pulire-lavatrice-internamente

Il metodo facile per pulire la lavatrice internamente

Ah la lavatrice: croce e delizia! Se da una parte, infatti, aiuta a rendere il nostro bucato pulito e profumato, d’altra parte tende a sporcarsi essa stessa e a produrre cattivi odori.

Per questo, è importante dedicarle la giusta attenzione e pulirla di tanto in tanto per non compromettere la sua funzionalità e per non trasmettere lo sporco sui nostri capi.

Ma come fare quando lo sporco è nascosto nella lavatrice? Facile, basta seguire i nostri metodi per pulirla internamente e averla sempre pulita. Vediamo subito come fare!

Lavaggi a vuoto

Il metodo più efficace per pulire la lavatrice in tutte le sue componenti e rimuovere anche lo sporco più nascosto consiste nell’effettuare dei lavaggi a vuoto, i quali non solo puliscono a fondo il cestello ma anche gli scarichi.

Aggiungete, quindi, 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio nel cassetto della lavatrice e avviate, poi, il lavaggio a vuoto ad alte temperature, accertandovi di diluire preferibilmente il bicarbonato in un po’di acqua così da non rischiare di intasare i tubi della lavatrice.

Il bicarbonato aiuterà sia a pulire grazie alla sua azione pulente e sgrassante, sia a deodorare in quanto è in grado di neutralizzare i cattivi odori. Oltre al bicarbonato, però, potete anche utilizzare l’acido citrico, utile soprattutto per rimuovere il calcare in eccesso.

Fate sciogliere, quindi, 150 gr di acido citrico in 1 litro d’acqua tiepida e versate, poi, l’intera miscela nel cestello.  A questo punto, fate partire il ciclo di lavaggio ad alte temperature e il gioco è fatto!

Video trucchetti

A tal proposito, qui proponiamo un video per vedere insieme come procedere con la pulizia della lavatrice!

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Cestello

Certo il lavaggio a vuoto permette una pulizia generale, ma sarebbe meglio sempre procedere anche con una pulizia specifica di tutte le componenti. Iniziamo, quindi, dal cestello, il quale accoglie i nostri capi sporchi e ce li restituisce puliti e profumati.

Perciò, è molto importante tenerlo sempre pulito. Per farlo, vi consigliamo di aggiungere 3 cucchiai di bicarbonato in un secchio contenente acqua tiepida e immergere, poi, al suo interno un panno in microfibra.

A questo punto, strizzatelo, passatelo più volte sulle pareti interne del cestello e, infine, risciacquate con un panno inumidito.

N.B Ricordiamo in questo passaggio di tenere sempre la corrente staccata dell’elettrodomestico.

Filtro

Lo sporco tende a depositarsi anche all’interno del filtro, il quale filtra l’acqua e raccoglie, quindi, tutto lo sporco.

Ma pulirlo è facile, in quanto dovrete innanzitutto rimuoverlo per fare uscire tutta l’acqua, dopodiché svitatelo e lasciatelo in ammollo per qualche ora in una bacinella contenente acqua e aceto.

Vi ricordiamo, infatti, che l’aceto vanta proprietà pulenti e sgrassanti in grado di rimuovere tutto lo sporco! Infine, non vi resta che risciacquarlo sotto l’acqua corrente e voilà: il filtro sarà pulito come non mai! 

Guarnizione

Lo sporco tende a depositarsi non solo nel cestello e nel filtro, però, in quanto anche la guarnizione tende ad accumulare polvere, sporco e detersivo. Per non parlare, poi, della muffa che si forma in questa componente! Insomma, la sua pulizia deve essere regolare per evitare di provocare cattivi odori sul bucato.

Mescolate, quindi, aceto e bicarbonato di sodio e aggiungete, poi, alcune gocce di succo di limone fino ad ottenere una sorta di composto dalla consistenza cremosa. 

Dopodiché, servitevi di uno spazzolino da denti o di una spugnetta e strofinate questo composto lungo la guarnizione concentrandovi soprattutto sui punti più interni dove lo sporco risulta essere più nascosto.

Infine, non vi resta che risciacquare con un panno imbevuto di acqua e di aceto e la vostra lavatrice sarà come nuova!

Tubature

Quando si parla di sporco all’interno della lavatrice, non si può fare a meno di non pensare alle tubature, le quali accumulano molto sporco che purtroppo non è visibile.

Solitamente, l’accumulo di calcare, sporco, detersivo o muffa al loro interno è segnalato da un cattivo odore di fogna che sentiamo non appena utilizziamo la lavatrice.

L’unica cosa da fare in questi casi, quindi, è procedere con i lavaggi a vuoto e, in caso non riescano a risolvere il problema, contattare chi è di competenza per effettuare un’eventuale pulizia più profonda o una sostituzione.

Avvertenze

Staccate sempre la spina quando procedete con la pulizia della lavatrice. In caso di cattivi odori che non vanno via con i rimedi indicati, affidatevi a chi è di competenza.

Come pulire la lavatrice in modo naturale?

Per pulire la lavatrice in modo naturale potete fare un lavaggio a vuoto con 2 tazze d’aceto bianco. Per gli altri elementi potete usare un detergente naturale con 150 g di acido citrico sciolti in 1 litro d’acqua.

Come fare un lavaggio per pulire la lavatrice?

I lavaggi a vuoto sono l’ideale da fare una volta al mese per pulire la lavatrice.
Potete farli con sale grosso, bicarbonato di sodio, acido citrico, aceto bianco. Basterà inserire la quantità giusta nel cestello e avviare il lavaggio a vuoto.

Come togliere lo sporco dal cestello della lavatrice?

Il calcare dal cestello si può togliere spruzzando dell’aceto e lasciando agire per un po’ di tempo, poi strofinando e risciacquando. In alternativa potete fare dei lavaggi a vuoto con 2 tazze d’aceto nel cestello.

Cosa danneggia la lavatrice?

La lavatrice viene danneggiata dagli oggetti che non vengono tolti prima di avviare il lavaggio, dai prodotti eccessivamente aggressivi, dalle mancate pulizie e manutenzioni straordinarie.

Come togliere la puzza dalla lavatrice con il bicarbonato?

Il bicarbonato è molto indicato per togliere la puzza dalla lavatrice. Basterà fare un lavaggio a vuoto mettendo 1 tazza di bicarbonato nel cestello della lavatrice a temperature alte.