Come lavare asciugamani che puzzano di umido

Come lavare gli asciugamani per non farli puzzare di umido

Vi sarà di sicuro capitato di tirare fuori un asciugamano pulito dal cassetto per asciugarvi la faccia e… sentire puzza di umido!

Se i capi ci lasciano addosso cattivo odore possono causare disagio. Per questo è importante avere sempre biancheria profumata.

Ci sono dei passaggi da seguire per non predisporre gli asciugamani a impregnarsi della puzza di umido.

Vediamo insieme quali sono questi piccoli accorgimenti a partire dalla fase del lavaggio.

Centrifuga

Ridurre i giri della centrifuga fa venire i capi meno stropicciati e potreste non avere bisogno di stirarli.

Ma in questo modo si rischia di ottenere quell’odore di umido che vogliamo evitare.

Infatti strizzare per bene i capi riduce la quantità di acqua trattenuta e le permette di evaporare più velocemente.

Quindi impostate sempre una centrifuga che strizzi per bene i vostri panni per ridurre il rischio che si impregnino di puzza di umidità.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Ammorbidente naturale

Un metodo prezioso per evitare la puzza di umido è quello di usare un ammorbidente naturale.

I vantaggi non si riscontrano solo nel ridurre la puzza di umido, ma con un ammorbidente naturale si risparmia e non si inquina l’ambiente.

Un ammorbidente naturale riesce a mantenere la freschezza dei capi perché ha una composizione più leggera, quindi non appesantisce le fibre del tessuto.

Per ottenere un ammorbidente naturale vi basta sciogliere 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua e aggiungere 10 gocce di olio essenziale che preferite.

Poi procedete versando 100 ml di prodotto nel cassetto della lavatrice e attendete che il lavaggio finisca per vedere il risultato.

Ammorbidente naturale fai da te

Per aiutarvi a fare il vostro ammorbidente naturale, ecco un video che vi spiega i passaggi.

Dosate il detersivo

Dosate bene il detersivo in base alle etichette. Sia se è in eccesso che se è troppo poco, può provocare cattivo odore ai vostri asciugamani puliti.

Se ne utilizzate troppo, resterà incastrato nel tessuto facendolo puzzare. Se ne utilizzate troppo poco, il lavaggio non sarà efficace.

Inoltre, è consigliabile utilizzare un detersivo naturale, che potete fare da soli. Infatti per il vostro detersivo fai da te vi servono solo 1 panetto di sapone di Marsiglia, 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e 2 litri d’acqua.

Sciogliete il sapone di Marsiglia a bagnomaria, unite il bicarbonato e poi l’acqua. Dopo versate in un flacone e il gioco è fatto!

Lavatrici più leggere

Una linea guida da seguire è quella di non sovraccaricare mai troppo la lavatrice. Se i panni si incastrano, l’acqua non circola bene, causando la puzza di umido.

Dopo questa prima fase, vediamo come prevenire la puzza di umido con gli altri step.

Come stenderli

Il modo migliore per non avere la puzza di umido sugli asciugamani è non lasciarli per ore in lavatrice dopo il termine del lavaggio.

Stendete subito gli asciugamani per evitare che l’acqua ristagni causando i cattivi odori.

Cercate di fare la lavatrice quando sapete che potete stendere i panni subito e al termine del lavaggio non dimenticateli nel cestello!

Asciugatura

Per asciugare correttamente gli asciugamani, stendeteli separandoli bene gli uni dagli altri. In questo modo, favorirete il passaggio d’aria.

Inoltre, stendeteli all’aria, ma attenzione alla luce diretta dei raggi solari, che può ingiallire quelli bianchi.

Infine, ma passaggio non meno importante, toglieteli solo quando sono perfettamente asciutti. Questo è fondamentale: se togliete gli asciugamani quando sono ancora umidi, la puzza di umidità è garantita e si spargerà anche dove li posate.

Come farli profumare a lungo

Dopo che avete eseguito a dovere tutti gli step dal lavaggio all’asciugatura, potete escogitare un metodo per tenere profumati i vostri asciugamani.

Una saponetta di Marsiglia è utile a raggiungere lo scopo. Basta inserirla nel cassetto dove depositate gli asciugamani puliti.

Oppure potete riempire un sacchetto traspirante con foglie d’alloro, scaglie di sapone di Marsiglia, foglie di menta, fiori di lavanda.

In questo modo i vostri asciugamani resteranno profumatissimi e l’odore di umido non comparirà.

Che programma usare per lavare gli asciugamani?

Lava gli asciugamani in fibra di cotone utilizzando il ciclo “cotone” oppure “bianco/colorati”. Quanto alla temperatura, se ne consiglia una di 60° per i bianchi e di 40° per gli scuri, in modo da evitare che scoloriscano.

Come rendere gli asciugamani morbidi in lavatrice?

Basta aggiungere 250 ml di aceto bianco, 50 gr di bicarbonato di sodio e acqua calda per ottenere l’effetto desiderato.

Cosa fare per avere gli asciugamani morbidi e profumati?

Procuratevi una bacinella e versate 2/3 bicchieri di camomilla calda. Aggiungete dell’acqua tiepida e immergete gli asciugamani per una mezz’oretta. Dopo, inseriteli in lavatrice per effettuare un normale lavaggio.

A quale temperatura si lavano gli asciugamani?

Possono essere lavati a una temperatura di 60°. Gli asciugamani in microfibra, invece, vanno lavati a una temperatura massima di 40°.

Avvertenze

Per effettuare un lavaggio corretto, leggete sempre le etichette degli asciugamani!