pulire-bimby

Come pulire il Bimby con rimedi naturali

Il bimby è un vero portento in cucina: trita, cuoce, frulla, monta… insomma un aiutante irrinunciabile!

Al tempo stesso però, dobbiamo ammettere che non è tanto semplice lavarlo perché i residui di cibo si vanno ad incastrare anche negli angolini più nascosti.

Al fine di ospitare nuovi alimenti è molto importante che sia ben pulito e profumato. E proprio per questo, oggi vediamo come lavarlo in modo facile, veloce e con rimedi naturali!

Sapone di Marsiglia

Il primo rimedio che consigliamo è anche il più semplice e diffuso. Parliamo, infatti, del sapone di Marsiglia: sgrassante, pulente e deodorante.

Rappresenta, dunque, il metodo più classico per prenderci cura del nostro amato robot da cucina.

Riempite il boccale per metà di acqua e aggiungete un cucchiaio di sapone di Marsiglia. Dopodiché, accendetelo a velocità 6 per circa 20 secondi.

Ciò ci permetterà di realizzare un vero e proprio autolavaggio senza alcuno sforzo né fatica!

Trascorso questo breve tempo, non vi resta che gettare tutto il liquido al suo interno e sciacquarlo abbondantemente sotto l’acqua corrente.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Tutte le tracce di cibo andranno via per fare spazio a delle superfici pulite e meravigliosamente profumate!

Aceto

In caso di macchie estremamente ostinate, l’unica soluzione potrebbe prevedere dell’aceto di vino bianco. Ciò capita, in particolar modo quando i residui di cibo si ”bruciacchiano” tutti sul fondo del boccale.

Tutto ciò che dovrete fare sarà riempire il boccale per metà di acqua e aggiungere mezzo bicchiere di aceto di vino bianco. Impostate poi la temperatura a 100° e avviate velocità 6 per 1 minuto.

L’aceto, con le elevate temperature, scrosterà a fondo ogni traccia, neutralizzando anche tutti i cattivi odori.

Per un effetto ancora più sgrassante, consigliamo di aggiungere un cucchiaio di sapone di Marsiglia.

Sale

Ogniqualvolta preparo l’impasto per pasta all’uovo, mi si appiccica tutta sul fondo e intorno alle lame. Si tratta di angolini non sempre facili da raggiungere con la spugnetta, motivo per cui abbiamo bisogno di un trucchetto che ci venga in soccorso.

Vi basterà riempire il boccale con acqua calda e 2 cucchiai di sale. Mettete ora il coperchio e, dopo aver inserito il misurino nel suo apposito spazio, azionate a velocità 5 per 15 secondi.

Questo rimedio è molto utile anche per rimuovere le tracce di grasso e unto.

Fatto ciò, buttate via tutta l’acqua al suo interno e procedete con la pulizia manuale.

Cattivi odori

Quante volte vi è capitato di dover utilizzare il bimby e doverlo rilavare a causa di cattivi odori? Ciò può capitare con alimenti dall’aroma più pungente come l’aglio e la cipolla.

Anche in questo caso, non c’è da preoccuparsi. L’unica cosa che vi occorrerà sarà un limone!

Prendete un limone e tagliatelo a pezzi. Dopodiché, versatelo nel boccale insieme all’acqua, assicurandovi che le lame siano ben coperte.

A questo punto, azionate un ciclo a 100°, a velocità 10 per 20 secondi.

Trascorso questo tempo, gettate via l’acqua al suo interno e sciacquatelo sotto l’acqua corrente. Se possibile, è sempre meglio asciugarlo con un panno.

In questo modo il limone agirà sulle superfici, assorbendo ed eliminando anche gli odori più persistenti. In più, sarà anche un toccasana per il vostro acciaio, pulito e lucente come non mai!

Avvertenze

Ricordiamo di fare molta attenzione a maneggiare il bimby con le elevate temperature e quando è in funzione.

Vi ricordiamo, inoltre, di staccare sempre la spina prima di staccare il boccale dalla base.