come-usare-bucce-di-limone-casa

Come usare le bucce di limone in casa?

Quando cuciniamo o prepariamo un dolce ci capita spesso che ci venga richiesto di utilizzare il succo di limone, ma è un vero peccato buttarne via una buccia così profumata!

É un avanzo prezioso, che racchiude in sé molteplici proprietà naturali.

Oltre a guarnire le nostre pietanze infatti, è molto utile per la cura della casa, del corpo e del giardino, rappresentando un’efficiente ma anche economica alternativa ai normali prodotti da banco.

Ma come possiamo utilizzare le bucce di limone in casa?

Contro i cattivi odori

Chi di voi ricorda l’antico metodo delle “bucce tostate?

Parliamo del famoso ”rimedio della nonna”, utilizzato per scacciare via l’aria pesante dopo la preparazione di pietanze più speziate o cibi fritti.

E l’odore era in grado di arrivare addirittura fino alle altre stanze di casa!

Il limone è particolarmente noto non solo per il suo profumo, ma anche per la sua proprietà mangia-odori, ottima per neutralizzare anche quelli più sgradevoli.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

É molto semplice: vi basterà mettere le bucce di limone in un una padella o in un contenitore metallico e tostarle fino a farle un po’ “bruciacchiare”, in modo da scacciare gli odori più insistenti per fare spazio ad un’aria piacevolmente agrumata.

Questo trucchetto viene utilizzato anche per profumare l’interno di elettrodomestici come il frigorifero, che ospita alimenti diversi ogni giorno, come formaggi o pesce, che il più delle volte non sono nemmeno conservati correttamente rendendo fallimentare anche la pulizia più minuziosa.

Contro il calcare

Oltre che per usi culinari, il limone è un anticalcare naturale, ottimo per togliere gli aloni e i residui più resistenti, donando una nuova luce ad oggetti in acciaio come rubinetti e soffioni della doccia.

Come fare? Mettete sul fuoco una pentola con un litro d’acqua e immergete le bucce di limone, portate al bollore e lasciate in ammollo per circa un’ora. Dopodiché, la soluzione sarà pronta per essere utilizzata!

Per facilitarvi, potete versarla in uno spruzzino e vaporizzare sulla superficie interessata o anche versarne qualche goccia su un panno umido in microfibra.

Detergente fai da te

Se ci pensate bene, quando andiamo a fare la spesa siamo sempre spinti ad acquistare prodotti che abbiano l’odore intenso e fresco di limoni, perché danno un senso di ordine e pulizia.

Ma allora perchè non realizzare un detergente fai da te con limoni veri? É un modo ecologico per pulire e profumare casa senza l’ausilio di sostanze chimiche, dannose per l’ambiente e talvolta aggressive per le superfici.

Ingredienti

  • 4 bicchieri di aceto di vino bianco (da utilizzare 3 nella prima fase, e 1 nella seconda)
  • bucce di limone (di 1 limone se è grande, 2 se i limoni sono più piccoli)
  • 1 bicchiere d’acqua
  • 1 cucchiaio di Sapone di Marsiglia liquido
  • un barattolo
  • un colino
  • uno spruzzino

Procedimento

Per prima cosa inserite le bucce di limone all’interno del barattolo e versate soltanto 3 bicchieri di aceto di vino, portato precedentemente a bollore. Dopodiché lasciate riposare il tutto per un paio di settimane.

Trascorso questo tempo, filtrate la soluzione con un colino e versatela nel contenitore spray aiutandovi con un imbuto. Ora aggiungete l’altro bicchiere di aceto di vino, l’acqua e il Sapone di Marsiglia.

Le superfici appariranno subito pulite e profumate come non mai!

Importante! Data la natura acida dell’aceto, questo detergente fai da te non va mai usato sul marmo, pietra naturale e superfici più delicate.

Candele

Infine, un’altra cosa che possiamo fare con le bucce di limone sono le candele! Ottime per profumare e donare un aspetto più rilassante alla nostra casa.

Hanno infatti innumerevoli benefici: stimolano il buon umore e aiutano la memoria e la concentrazione.

Il procedimento è molto semplice, basta prendere la metà di un limone già utilizzato e privarla di tutta la polpa. Dopodiché inserite uno stoppino all’interno della scorza vuota.

Se non sapete dove acquistare gli stoppini, non c’è da temere. Potete trovarli in negozi di bricolage o in apposite cererie.

Una volta effettuato questo passaggio, non ci resta che riempire la buccia di limone con un olio vegetale, come quello d’oliva o mais, e accendere con una fiamma delicata lo stoppino… e la candela è pronta!

Cosa fare con le bucce dei limoni spremuti?

Quando spremiamo un limone, non buttiamone la buccia! Possiamo inserirla in lavastoviglie per sgrassare e profumare i piatti, oppure usarla come una spugna naturale per sgrassare i vetri, il piano cottura o i taglieri. Lascerà un profumo meraviglioso!

Come si fa l’olio essenziale di limone?

Gli oli essenziali vengono ottenuti attraverso un procedimento preciso e dei macchinari specifici, non facilmente reperibili e quindi non potrebbero essere realizzati in casa. Ma possono essere preparati degli oleoliti o dei detergenti a base di acqua e limone.

Come profumare la casa con le bucce di limone?

Possiamo profumare la casa di limone in molti modi. Possiamo tostare per qualche minuto le sue bucce in padella, in modo che l’odore si propaghi per tutta la casa. Oppure possiamo grattugiare le bucce di limone e mescolare con 3 dita di bicarbonato di sodio. Mettere tutto in un vasetto e inserirci una candela. Accenderla e godersi il profumo fresco e piacevole.

A cosa fa bene il succo di limone?

Il succo di limone (così come anche altri agrumi) è ricco di vitamina C e altri sali minerali. Grazie alla quantità elevata di questa sostanza il succo di limone ha un potente effetto antiossidante, oltre al fatto che assumendolo possiamo aumentare le difese immunitarie e il buonumore.

Avvertenze

Vi ricordo di non utilizzare questi trucchetti in caso di allergia o ipersensibilità al limone. In caso di detergenti fai da te, provate sempre prima il metodo in un angolo non visibile della superficie.