Ma quanto è difficile avere i vetri della doccia sempre puliti? A causa, infatti, del continuo utilizzo e del contatto continuo con l’umidità e l’acqua, sembrano essere sempre opachi e pieni di aloni.

Per non parlare, poi, di quando si forma quella patina di calcare che li rende vecchi e poco limpidi.

Per fortuna, però, ci sono dei rimedi naturali in grado di pulire il vetro della doccia dal calcare in maniera facile e veloce. Vediamoli insieme!

Succo di limone

Il primo trucchetto molto efficace consiste nell’utilizzare il limone, un agrume che svolge un’azione anticalcare naturale in grado di liberare il vetro da quella patina fastidiosa.

Tutto ciò che dovrete fare è immergere una spugna non abrasiva in una ciotola contenente succo di limone e passarla poi sulla superficie del vetro. Lasciate agire per qualche minuto, dopodiché risciacquate.

In caso di macchie di calcare più ostinate, potete anche aggiungere 4 cucchiai di bicarbonato in una ciotola contenente metà bicchiere di succo di limone e mescolare il tutto fino a formare una sorta di pasta.

A questo punto, applicate il composto pastoso lungo il vetro della doccia e strofinatelo con uno spazzolino da denti.

Lasciate agire, poi, la pasta per circa 20 minuti così da far sciogliere il calcare completamente. Dopodiché, risciacquate con acqua e asciugate con un panno asciutto. E addio calcare!

Aceto

Come il limone, anche l’aceto agisce come un anticalcare naturale. Inoltre, ha una funzione lucidante in grado anche di pulire le varie superfici della vostra casa!

In un secchio di acqua calda, versate un bicchiere d’aceto e immergete, poi, una spugnetta nella soluzione così ottenuta.

A questo punto, strofinatela sui vetri e lasciate agire per un po’. Infine, risciacquate e asciugate benissimo con un panno in microfibra così da non favorire la formazione di ulteriore calcare.

In alternativa, potete anche direttamente versare due cucchiaini di aceto sulla spugnetta e passarla sul vetro, avendo sempre cura di risciacquare e asciugare.

N.B. Vi ricordiamo di non utilizzare l’aceto sulle superfici di marmo o di pietra naturale.

Bicarbonato

Quando si parla di ingredienti da dispensa efficaci nella pulizia domestica ecologica non si può non menzionare il bicarbonato di sodio, il quale ha il potere di eliminare e prevenire la formazione di calcare.

Mescolate, quindi, 4 cucchiai di bicarbonato con acqua, fino a formare una sorta di composto pastoso morbido. Vi ricordiamo, infatti, di mescolare bene e di non rendere la pasta troppo densa perché potrebbe graffiare il vetro: l’ideale è ottenere una sorta di gel liquido.

Mettete il composto direttamente sul lato non abrasivo della spugnetta e lavate i vetri, poi risciacquate e asciugate bene!

Pulivetro fai da te

Infine, vediamo come preparare un pulivetro per la doccia fai da te in grado non solo di rimuovere il calcare, ma anche di eliminare le tracce di sporco e gli aloni.

Munitevi, quindi, di:

  • 120 ml di acqua
  • 120 ml di aceto bianco
  • 2 cucchiai di maizena
  • succo di un limone

Tutto ciò che dovrete fare è versare la maizena, l’aceto, l’acqua e il succo di limone in un flacone con spray e agitare la miscela fino a far amalgamare tutti gli ingredienti.

A questo punto, vaporizzate un po’ di questa soluzione e passate, poi, un panno in microfibra morbido per strofinare delicatamente e rimuovere lo sporco e gli aloni e voilà: i vetri della vostra doccia saranno puliti e brillanti come non mai!!

Come prevenire il calcare

Una volta visto come pulire i vetri della doccia, vediamo insieme alcuni accorgimenti da seguire per prevenire la formazione di calcare, aloni e sporco.

Innanzitutto, vi consigliamo, dopo aver usato la doccia, di risciacquare i vetri con un getto di acqua così da eliminare i residui di sapone. Ma ancora più importante è procedere, poi, con un’asciugatura accurata con un panno in microfibra.

In alternativa, potete passare anche un tergivetro così da essere certe di aver rimosso tutte le tracce di acqua.

Infine, ricordatevi che una pulizia frequente è il rimedio più efficace per non far accumulare sporco, calcare e umidità.

Avvertenze

I rimedi suggeriti sono delicati e non aggressivi. Tuttavia, ricordatevi di utilizzare sempre un panno in microfibra in cotone per non graffiare la superficie dei vetri.