come-profumare-pattumiera

Come pulire e profumare la pattumiera con rimedi naturali

Che sia in cucina o in bagno, la maggior parte delle volte, la principale ragione dei cattivi odori è proprio il bidoncino dei rifiuti.

In quanto tale, è solito raccogliere elementi dalla più svariata natura che con il tempo si vanno a deteriorare dando luogo ad un senso di malessere generale.

Per salvaguardare i vostri ambienti e il vostro naso, oggi vediamo come pulire e profumare la pattumiera con rimedi naturali!

Aceto di vino bianco

Se il vostro bidone necessita di una pulizia più approfondita non ci resta che rivolgerci all’aceto di vino bianco. Ha proprietà pulenti e anti-odore, ottimi per rimuovere anche le tracce più resistenti.

Come prima cosa, diluite 2 tazze di aceto di vino bianco in un litro d’acqua. Dopodiché, versate il liquido in un flacone spray aiutandovi con un imbuto.

A questo punto, vaporizzate su tutte le pareti del bidone e lasciate in posa per una decina di minuti. Passate poi un panno umido ed effettuate un vero e proprio lavaggio con un detergente ecocompatibile.

Limone

In alternativa all’aceto di vino bianco, potete utilizzare delle fettine di limone.

Tutto ciò che dovrete fare sarà prendere un limone e tagliarlo a fette. Per questo rimedio, vanno bene anche dei limoni già spremuti, infatti vengono utilizzati per pulirci tantissime cose.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Ora prendete una fettina e cominciate a strofinarle una alla volta su tutte le pareti. In questo modo, fungerà da spugnetta abrasiva pronta a neutralizzare ogni macchia e soprattutto ogni tipo di odore.

Lasciate in posa per circa 15 minuti, dopodiché proseguite con il solito lavaggio.

Per un effetto più potenziato, una volta pulito il tutto, potete anche riporre sul fondo delle bucce di limone.

La vostra pattumiera non solo sarà pulitissima, ma emanerà anche un bellissimo aroma.

Bicarbonato di sodio

Se, invece, cercate soltanto un modo per tenerlo più profumato nel tempo, vi sorprenderà sapere che è previsto un solo ingrediente: il bicarbonato di sodio.

Vi basterà, dunque, versare una manciata di bicarbonato di sodio sul fondo del bidone (già pulito) e rivestirlo con un sacchetto biodegradabile.

Per un profumo ancora più intenso, potete anche versarne un cucchiaio all’interno del sacchetto, in modo da eliminare i cattivi odori anche dall’interno.

Chicchi di caffè

Un altro rimedio che vediamo oggi è quello con i chicchi di caffè, validi sostituti del bicarbonato.

Allo stesso modo, dunque, versate una quindicina di chicchi di caffè tra il fondo e il sacchetto dei rifiuti.

Quello che non tutti sanno è che i chicchi di caffè sono molto utilizzati anche nelle profumerie. Questo perché neutralizzando gli odori, ci permettono di passare da una fragranza all’altra senza problemi.

Altri consigli utili

Al fine di mantenerlo pulito e profumato il più a lungo possibile, è preferibile sostituire il sacchetto dei rifiuti con una certa frequenza.

Magari sarebbe meglio non aspettare la pattumiera che si riempia completamente, ma gettarlo quanto prima o soprattutto in presenza di alimenti e oggetti caratterizzati da un odore più sgradevole.

Infine, è opportuno tenere il bidoncino in un luogo fresco e asciutto, lontano dal sole. Questo perché il calore non farebbe altro che accelerare il processo di decomposizione, sprigionando un tanfo quasi insopportabile.

Avvertenze

Ricordiamo di non utilizzare questi ingredienti naturali in caso di allergie o ipersensibilità.