come-lavare-maglioni

Come lavare i maglioni in base al materiale?

Che siano di lana, di cashmere, di cotone o di velluto, non c’è niente di più bello che indossare un maglione durante le giornate invernali, in quanto ci protegge dal freddo e ci avvolge in un caldo abbraccio.

Purtroppo, però, sono molto delicati e se non lavati con cura tendono ad infeltrirsi, a deformarsi o a perdere la morbidezza originaria.

Per questo, abbiamo pensato di suggerirvi rimedi naturali per lavare i maglioni in base al materiale senza rischiare di danneggiarli. Vediamoli insieme!

In Cotone

Partiamo da quelli più resistenti che non necessitano di cure particolari: i maglioni in cotone, un materiale leggero e morbido con elevate proprietà di assorbimento.

Potete lavare i vostri maglioni in cotone sia a mano sia in lavatrice. Perciò, vediamo come fare in entrambi i casi.

Per il lavaggio a mano, tutto ciò che dovrete fare è metterli in ammollo in una bacinella contenente acqua e mezzo bicchiere di aceto.

In caso, poi, siano presenti delle macchie, potete anche pretrattarle applicando un dischetto di cotone imbevuto di aceto sulla zona da smacchiare. Lasciate agire per 30 minuti, dopodiché passate al normale lavaggio.

In caso vogliate lavarli in lavatrice, invece, vi basterà utilizzare del sapone di Marsiglia nella vaschetta del detersivo e avviare un lavaggio breve per capi delicati con una temperatura che non superi i 30 gradi.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

In lana

Una volta visto come lavare i maglioni in cotone, ecco a voi il rimedio per avere i maglioni in lana puliti e profumati senza danneggiarli.

Questo materiale, infatti, è molto delicato e tende a sfilarsi, ad infeltrirsi o a restringersi. Per cui, c’è bisogno di seguire degli accorgimenti così da mantenerlo sempre come nuovo.

Vi consigliamo di procedere sempre con il lavaggio a mano e di riempire una bacinella con acqua tiepida, due cucchiai di bicarbonato e un cucchiaio di Sapone di Marsiglia.

Lasciate, quindi, in ammollo i capi in lana nella soluzione così ottenuta per circa 10 minuti, dopodiché procedete con il normale lavaggio per rimuovere lo sporco.

In caso di lana ingiallita, vi consigliamo di utilizzare il succo di limone, il quale ha una funzione sbiancante. Prendete, quindi, il succo di tre limoni spremuti e versatelo in una bacinella con acqua fredda. Immergete, quindi, il capo e lasciatelo in posa per 30 minuti.

Dopodiché, risciacquate il capo e procedete all’asciugatura. Vi ricordiamo di stenderlo sempre in orizzontale per evitare che si allarghi e di non strofinarlo eccessivamente per non farlo restringere.

In caso vogliate lavarli in lavatrice, invece, sappiate che è possibile ma è necessario fare molta attenzione e seguire alcuni accorgimenti.

Vi consigliamo, infatti, di utilizzare un programma di centrifuga leggero e di optare per un lavaggio per capi delicati ad una temperatura non superiore ai 30 gradi. Evitate di utilizzare l’ammorbidente oppure non mettetene una quantità eccessiva.

In Cashmere

Se volete lavare dei maglioni in cashmere, vi raccomandiamo di procedere sempre con il lavaggio a mano e di evitare quello in lavatrice. Questa tipologia di maglioni, infatti, è particolarmente delicata e potrebbe rovinarsi facilmente.

Mettete, quindi, il vostro maglione in ammollo in una bacinella contenente acqua fredda e un cucchiaio di Sapone di Marsiglia per circa 20 minuti.

A questo punto, strofinateli delicatamente per rimuovere lo sporco e risciacquateli con acqua. Lasciateli asciugare e il gioco è fatto!

In velluto

Infine, ecco a voi il rimedio per lavare i maglioni in velluto, un altro materiale molto delicato per cui è sempre consigliabile scegliere il lavaggio a mano.

Versate, quindi, in una bacinella contenente acqua tiepida 2 cucchiai di bicarbonato e mettete il capo in ammollo per circa mezz’ora.

In caso di macchie, create una sorta di pasta mescolando a poco a poco il bicarbonato con acqua e applicatela sulla macchia.

Dopodiché, risciacquate il capo e lasciatelo asciugare. La leggera azione abrasiva del bicarbonato pulirà a fondo il vostro maglione senza rovinarlo. Infatti, questo ingrediente è utilizzato proprio per ottenere un bucato perfetto!

Se sull’etichetta di lavaggio del vostro maglione di velluto è indicata la possibilità di procedere con il lavaggio in lavatrice scegliete sempre il lavaggio per i capi delicati e una centrifuga di massimo 400 giri.

Avvertenze

Vi ricordiamo di consultare sempre le etichetti di lavaggio per non rischiare di danneggiare i maglioni.

Inoltre, è consigliabile girarli sempre al rovescio prima di inserirli nel cestello della lavatrice.