puzza-chiuso-armadio-rimedio

Come togliere la Puzza di Chiuso nell’Armadio con questi Rimedi naturali

Quante volte vi è capitato di aprire le ante dell’armadio e di scorgere una puzza di chiuso per niente piacevole? La cosa peggiore, poi, è che spesso viene trasferita sui nostri vestiti anche!

Purtroppo, però, questo fenomeno è frequente, in quanto gli spazi chiusi, come i cassetti e gli armadi, non vengono arieggiati frequentemente.

Ma non dovete più temere! Oggi, infatti, vedremo insieme alcuni trucchetti per togliere la puzza di chiuso nell’armadio in maniera facile e veloce!

Come pulirlo

Innanzitutto, è importante pulire a fondo l’armadio così da rimuovere lo sporco e la polvere accumulata che contribuiscono fortemente alla formazione dei cattivi odori.

Svuotate, quindi, l’armadio dai vostri indumenti e passate un panno antistatico, così da togliere la polvere. Dopodiché, riempite un secchio con acqua calda, mezza tazza di aceto e qualche goccia di olio essenziale dalla fragranza che più preferite e immergete al suo interno un panno.

Passatelo più volte sulla superficie interna del vostro armadio e lasciate aperte le ante per farlo asciugare perfettamente. In alternativa all’aceto, potete anche aggiungere il bicarbonato, il succo di un limone o il sapone di Marsiglia.

Bicarbonato di sodio

Finora, abbiamo visto come pulire l’armadio, ma se volete dei rimedi più veloci, allora ecco le soluzioni che fanno per voi. In questo caso, vi proponiamo il bicarbonato, noto proprio per il suo potere di neutralizzare i cattivi odori.  

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare tre cucchiai di bicarbonato in un piccolo contenitore e collocarlo, poi, in un angolino del vostro armadio. Il bicarbonato aiuterà non solo a trattenere i cattivi odori ma anche ad assorbire l’umidità.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Chicchi di caffè

Similmente al bicarbonato, potete utilizzare anche i chicchi di caffè, i quali non solo svolgono una forte funzione assorbente in grado di neutralizzare i cattivi odori, ma portano anche un buon profumo.

Prendete, quindi, alcuni chicchi di caffè tostati e metteteli in una piccola ciotola. Dopodiché, posizionatela negli angoli dell’armadio e noterete che il forte odore dell’aroma del caffè aiuterà a coprire il cattivo odore 

Sacchetti profumati

Come potevamo non menzionare i sacchetti profumati facili e veloci da preparare? In questo caso, dovrete semplicemente aggiungere dei fiori, delle spezie o delle bucce di agrumi essiccate in alcuni sacchetti di stoffa e posizionarli, poi, nei vari angoli dell’armadio.

In alternativa, potete anche versare alcune gocce di oli essenziali su dei pezzi di stoffa o batuffoli di ovatta e inserirli, poi, nel sacchetto.

Gessetti profumati

Se volete portare un profumo inebriante nel vostro armadio, allora vi consigliamo di realizzare dei gessetti profumati fai da te.

Aggiungete, quindi, in una ciotola un bicchiere di acqua e due bicchieri di gesso per calchi. Mescolate fino a quando il gesso non sarà completamente sciolto e aggiungete, poi, alcune gocce di olio essenziale della fragranza che più preferite.

A questo punto, versate tutto il composto in alcune formine e una volta che il gesso si sarà completamente asciugato, riponetelo nei vostri armadi o nei vostri cassetti: sarà un piacere aprire le ante!

Come prevenire la puzza di chiuso

Una volta visti i rimedi naturali per eliminare la puzza di chiuso, passiamo ora a vedere come fare per evitare e prevenire la sua formazione.

Innanzitutto, bisogna procedere con la pulizia regolare dell’armadio almeno una volta al mese, la quale contribuisce a dare una ventata di freschezza ai vostri armadi. Vi consigliamo, quindi, regolarmente, di portare tutti i vostri capi fuori dall’armadio, di spolverarlo e di pulire con un panno su tutte le superfici.

Lasciate, poi, arieggiare il vostro armadio per un po’, prima di riporre tutti i capi all’interno. Altrettanto importante è riordinare e riorganizzare il proprio armadio così da permettere una maggiore circolazione dell’aria, utilizzando scatole e organizzatori.

Infine, evitate l’utilizzo di tappeti o carte da parati all’interno degli armadi, perché non permettono la circolazione dell’aria.

Avvertenze

In caso il cattivo odore proveniente dagli armadi sia resistente a ogni forma di pulizia, vi consigliamo di contattare un professionista. Spesso, infatti, la puzza di chiuso può dipendere dalla presenza di muffe e funghi che, magari, non sono visibili.

Come eliminare l’odore di muffa dai mobili in legno?

Vi consigliamo di lavare la superficie interna dei mobili in legno, passando una miscela di aceto bianco e acqua, il quale pulisce, deodora e disinfetta.

Come pulire e profumare l’armadio?

Per profumare l’interno degli armadi in maniera naturale potete aggiungere dei fiori di lavanda in piccoli sacchetti di lino o di tulle e lasciarli, poi, nell’armadio.

Come togliere la puzza di muffa dentro l’armadio?

Procedete con la pulizia dell’armadio con sapone naturale di Marsiglia. Dopodiché, risciacquate e lasciate asciugare accuratamente.

Come pulire l’interno di un armadio di legno?

Vi basterà miscelare un bicchiere d’acqua, qualche goccia di sapone di Marsiglia e mezzo cucchiaino d’olio d’oliva e usare questa soluzione nell’armadio con una spugnetta.

Come capire se ho le tarme nell’armadio?

Per capire se avete tarme negli armadi, basta osservare i vostri vestiti per notare la presenza di eventuali buchetti o lacerazioni. In caso positivo, è possibile che vi siano tarme nei vostri armadi.