come-usare-alloro-casa

Come usare l’alloro in casa

L’alloro è una pianta aromatica molto diffusa che si presta a molteplici utilità, come la preparazione di piatti gustosi o come ornamento estetico nei giardini delle abitazioni.

Ha infatti origini antichissime. Le sue foglie venivano utilizzate per curare molti malanni e tuttora conservano una valenza celebrativa, basti pensare alla corona di laurea!

Ma sapevate che l’alloro è molto utile anche per la pulizia della casa? Oggi scopriamo come.

Per iniziare

Già note agli antichi greci, le foglie di alloro erano molto apprezzate per gli innumerevoli benefici che apportano alla cura del corpo, ma anche della casa.

Per fortuna è un albero sempreverde, che ritroviamo tutto l’anno ma che dà il meglio di sé nel periodo invernale e in primavera.

Oltre a guarnire le nostre pietanze infatti, è molto utile per realizzare dei rimedi naturali che possono contribuire a mantenere la casa pulita e ordinata.

Contro gli insetti

Che sia all’aperto o in casa, gli insetti rappresentano una vera e propria minaccia per gli oggetti e per la casa. Non in molti sanno però, che bastano solo delle semplici foglie di alloro per risolvere i problemi.

Tarme

Le foglie d’alloro sono dei potenti alleati contro le tanto odiate tarme! Si infilano nei cassetti e nelle ante degli armadi, bucherellando il legno pregiato dei nostri mobili.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Per scacciarle via, vi servirà solo mettere 4-5 foglie di alloro in un sacchetto di cotone o anche un pezzo di stoffa e chiudere il tutto con un nastrino o un elastico.

Potete riporlo nei cassetti o vicino alle grucce, donando anche un piacevole aroma agli interni.

Farfalline in cucina

Chi non si è mai ritrovato le farfalline in un pacco di pasta o di farina? Con l’arrivo della stagione estiva, capita sempre più spesso di ritrovarle in dispensa.

Il calore infatti, fa sì che si riproducano più velocemente, contaminando anche pacchi mai aperti e che per questo non possono essere utilizzati.

Similmente a quanto visto con le tarme, potete posizionare un ramoscello di alloro su ogni ripiano del mobile, o addirittura attaccarlo al lato interno dell’anta aiutandovi con del scotch delicato come quello trasparente per non recare ulteriori danni.

Non ritroverete più le farfalline e i vostri alimenti saranno protetti.

Pesciolini d’argento

Probabilmente i più temuti sono proprio loro: i pesciolini d’argento! Degli insetti molto piccoli che si intrufolano nei nostri libri danneggiandone la rilegatura e la carta.

Evitarli è semplicissimo, basta riporre 1 o 2 foglie di alloro tra le pagine o le carte importanti, come documenti e lettere.

Le vostre collezioni saranno al sicuro e le pagine profumate!

Contro i cattivi odori

Sono note ormai a tutti le proprietà dell’alloro, e tra queste la più famosa riguarda senza alcun dubbio la sua capacità di assorbire anche gli odori più insistenti! Un must a tavola e ormai anche nelle nostre case.

Per contrastare i cattivi odori della cucina, come frittura o la cottura verdure lesse, vi basterà prendere 5-6 foglie di alloro e farle bollire. La cottura farà ammorbidire le foglie, emanando il suo spiccato aroma per tutta la stanza.

In alternativa, è possibile tostare le foglie in una padella antiaderente per circa 15 minuti.

Questo rimedio naturale è utilizzato spesso anche per togliere odore di marcio o di pesce dal frigo. Tutto ciò che dovrete fare, sarà porre su un ripiano del frigo 3 foglioline essiccate di alloro.

Sprigioneranno il loro profumo, facendo ritornare il frigo come nuovo.

Come profumare la casa con l’alloro?

Profumare casa con l’alloro è semplicissimo, basta anche far bollire un pentolino d’acqua con 3-4 foglie per qualche minuto. Durante questo periodo, non solo ci sarà un odore piacevole in casa, ma i cattivi odori spariranno in pochissimo tempo.

Che profumo ha l’alloro?

Il profumo dell’Alloro è abbastanza riconoscibile. È un po’ pungente, intenso ma anche molto gradevole. Inoltre è la pianta assorbi-odori per eccellenza e il suo profumo contrasta i cattivi odori.

Quale tipo di alloro si usa in cucina?

In cucina possiamo usare sia le foglie fresche che quelle secche. C’è chi le usa proprio per cucinare, ma sono utili anche da mettere in dispensa per tenere lontani insetti e farfalline della cucina.

A cosa serve bruciare l’aloro?

Anche in antichità si era soliti bruciare qualche foglia di alloro per purificare gli ambienti di casa. Ma non solo: il fumo emanato ha un effetto calmante, rilassante nonché piacevole.

Avvertenze

Consigliamo di non utilizzare l’alloro in caso di allergie o intolleranze. In caso di infestazione di insetti è sempre meglio chiedere prima un parere a chi è di competenza.