come-fare-profuma-biancheria-fai-da-te

7 Modi per fare i profuma biancheria fai da te

I nostri capi trascorrono settimane ed anche mesi nei cassetti.

Con il passare del tempo però, l’aroma delicato dell’ammorbidente va via, ed ogni volta li vorremmo sempre belli e profumati.

Se volete un effetto che duri in eterno, oggi scopriamo come realizzare dei profuma biancheria fai da te con rimedi naturali!

Lavanda

La lavanda è una pianta estremamente apprezzata sin dall’antichità per le numerose proprietà benefiche. Primo fra tutte, l’effetto rilassante e squisitamente piacevole del suo profumo.

Innanzitutto, vi occorreranno dei rametti di lavanda già essiccati. Se sono ancora freschi, vi basterà lasciarli in un luogo esposto ai raggi del sole per circa 2 giorni, o sul termosifone per un paio di ore.

Prendete un sacchetto di cotone e riempitelo con 2 o 3 rametti di lavanda. Chiudetelo con un nastrino e il vostro profumatore fai da te è pronto!

Importante! In alternativa ai sacchetti di cotone, potete utilizzare anche un fazzoletto legato con un nastro o il tulle dei confetti posto sulle bomboniere.

Pot-pourri

Tra i vecchi rimedi della nonna, non può mancare quello del pot-pourri. Possiamo acquistarlo nei negozi di articoli per la casa o realizzarlo comodamente con le nostre mani.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

La preparazione del pot-pourri è molto utile perché ci permette di riciclare cose che abbiamo già a casa come: bucce di agrumi, bacche di cannella e petali di rosa.

Come per la lavanda, è fondamentale che tutti gli ingredienti siano completamente essiccati. Qualora non lo fossero, lasciateli per un paio di giorni al sole o sul termosifone per un paio di ore.

Fatto ciò, versateli in un mortaio e frantumate il tutto.

Se non disponete di un mortaio, potete tranquillamente farli in piccoli pezzi, fondendo insieme tutti i loro aromi.

A questo punto, riponete il composto in un sacchetto e poggiatelo nel vostro cassetto.

Questo metodo può essere utilizzato anche per profumare il bagno senza finestre. In questo caso, versatelo su un vassoio o in una ciotolina e poggiatelo su una superficie stabile.

Riso

Il riso è uno dei prodotti da cucina maggiormente utilizzato nella cura della casa. Grazie alla sua proprietà assorbente, riesce a trattenere le sostanze, mantenendo un profumo costante nel tempo.

Prendete una ciotola e versate 2 cucchiai di riso. Aggiungete ora qualche pezzetto di bacca di cannella o petali di rosa. Per un effetto più potenziato, potete utilizzare anche 3 gocce di oli essenziali di lavanda o rose.

Lasciate in posa per 15 minuti e versate il tutto in un sacchetto.

Infine, posizionatelo nel cassetto che preferite.

Bustine di tè

Quello con le bustine di tè è sicuramente il più facile di tutti.

Prendete delle bustine di tè che non usate più e versateci delle gocce di oli essenziali sul centro.

Potete utilizzare quelle al bergamotto, alla lavanda o le vostre preferite.

La biancheria sarà sempre bella e profumata.

Gessetti profumati

Molto spesso quando acquistiamo i profuma biancheria da banco, finiamo per trovare l’aroma troppo pungente e artificiale. Per questo consigliamo di realizzare i gessetti profumati in casa con prodotti naturali.

Ingredienti

  • un bicchiere d’acqua 
  • 2 bicchieri di gesso per calchi 
  • colorante alimentare o acquerelli (facoltativo)
  • ciotolina
  • formine di silicone
  • 5 gocce di oli essenziale 

Procedimento

Prendete una ciotolina e versateci il gesso e l’acqua. Ora mescolate fino a completo scioglimento aiutandovi con un cucchiaio.

A questo punto, aggiungete un paio di gocce di colorante alimentare, in modo da donare un tocco più acceso ai gessetti. Se non lo avete in casa, non temete, potete anche lasciarli bianchi.

Continuate a mescolare e aggiungete poi le gocce dell’olio essenziale che più preferite.

Ricordatevi di mescolare sempre in modo costante ed energico, perché il gesso tende ad indurirsi più rapidamente.

Fatto ciò, versate delicatamente il composto nelle formine di silicone o negli stampini per il ghiaccio. Lasciate riposare per circa 20 minuti.

Dopo che il gesso si sarà asciugato completamente, pulite il prodotto in eccesso ed estraete i gessetti con cautela.

Potete metterli così nel cassetto oppure inserirli in un sacchetto.

Questo trucchetto può essere utilizzato anche per profumare gli armadi, legandoli alle grucce, o gli ambienti più ristretti.

Sacchetti con ovatta

In alternativa al riso, possiamo utilizzare dei batuffoli di ovatta.

Bagnateli con delle gocce di oli essenziali che più preferite e metteteli in un sacchetto.

Facile no?

Trucioli delle matite

Avreste mai pensato di riutilizzare i trucioli delle matite? Se li avete sempre buttati, ora non fatelo più! Possono essere usati in sostituzione del riso e dell’ovatta.

Sono fatti di un materiale poroso, che è ottimo per profumare cassetti e armadi.

Prendete una bella quantità di trucioli, quasi come se voleste riempire 1 cucchiaio, e applicate delle gocce di olio essenziale.

Anche in questo caso, inseriteli in un apposito sacchetto.

Attenzione! Se utilizzate i trucioli delle matite per il make up, fate attenzione a eliminare le parti grasse poiché rischiano di sciogliersi e sporcare la biancheria.

Avvertenze

Consigliamo di non utilizzare determinati prodotti in caso di allergia o ipersensibilità.