pulire-piano-cottura-sapone-giallo

Come usare il sapone giallo per pulire e lucidare il piano cottura e l’acciaio?

Oltre al tanto noto sapone di Marsiglia, c’è un altro sapone molto utilizzato dalle nostre nonne per pulire le più svariate superfici della casa: il sapone giallo!

Chiamato anche sapone molle potassico, contiene l’olio di cocco e i sali di potassio che svolgono un’azione sgrassante, pulente e lucidante! 

Perciò, oggi vedremo insieme come usare il sapone giallo per pulire e lucidare il piano cottura e l’acciaio fino a renderli super brillanti!

Come fare

Per avere il vostro acciaio come nuovo sfruttando le proprietà del sapone giallo, è necessario che vi muniate innanzitutto di un panetto di sapone giallo.

Considerata, poi, la consistenza un po’ appiccicosa di questo sapone, vi consigliamo di preparare delle palline pronte all’occorrenza così da rendere il tutto più facile ed immediato.

Il procedimento è molto semplice, in quanto tutto ciò che dovrete fare è prendere un panetto di sapone e tagliarlo in tanti piccoli pezzetti. Con le mani, poi, create delle palline della dimensione che più preferite e il gioco è fatto!

A questo punto, dovrete semplicemente aggiungere una pallina in una bacinella contenente acqua, aspettare che si sciolga e immergere al suo interno una spugna. Passatela, quindi, sulla superficie in acciaio che volete pulire e strofinate più volte. Infine, risciacquate con un panno inumidito.

In caso di macchie incrostate, come per esempio le macchie di grasso sul piano cottura, potete anche direttamente strofinare una di queste palline sulla macchia. Noterete che il vostro acciaio sarà pulito e brillante come se fosse nuovo!

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Per le palline non utilizzate, vi consigliamo di riporle in un contenitore ermetico e conservarle in un luogo fresco o temperatura ambiente, lontano dai raggi solari.

N.B Non utilizzate spugnette abrasive sulle superfici in acciaio, perché potreste graffiarle.

Altri rimedi casalinghi per pulire l’acciaio

Una volta visto come pulire e lucidare l’acciaio con il sapone giallo, vediamo insieme altri rimedi casalinghi e naturali che possono venire in nostro soccorso in questi casi!

Aceto

Quando si parla di ingredienti casalinghi in grado di sgrassare e lucidare, non si può non menzionare l’aceto, il quale è davvero una manna dal cielo per conferire brillantezza all’acciaio!

Tutto ciò che dovete fare è mettere 2 parti d’aceto e 1 d’acqua in un vaporizzatore e spruzzare, poi, la miscela così ottenuta su tutto il piano cottura.

A questo punto, passate una spugnetta per strofinare e un panno umido, poi, per asciugare.

Per lucidare ulteriormente, potrete anche qualche goccia d’aceto direttamente sul panno e passarlo, poi, sul piano cottura. Vi sconsigliamo, però, di versare l’aceto puro direttamente sull’acciaio poiché potrebbe corroderlo leggermente.

Bicarbonato

Come l’aceto anche il bicarbonato è molto efficace sulle superfici di acciaio, in quanto rimuove l’opacità e le rende brillanti.

In un bicchiere, mescolate, quindi, un po’ di bicarbonato con un po’ di acqua a filo, fino ad ottenere una crema. Le quantità, ovviamente, saranno scelte in base alla superficie da pulire.

Dopodiché, applicate la crema così ottenuta direttamente sulle macchie presenti sulle superfici di acciaio e lasciatela agire per almeno 10 minuti. Infine, risciacquate e asciugate il tutto con un panno morbido o carta assorbente.

In alternativa, potete anche creare una soluzione in cui lasciate diluire bene il bicarbonato nell’acqua, immergere un panno nella soluzione e passarlo, poi, sulla superficie di acciaio che volete lucidare. Il vostro acciaio sarà così pulito e brillante da potervi specchiare!

Limone

Infine, il limone, l’agrume dalle proprietà pulenti, sgrassanti e dal forte potere brillantante. Viene utilizzato, infatti, anche per realizzare un brillantante fai da te per lavastoviglie!

Aggiungete, quindi, il succo di due limoni in circa un litro di acqua e immergete un panno morbido all’interno della soluzione così ottenuta.

Passatelo, poi, sulla superficie di acciaio da pulire, infine, asciugate accuratamente con un panno asciutto e morbido.

Avvertenze

Vi consigliamo di consultare sempre le indicazioni di produzione così da essere certi di non danneggiare le superfici di acciaio. Evitate di utilizzare gli ingredienti puri e le spugnette abrasive.

Come pulire e far brillare l’acciaio?

Per pulire e far brillare l’acciaio, vi basterà mescolare un bicchiere di acqua bollente con dell’aceto di vino bianco e 2 cucchiai di bicarbonato di sodio. Immergete, quindi, il panno in microfibra in questa soluzione e passatelo sulla superficie in acciaio. Infine, risciacquate e asciugate con un panno pulito.

Come lucidare l’acciaio inox a specchio?

Per lucidare l’acciaio inox a specchio, vi basterà creare una crema mischiando insieme il bicarbonato, il sapone per i piatti e l’acqua tiepida. Applicate sulle macchie, lasciate agire e risciacquate.

Come eliminare graffi da acciaio inox?

L’ aceto è un buon alleato per riparare i graffi presenti sul nostro acciaio inox, grazie alle sue proprietà sgrassanti e lucidanti. Versate, quindi, un po’ di aceto su un panno morbido e passatelo direttamente sulla superficie da pulire.

Come pulire acciaio bracciali?

Aggiungete qualche goccia di sapone di Marsiglia in una bacinella contenente acqua e inumidite l’angolo di un panno in microfibra in questa soluzione.
Strofinatelo, poi, sul gioiello, seguendo la trama del metallo.

Come togliere i graffi dalla rubinetteria?

Per togliere i graffi dalla rubinetteria, vi basterà mettere del dentifricio su uno spazzolino da denti morbido e passare la pasta dentifricia sul graffio, facendo attenzione a seguirne la direzione.