profumare-bagno-trucchetti

4 Profumatori da bagno fai da te

Se c’è un ambiente della casa soggetto ai cattivi odori, questo è sicuramente il bagno. Per quanto possiamo stare lì a pulirlo, infatti, basta poco e la puzza torna.

E quanto è brutto aprire la porta del bagno e sentire un cattivo odore invadere le nostre narici? Per non parlare, poi, di quando abbiamo gli ospiti!

Ma per fortuna, è possibile ricorrere a degli ingredienti casalinghi e naturali per realizzare dei profumatori da bagno fai da te. Vediamo subito insieme come fare!

Rotolo di carta igienica

Il primo trucchetto che vi proponiamo consiste nell’utilizzare un rotolo di carta igienica. Tutto ciò che dovrete fare è versare alcune gocce di essenziale sul lato interno del rotolo della carta igienica dove è avvolta la carta e appoggiarlo, poi, su una qualsiasi superficie del bagno.

Per un effetto ancora più efficace, potete anche poggiare il rotolo negli appositi portarotoli in stoffa appesi al muro. Circa gli oli essenziali, vi consigliamo di prediligere l’olio essenziale al limone, alla lavanda, ai chiodi di garofano e tea tree, i quali sono in grado di purificare gli ambienti e di aumentare la sensazione di freschezza e pulizia!

Con questo trucchetto facile ed immediato, non solo avrete trovato un modo economico per avere un bagno profumato a lungo ma avrete anche reso la vostra carta igienica profumata.

E se volete una guida per vedere come fare, ecco qui un video per voi!

Petali di rosa

Un altro profumatore in bagno può essere realizzato utilizzando semplicemente dei petali di rosa noti proprio per il loro odore dolce.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

In questo caso, quindi, dovrete far essiccare i petali di rosa per qualche giorno, inserirli in un barattolo e versare l’olio di oliva fino a ricoprirli. Dopodiché, non vi resta che riporre il barattolo sul davanzale e lasciarlo esposto alla luce diretta del sole per circa 5 giorni.

A questo punto, filtrate l’olio, versatelo in un altro barattolo e inserite, poi, dei bastoncini di legno o di bamboo. Infine, riponete il barattolo su un ripiano del bagno e…che profumo!

Pot-pourri

Un altro trucchetto per profumare il bagno consiste nel realizzare un pot-pourri, una composizione realizzata con petali di fiori secchi, erbe essiccate, spezie, bucce di frutta ed oli essenziali.

Prendete, quindi, alcuni petali di rosa, bucce di agrumi, chiodi di garofano o stecche di cannella e lasciate essiccare i petali e le bucce sul vostro balcone per qualche giorno. Mettete, poi, il tutto in un piattino, mescolate e lasciate in posa, in modo che la fragranza si amalgami.

A questo punto, non vi resta che posizionare il pot-puorri nel vostro bagno e un profumo di fresco investirà le vostre narici ogni volta che aprirete la porta di questa stanza!

Profumo naturale fai da te

E ora vediamo un ultimo profumatore da vaporizzare nel bagno ogni volta che vorrete! Sciogliete, quindi, 2 cucchiai di bicarbonato di sodio in una brocca graduata contenente 300 ml di acqua e aggiungete, poi, circa 10 gocce di olio essenziale dalla fragranza che più preferite.

A questo punto, versate il tutto in un contenitore spray e spruzzate il composto nel vostro bagno almeno una volta al giorno: noterete che un profumo molto gradevole si diffonderà in tutta la stanza!

Come evitare i cattivi odori

Come abbiamo già detto, il bagno per sua stessa natura è soggetto ai cattivi odori. Per questo, è importante seguire alcuni accorgimenti per prevenirli.

Innanzitutto, vi consigliamo di pulire i sanitari regolarmente, in quanto il cattivo odore, spesso, è dovuto a una pulizia non proprio approfondita. Inoltre, sarebbe bene aprire spesso la porta di ingresso, così da favorire il ricambio dell’aria con le stanze comunicanti.

Infine, ricordatevi di mettere dei tappi sui sifoni soprattutto nelle ore notturne perché spesso la puzza deriva proprio da lì. Per un effetto ancora più efficace, potreste anche mettere in bagno una di quelle piante che servono per purificare l’aria e ad eliminare i cattivi odori.

Avvertenze

Vi consigliamo di evitare l’utilizzo dei rimedi suggeriti in caso di allergia o ipersensibilità.

Come profumare la doccia?

Potete profumare la doccia unendo dei rametti d’alloro con uno spago e creando un bouquet da mettere in prossimità del soffione della doccia.
Il vapore acqueo rilascerà tutto il profumo!

Come togliere i cattivi odori dai tubi di scarico?

Per togliere i cattivi odori dai tubi di scarico riempite un secchio d’acqua bollente e aggiungete 2 tazze d’aceto all’interno.
Versate il secchio in ogni tubo di scarico e lasciate agire per tutta la notte.

Come eliminare la puzza di fogna dal bagno?

Il mix tra bicarbonato di sodio e aceto bianco è una delle soluzioni migliori per liberare il sifone intasato, responsabile, quasi sempre, dei cattivi odori.
Per prima cosa svitare e aprire il sifone, rimuovere eventuali residui che lo intasano e versate all’interno 250 grammi di bicarbonato, mescolate finché l’acqua si fa bianca e lasciate agire per 30 minuti.  
Versate poi una tazza di aceto bianco e aspettate 20 minuti.

Come profumare il bagno con le foglie di alloro?

Spezzate una foglia di alloro e bruciate leggermente la punta. Posizionatela, poi, direttamente sul buco dello scarico del lavandino, così da agire direttamente sulla puzza derivante dagli scarichi.

Come profumare il bagno con il bicarbonato?

Versate 3 cucchiai di bicarbonato in una ciotolina e aggiungeteci 3-4 gocce di oli essenziali e mescolate per bene. Per un’atmosfera più suggestiva, potete accendere una candela accanto alla ciotolina, in modo tale da favorire anche la propagazione dell’aroma in tutto il bagno.