pavimenti-aceto-bianco

Come pulire i pavimenti con l’aceto di alcol?

Se gran parte di noi conosce bene l’aceto di vino e i suoi utilizzi nella pulizia domestica, lo stesso non si può dire dell’aceto bianco di alcol, il quale presenta la stessa efficacia pur avendo un odore meno forte.

Composto da una soluzione fatta di acqua e acido acetico, possiede proprietà detergenti, deodoranti e disinfettanti in grado di renderlo un prodotto molto versatile per la casa!

A tal proposito, oggi vedremo insieme come pulire i pavimenti con l’aceto di alcol in maniera facile e veloce!

Pavimenti in grès

pavimenti in grès porcellanato sono quelli meno difficili da pulire, grazie alla resistenza di questo materiale. Inoltre, il grés ci permette di scegliere l’effetto che più vogliamo!

Vi consigliamo, quindi, di riempire un secchio d’acqua calda e versarci mezzo bicchiere di aceto bianco al suo interno. Immergete, poi, uno straccio e passatelo sul pavimento più volte fino a rimuovere lo sporco e le macchie.

Oltre a rimuovere lo sporco, infatti, l’aceto sarà in grado anche di eliminare gli aloni e rendere la superficie del vostro pavimento lucente come non mai!

In alternativa, potete anche realizzare un detersivo fai da te ancora più efficace in caso di sporco ostinato. Il procedimento è molto semplice, in quanto tutto ciò che vi servirà sarà:

  • 3 litri d’acqua
  • 4 cucchiai di aceto bianco di alcol
  • 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido (o scaglie).
  • 4 cucchiai di alcol denaturato

In un secchio, quindi, miscelate tutti gli ingredienti, immergete un panno par pavimenti e passatelo sulla superficie da pulire. E che splendore!

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

N.B Se il grès è lucido, meglio evitare l’aceto. Ricordatevi, inoltre, che sul grés non possono essere utilizzati prodotti oleosi, perché lo rendono opaco e sporco.

Per il cotto

I pavimenti in cotto sono pavimenti abbastanza porosi che tendono ad assorbire non solo lo sporco ma anche i detergenti che usiamo per pulirli. Per questo, necessitano di essere lavati con cura e attenzione per evitare che si formino degli aloni o delle macchie bianche per niente belle da vedere.

Per fortuna, però, l’aceto di alcol può venire in nostro soccorso anche in questo caso! Versate, quindi, 2 bicchieri di aceto bianco di alcol in un secchio d’acqua e aggiungete, poi, qualche scaglia di sapone di Marsiglia. 

A questo punto, immergete un panno in microfibra e passatelo sul pavimento più volte soprattutto dove sono presenti le macchie.

Infine, ricordate di asciugare subito, per evitare aloni sul pavimento. Per un effetto più efficace, potete anche aggiungere al secchio 2 gocce di detersivo per i piatti ecologico così da sgrassare meglio la superficie.

Parquet e pavimento in legno

I pavimenti in legno così come il parquet conferiscono molto fascino ed eleganza alla casa grazie alla loro bellezza. Per preservarla, però, è importante tenere cura di questo materiale, in quanto è un po’ delicato.  

Ma sarete felici di sapere che l’aceto bianco di alcol è il rimedio casalingo in grado di pulire a fondo questo pavimento senza danneggiarlo.

Versate, quindi, 1/4 di aceto in un secchio d’acqua, immergete, poi, un panno in microfibra nella miscela così ottenuta e strizzatelo per bene.

Passatelo, poi, sul pavimento e fatelo asciugare completamente per non lasciare ristagni d’acqua che potrebbero danneggiare la superficie.

N.B Vi ricordiamo di usare l’aceto solo se il vostro parquet è verniciato. Non è assolutamente indicato per quello oliato, che ha bisogno di prodotti specifici perché più delicato.

Dove non usarlo

Finora abbiamo visto come usare l’aceto bianco di alcol su alcune tipologie di pavimenti. Purtroppo, però, ci sono delle superfici su cui non può essere usato.

Tra queste la pietra naturale e il marmo. Se avete, quindi, il pavimento in marmo in casa, evitate sempre l’aceto perché potrebbe corroderlo e opacizzarlo. Allo stesso modo va evitato l’acido citrico o prodotti a base anticalcare o, ancora, la candeggina.

Avvertenze

Rispettate sempre le indicazioni fornite dal produttore prima di provare i rimedi sopra citati per evitare di danneggiare le superfici.

Ricordate sempre di non utilizzare l’aceto su superfici di marmo o di pietra naturale, perché potrebbero corroderle.

Come togliere le macchie bianche dal pavimento in cotto?

Per lucidare il cotto, vi consigliamo di mettere qualche goccia di olio d’oliva su un panno e strofinare bene la zona. Questo prodotto sarà in grado di creare una pellicola tale da proteggere il pavimento dagli agenti esterni.

Come usare l’aceto per pulire i pavimenti?

Versate in un secchio di acqua calda un bicchiere di aceto, che ha un forte potere pulente. Immergete un panno in microfibra e passatelo, poi, sul pavimento.

Come evitare gli aloni sul pavimento?

Per evitare gli aloni sul pavimento, è bene usare sempre prima l’aspirapolvere così da rimuovere tutta la polvere ed evitare che si indurisca durante il lavaggio del pavimento. Inoltre, vi consigliamo di usare l’aceto bianco e di cambiare spesso l’acqua.

Come pulire le piastrelle con l’aceto?

L’aceto è un ottimo detergente per la pulizia delle piastrelle da cucina e del bagno. Vi basterà passare una spugnetta imbevuta di aceto puro per eliminare tracce di sporco e grasso. Restando in tema pulizia dei pavimenti, anche i tappeti possono essere rigenerati con una bella passata di aceto.

Come lucidare un pavimento diventato opaco?

Per rendere lucido un pavimento opaco, dovrete creare una soluzione composta da tre litri d’acqua, quattro cucchiai di alcol e quattro di aceto e immergere, poi, un panno nella miscela così ottenuta. Passatela, poi, sul pavimento e lasciate asciugare.