togliere-etichette-armadio

Come staccare gli adesivi dai mobili e pareti?

Chi ha dei bambini, sa bene cosa significa avere adesivi attaccati sui mobili e sulle pareti di casa per anni, fino a quando diventano parte dell’arredo.

Spesso, infatti, ci sembra impossibile rimuoverli senza lasciare residui di colla e di carta attaccati che sarebbero davvero antiestetici. Per questo, semplicemente decidiamo di lasciare lì gli adesivi.

Ma sapevate che, invece, rimuoverli è più facile di quanto pensiate? Esistono, infatti, dei trucchetti e dei rimedi in grado di togliere gli adesivi dai mobili e pareti senza lasciare macchie. Vediamo come fare!

Dai mobili

Solitamente, ritroviamo questi adesivi attaccati sui mobili di legno, magari delle camere dei bambini (e non solo). Che si tratti della superficie interna o esterna di questi armadi, poco importa, in quanto il trucchetto efficace per rimuoverli è lo stesso.

Vi consigliamo, quindi, di utilizzare un phon, per riscaldare l’adesivo e tentare di “ammorbidire la colla”, dopodiché servitevi di un oggetto sottile e maneggevole come per esempio una piccola spatola o la carta plastificata della carta di credito e provate a sollevare il bordo dell’adesivo.

Ovviamente, vi ricordiamo di mantenere il phon sempre a una distanza di circa 10 cm per evitare di danneggiare la superficie di legno. Inoltre, è bene non utilizzare il getto di calore per più di 15 secondi.

In caso, poi, di mobili di legno antico o molto prezioso, è bene evitare la carta plastificata o la spatola perché potrebbero danneggiarlo; vi conviene, quindi, afferrare il bordo dell’adesivo usando le vostre dita e servirvi, poi, di un paio di pinzette così da tirare tutto l’adesivo con molta attenzione.

Dalle pareti

Finora abbiamo visto come togliere gli adesivi dagli armadi e dai mobili, ma cosa fare se, invece, sono attaccati sulle pareti della nostra casa? Questi, forse, sono più difficili da rimuovere, in quanto aderiscono perfettamente sulla parete, eppure anche in questo caso è possibile!

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Allo stesso modo del rimedio precedente, utilizzate prima il phon sull’adesivo per circa un minuto, così da sciogliere la colla, dopodiché, utilizzando solo le dita, sollevate il bordo e tirate lentamente.

In questo caso, vi suggeriamo di non usare altri oggetti per tirare l’adesivo perché potreste danneggiare il muro o tirar via parti di intonaco e di procedere più lentamente senza tirare via l’adesivo velocemente. Se necessario, utilizzate nuovamente il phon per rendere la colla un po’ meno aderente al muro.

E per eliminare i residui?

Una volta visto come togliere gli adesivi, è bene vedere come eliminare i residui. Spesso, infatti, gli adesivi lasciano sulla superficie pezzi di colla o di carta che vanno veramente a compromettere la bellezza del vostro armadio o della vostra parete.

Per fortuna, è possibile ricorrere a dei trucchetti per togliere anche questi segni! Vediamo come fare!

Acqua calda

Il primo rimedio consiste nell’utilizzare semplicemente un po’ di acqua calda. Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è bagnare un panno in microfibra con acqua calda e tamponare i residui.

In questo modo, infatti, cercherete di inumidire e ammorbidire i residui di colla e carta fino a farli “sbriciolare”. A questo punto, staccateli con delicatezza e il gioco è fatto!

Nastro adesivo

Un altro trucchetto molto efficace per togliere i residui prevede l’utilizzo del nastro adesivo.

Prendete, quindi, una striscia di nastro adesivo e applicatela sull’area dove sono presenti residui di colla e di carta. Dopodiché, staccatela e noterete che i residui verranno via in un batter d’occhio!

Oli essenziali

Infine, vediamo come utilizzare due oli essenziali dal potere emolliente, in grado, quindi, di ammorbidire i residui e facilitare il loro distacco dalle pareti e dai mobili: il tea Tree oil e l’olio di eucalipto.

Versate, quindi, alcune gocce di questi oli su un batuffolo di cotone e passatelo, poi, sulla superficie interessata. A questo punto, strofinate con un po’ più di forza per rimuovere ogni residuo. Se necessario, ripetete l’operazione.

Avvertenze

Prima di utilizzare i rimedi proposti, leggete sempre le indicazioni di produzione di mobili, armadi o qualsiasi altro elemento d’arredo su cui andate ad agire.