camicie-stropicciate-rimedi

Come lavare le camicie per non stropicciarle e non stirarle

Per quanto le camicie siano belle perché conferiscono eleganza a ogni outfit e perché sono fresche e traspiranti, talvolta è davvero un problema lavarle perché tendono a stropicciarsi molto.

Dopo il lavaggio, infatti, non di rado ci ritroviamo camicie piene di grinze che devono essere inevitabilmente stirate prima di essere indossate!

E se vi dicessimo che esistono dei trucchetti per lavare le camicie in modo da non stropicciarle e da non dover ricorrere necessariamente alla stiratura? Ebbene sì, vediamoli insieme!

Prima di iniziare

Prima di procedere con il lavaggio delle vostre camicie, bisogna considerare una serie di accorgimenti per evitare di stropicciarle.

Innanzitutto, vi ricordiamo di non caricare troppo la lavatrice, perché, in questo modo, i tessuti non avranno lo spazio materiale per distendersi e tenderanno, quindi, ad appallottolarsi.  

Sarebbe bene, quindi, riempire il cestello ma non strafare. Altrettanto importante è considerare il tessuto delle vostre camicie, poiché non tutte le camicie sono uguali!

A tal proposito, vi suggeriamo di consultare sempre le indicazioni di lavaggio che trovate sulle etichette e di lavare insieme tessuti simili tra loro, così che possiate rispettare le giuste modalità di lavaggio.

Centrifuga

Circa il lavaggio delle vostre camicie, un ruolo importante è attribuito alla centrifuga, la quale è un’impostazione che consente di eliminare l’acqua in eccesso e di “strizzare” meccanicamente i nostri capi.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Per questo, è meglio non utilizzarla o diminuire i giri, accertandosi di non superare i 600 giri. Se lavate le vostre camicie a mano, invece, vi ricordiamo di non strizzarle troppo.

Temperatura ottimale

Un’attenzione particolare va rivolta anche alla temperatura di lavaggio, poiché le alte temperature tendono a stropicciare le vostre camicie e a rendere inevitabile la stiratura.

Per evitare tutto ciò, attenetevi alle indicazioni riportate sull’etichetta e rispettate le giuste temperature.

Dopo il lavaggio

Dopo il lavaggio in lavatrice o a mano, c’è un altro trucchetto che potete provare per rimuovere tutte le grinze che si sono formate. Di cosa parliamo? Della stiratura manuale!

Vi basterà, quindi, innanzitutto sbattere le camicie energicamente più volte così da rimuovere le pieghe visibili, dopodiché “accarezzatele” sui punti dove sono più stropicciate come a voler quasi stirarle manualmente. 

Inoltre, per quanto riguarda il lavaggio in lavatrice, vi consigliamo di estrarle subito e di stenderle, evitando, così, di asciugare nel cestello poiché potrebbero fissarsi le grinze che si sono formate.

Asciugatura ideale

L’ultimo step è quello dell’asciugatura, una fase importante per la formazione o meno delle tanto odiate pieghe e grinze. Stendere bene le vostre camicie, infatti, fa sì che le grinze siano solo un brutto ricordo!

Vi consigliamo, quindi, di appenderle su una gruccia, chiudendo tutti i bottoni, se possibile, in modo da dargli la forma giusta dritta e di evitare, invece, l’utilizzo delle mollette che potrebbero formare delle pieghe difficili da rimuovere.

Inoltre, è importante metterle sempre in posizione verticale in modo che il peso dell’acqua possa raddrizzarle durante l’asciugatura e “stirare” le pieghe.

In caso usiate l’asciugatrice, invece, potete impostare un programma di asciugatura delicata così da non stropicciare troppo le camicie e di inserirne solo alcune, in modo tale che il vapore e il calore possano avere più spazio per asciugare i vestiti e per “stirarli” naturalmente. Inoltre, potete anche provare il trucchetto delle palline da tennis!

Video-Trucchetti

Dopo aver seguito i nostri accorgimenti, ecco per voi un video per vedere come avere camicie perfette in poche mosse!

Avvertenze

Vi consigliamo di consultare sempre le etichette di lavaggio prima di seguire i rimedi suggeriti, in quanto è sempre importante considerare il tessuto delle camicie.

Ricordatevi, infine, di seguire sempre le indicazioni di produzione della vostra lavatrice e asciugatrice in modo da utilizzarle al meglio per i vostri capi!

Come non stropicciare i vestiti in lavatrice?

Vi consigliamo di impostare la centrifuga tra i 600 e gli 800 giri e togliere il bucato dalla lavatrice subito dopo che ha terminato il ciclo di lavaggio.

Perché la mia lavatrice stropiccia i panni?

Tra i motivi per cui la lavatrice tende a stropicciare i panni ricorre sicuramente l’eccessivo carico. Quando, infatti, riempiamo troppo il cestello, i capi non hanno lo spazio sufficiente per “muoversi” e tendono a formare grinze.

Come stirare senza fatica?

Innanzitutto, vi consigliamo di togliere i capi lavati subito dalla lavatrice così da evitare di farli appallottolare o farli asciugare fissando alcune grinze. Inoltre, è bene stenderli all’aperto in verticale per far sì che il peso dell’acqua possa “stirare”i capi lavati.

Come togliere le pieghe da una maglietta?

Se la vostra maglietta presenta una piega, vi suggeriamo di aggiungere un cubetto di ghiaccio in asciugatrice: in questo modo, infatti, si formerà del vapore che ammorbidirà la piega.

Come si Inamidano i colletti delle camicie?

Potete diluire un cucchiaio di amido in un po’ di acqua e immergere il colletto nella miscela per circa mezz’ora. Dopo, lasciate asciugare e stiratelo.