come-pulire-tappeti

Come pulire i tappeti con rimedi naturali

Che siano colorati o a fantasia, i tappeti non possono mai mancare in una casa accogliente e ben arredata.

Per quanto belli, sono dei veri e propri ricettacoli di polvere e sporco. E lavarli poi non è di certo una passeggiata.

Ma se non volete utilizzare prodotti chimici, oggi vediamo come pulirli in modo facile e veloce senza sciuparli!

Sapone di Marsiglia

Come risaputo, il sapone di Marsiglia è particolarmente consigliato per i lavaggi più delicati. La sua azione pulente infatti permetterà di mantenerli sempre prestanti senza danneggiarne le fibre di tessuto.

Si tratta di una procedura classica che richiede di essere effettuata in un ambiente esterno, come un terrazzo o un balcone.

Bagnate interamente il tappeto e versate un po’ di sapone di Marsiglia liquido su tutta la superficie. Poi con un panno umido massaggiatelo, cercando di non trascurare nessuna zona.

Dopodiché, sciacquate con abbondante acqua e lasciate asciugare all’aria aperta.

Aceto bianco

Uno degli ingredienti maggiormente utilizzati è senza alcun dubbio l’aceto di vino bianco. Questo metodo ha una duplice funzione: oltre a garantire una buona pulizia, è spesso consigliato anche per ravvivare i colori.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Vi occorrono solo due ingredienti: versate un po’ di aceto di vino bianco in una ciotola e immergetevi uno strofinaccio. Una volta strizzato, passatelo su tutta la superficie cercando di non sfregare.

Consigliamo di effettuare questa operazione ogni volta che ve ne sarà bisogno, i vostri tappeti saranno protetti dallo sporco e anche dalle tarme.

Bicarbonato

Se volete semplicemente rinfrescare la tappezzeria, il bicarbonato di sodio è proprio quello che fa per voi.

É un’operazione che richiederà solo poche e semplici mosse.

Come prima cosa, cospargete un paio di manciate di bicarbonato di sodio lungo tutta la superficie. Lasciate agire per 15 minuti. Dopodiché, passate accuratamente l’aspirapolvere fin quando non vi sarà più alcuna traccia.

Questo rimedio è ottimo anche per rimuovere i cattivi odori.

In caso di macchie

Generalmente i tappeti ci accolgono all’ingresso di casa o di altre stanze, e sporcarli è per questo inevitabile. Ma non c’è da temere perché esistono vari modi per ovviare al problema.

Aceto e bicarbonato

In questo caso, il primo rimedio che proponiamo è il mix infallibile di aceto di vino bianco e bicarbonato di sodio. Combinati insieme infatti danno origine ad una reazione chimica in grado di sgrassare anche le macchie più ostinate.

Coprite con una manciata di bicarbonato di sodio la zona incriminata, assicurandovi di coprirla interamente. Versate poi un cucchiaino di aceto bianco o qualcuno in più se ve ne fosse bisogno.

Lasciate agire per 10 minuti. Dopodiché, passate l’aspirapolvere per rimuovere ogni traccia di bicarbonato.

Se la macchia non è venuta via facilmente, possiamo anche aiutarci con uno strofinaccio umido strofinando molto delicatamente sui tessuti.

Amido di mais

In caso di macchie di unto, l’amido di mais fa proprio al caso nostro. Anche se utilizzato principalmente in cucina, grazie alla sua capacità assorbente è in grado di garantire una pulizia costante nel tempo.

Strofinate delicatamente l’amido di mais con una spugnetta. A questo punto, passate l’aspirapolvere per togliere via ogni residuo.

Aceto e sale

In alternativa al bicarbonato di sodio, per smacchiare possiamo sempre utilizzare il sale.

Come fare? Versate in una ciotolina due cucchiai di sale fino e un cucchiaio di aceto di aceto di vino bianco. Mescolate fino ad ottenere una pasta cremosa. Potete aggiungere più o meno cucchiai per raggiungere il risultato sperato.

Intingete una spugnetta nel composto e strofinate delicatamente sulla macchia.

Dopodiché, passate l’aspirapolvere al fine di rimuoverne ogni traccia.

I vostri tappeti saranno sempre puliti e non avrete più timore di macchiarli!

Avvertenze

Consigliamo sempre di rispettare le indicazioni poste sulle istruzioni di lavaggio, in modo da preservarne la riuscita.