatrice-muffa

Come eliminare la muffa dal cassetto della lavatrice

La nostra lavatrice deve essere pulita al massimo se vogliamo che i capi siano profumati e lindi. Ma a causa dell’ambiente umido siamo costretti a fare i conti con la muffa.

Capita spesso che la muffa si accumuli nel cassettino, proprio il luogo dove mettiamo il detergente per i nostri vestiti.

Nonostante gli sforzi per ripulirlo, risulta difficile ottenere dei risultati soddisfacenti. Ma ci sono alcuni metodi per pulire il cassetto della lavatrice che voglio mostrarvi.

Acido citrico

Un ingrediente chiave per combattere la muffa è l’acido citrico.

Si usa spesso in lavatrice sia nei lavaggi a vuoto per la manutenzione che come ammorbidente.

Per usarlo per eliminare la muffa dal cassetto dell’elettrodomestico bisogna sciogliere 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua.

Versate il liquido in un contenitore spray e vaporizzatelo sulle zone interessante. Spruzzatelo in maniera abbondante e lasciate agire per un po’ di tempo.

Poi passate un panno o una spugnetta morbida sul resto della muffa e vedrete che verrà via con facilità.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Aceto

Uno dei rimedi naturali più efficaci contro la muffa è l’aceto, già famoso per le sue proprietà anticalcare.

Vi basta procurarvi una spugna da tagliare e dividere in più pezzi. Immergete i pezzi della spugna in una ciotola con l’aceto e tirateli fuori senza strizzarli.

Poggiate i pezzi di spugna nelle zone del cassettino che presentano la muffa e lasciate agire.

Se lo sporco è persistente, lasciate agire anche per qualche ora, dopodiché strofinate per eliminare i residui.

Acqua ossigenata

L’acqua ossigenata, grazie alla sua azione sgrassante e pulente, riesce a combattere anche la muffa più ostinata.

Bisogna utilizzarla allo stesso modo dell’aceto, ovvero immergendo nell’acqua ossigenata dei pezzi di spugna da riporre poi nel cassettino. Lasciate agire per un po’ di tempo e poi lavate e asciugate.

Affinché l’effetto sia quello desiderato, possiamo usare l’acqua ossigenata a 10 volumi, quella al 3%. In altre parole, la comunissima acqua ossigenata da supermercato!

Bicarbonato

Un altro metodo utile consiste nell’usare il bicarbonato di sodio, un grande protagonista dei rimedi naturali.

Ci sono due modi per utilizzarlo:

Il primo modo è con il metodo della spugnetta tagliata in più parti, ma questa volta bisogna mescolare un paio di cucchiai di bicarbonato con acqua calda per farlo sciogliere e poi immergervi la spugna.

Il secondo modo, invece, prevede la realizzazione di una pasta densa fatta con bicarbonato e acqua a filo. Bisogna aggiungere un po’ d’acqua al bicarbonato e mescolare fino a quando non si ottiene un composto omogeneo. Spalmatelo poi sulla muffa e lasciate agire finché non si secca.

Sia che scegliete l’uno o l’altro metodo, alla fine ripulite il cassettino dalla muffa residua.

Il bicarbonato si usa in lavatrice per risolvere molte problematiche. Date uno sguardo qui per altri consigli sull’utilizzo del bicarbonato in lavatrice.

Cinque suggerimenti per la manutenzione della tua lavatrice

A proposito di problematiche in lavatrice, ricorda che non solo il cassettino ha bisogno di cure. Ecco un video molto utile per tenere pulita la tua lavatrice.

Limone

Il metodo della spugnetta si può usare anche con il limone.

Immergete i pezzi di spugna nel succo di 1 o più limoni filtrati, in base alla quantità che vi serve per bagnare le spugna. Procedete poi sempre con le stesse modalità.

Il limone ha delle proprietà sgrassanti che sono utilissime in casa e di sicuro è ottimo a eliminare la muffa dal cassettino della lavatrice.

Come pulire l’interno del cassetto della lavatrice?

Riempi una bacinella con acqua bollente e aceto, in modo che copra bene la vaschetta della lavatrice. Immergi la vaschetta nella bacinella e lascia agire per mezz’ora.

Come togliere la muffa dalle guarnizioni di gomma?

Procedete bagnando o inumidendo le guarnizioni. Aggiungere il dentifricio allo spazzolino, strofinare tutte le superfici delle gomme e risciacquare con un panno pulito inumidito con acqua.

Perché la lavatrice fa la muffa?

La muffa si forma con i ristagni di acqua e i residui di sporco trattenuti all’interno della lavatrice.

Come togliere le macchie di muffa sulla plastica?

Usate l’aceto di vino assoluto, non diluito, cospargendo la superficie interessata.

Avvertenze

Prima di procedere con questi metodi, assicuratevi di staccare la spina della lavatrice e fate molta attenzione se staccate il cassettino.

Inoltre, provvedete a provare il metodo prima su un piccolo pezzo per assicurarvi che non si rovini.