Vi è mai capitato di aprire le porte dell’armadio o i cassetti e trovare i maglioni bucati, come se fossero stati mangiati?

Se non siete nuovi a questo tipo di evento, vuol dire che le tarme hanno mangiato i vostri capi!

Purtroppo questi animaletti si insediano all’interno dei mobili e tra i vestiti, depositano le loro uova e di conseguenza creano dei danni.

In alcune occasioni può capitare addirittura che gli indumenti sono da buttare.

Dunque oggi vedremo dei rimedi naturali per prevenire la venuta di questi animaletti e vi dirò tutto su come non avere mai più maglioni bucati dalle tarme!

Cannella

Il primo rimedio naturale che potete scegliere per liberarvi di questo problema è l’utilizzo della cannella!

Saprete che questa spezia è stupenda non solo per profumare ed insaporire i dolci, ma funge anche da repellente naturale per le tarme!

Non dovrete far altro che inserire 1 o 2 cucchiai di cannella all’interno di sacchetti forati. Ricordate che lo spazio dev’essere stretto altrimenti potrebbe cadere.

Mettete poi i sacchetti nei cassetti o nell’armadio dove vi è capitato di trovare le tarme ed ecco fatto!

Fiori di lavanda

Che profumo i fiori di lavanda!

Quando li usiamo per profumare la casa, ne traiamo subito beneficio dato che la lavanda è un rilassante naturale e viene messo anche all’interno dei profumatori sotto forma di olio essenziale!

Per non avere più tarme usando la lavanda, dovrete mettere dei fiorellini essiccati della pianta all’interno di un sacchetto.

Posizionate il sacchetto all’interno dei cassetti e degli armadi in cui avete riscontrato il problema e godetevi il buon profumo!

Bucce d’arancia

L’odore degli agrumi è poco gradito dalle tarme, dunque se li usate nei vostri cassetti, creerete una zona sicura per non averle!

In particolare funzionano bene le bucce d’arancia! Dovrete tagliare le bucce ed essiccarle su una fonte di calore come il termosifone, la stufa o il forno.

Mettetele poi sempre all’interno di un sacchetto e lasciatele lì andando a controllare che non formino della muffa.

Cambiatele periodicamente almeno una volta ogni 10 giorni e dite addio ai maglioni bucati!

Alloro

Tornando alle piante, anche l’alloro potrà risultare estremamente utile nel caso delle tarme!

Se ne gradite l’odore e vi piacerebbe averlo anche sui vestiti, sceglietelo e vedrete che ottimo risultato!

Non dovrete far altro che spezzettare delle foglie in uno o più sacchetti traspiranti e metterli poi all’interno dell’armadio o nei cassetti.

Chiodi di garofano

L’ultimo consiglio che vedremo oggi è con i chiodi di garofano!

Questi hanno un odore meno delicato e un po’ più pungente rispetto a quelli finora descritti, ma è efficace allo stesso modo.

Per usarli, potete spargere una manciata di chiodi direttamente nell’armadio o nei cassetti.

In alternativa metteteli nei sacchetti e aspettate che diano il loro risultato!

Se si danneggia il maglione

Può capitare, naturalmente, che il maglione si danneggia perché non si sono attuate ancora delle precauzioni.

Nel caso in cui vi dovesse capitare, mettete il maglione all’interno del freezer per circa 48 ore.

Questo aiuterà a bloccare la proliferazione delle uova così da non peggiorare la situazione.

Successivamente lavate subito il maglione con un programma per capi delicati a temperature basse.

Avvertenze

Non usate i rimedi in caso di allergia o ipersensibilità. Ricordate inoltre che è importante far arieggiare il proprio ambiente per contrastare la venuta delle tarme.