pulire-filtro-lavatrice

Come pulire il filtro della lavatrice con rimedi naturali?

La lavatrice, come ben saprete, è un elemento essenziale per la vita di tutti i giorni dato che facilita notevolmente la pulizia del bucato.

Questa, però, non manca di accumulare lo sporco, il calcare e soprattutto i residui, ma dove vanno a finire questi ultimi?

Il filtro della lavatrice raccoglie vari elementi quali capelli, resti di carte e quant’altro che dimentichiamo di togliere dalle tasche degli indumenti.

Ebbene oggi vedremo insieme come pulire il filtro della lavatrice con rimedi naturali!

Prima di iniziare

Prima di iniziare è importantissimo compiere degli accorgimenti al fine di effettuare una pulizia efficace e sicura.

  • Per prima cosa è assolutamente necessario togliere la spina della lavatrice, non pulite mai il filtro con la la lavatrice in funzione o con la spina attaccata perché è pericoloso.
  • Posizionate una bacinella bassa sotto al filtro, così che possa raccogliere tutta l’acqua sporca che uscirà.
  • Svitate il filtro con cautela senza tirarlo bruscamente altrimenti rischierete di rompere qualche ingranaggio.
  • Togliete i residui di capelli, cotone e vari oggetti di piccole dimensioni che potete trovare nel filtro. Usate dei guanti per compiere l’operazione e se trovate difficoltà, mettete il filtro sotto acqua corrente e fate i passaggi con l’aiuto di una spazzolina.

Lavaggio in ammollo

Dopo aver compiuto tutti i passi precedentemente descritti, c’è bisogno di fare un lavaggio in ammollo del filtro al fine di purificarlo dallo sporco che vi si è accumulato nel tempo.

Con bicarbonato

Il primo tipo di lavaggio che potete fare è con il bicarbonato di sodio.

Tale ingrediente, ideale anche per pulire l’intera casa, sgrasserà a fondo il filtro e toglierà tutte le varie macchie di calcare e di liquidi attaccati.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Dovrete riempire una bacinella abbastanza grande da contenere il filtro e mettere all’interno 2 cucchiai colmi di bicarbonato.

Fate sciogliere per bene l’ingrediente all’interno dell’acqua, dopodiché mettete il filtro in ammollo per un paio d’ore.

Trascorso il tempo necessario, risciacquatelo sotto acqua corrente e asciugatelo per bene.

Con aceto

Oltre al bicarbonato di sodio, potete effettuare il lavaggio con aceto!

Anche qui parliamo di un ingrediente dalla forte azione pulente e sgrassante, proprio per questo viene sfruttato molto negli ambienti della casa che si sporcano facilmente.

I passaggi sono molto semplici, dovrete riempire sempre una bacinella con acqua calda e aggiungere un bicchiere d’aceto.

Tenete sempre in ammollo per circa 2 ore, in seguito risciacquate e asciugate.

Pulizia alloggiamento

Oltre al filtro, bisogna compiere una pulizia approfondita dell’alloggiamento.

Si tratta della “cabina” in cui si posiziona il filtro, anch’essa soggetta ad accumulare una notevole quantità di calcare.

Non dovrete far altro che inumidire un panno non troppo bagnato con acqua calda e aceto bianco.

Inseritelo all’interno dell’alloggiamento ed effettuate dei movimento rotatori per trascinare tutto lo sporco.

Quando sarà completamente pulito, asciugate e rimontate il filtro che avete precedentemente lavato.

Avvertenze

Vi ricordo ancora una volta che è di fondamentale importanza compiere tutti i passaggi descritti con la spina staccata.