puzza-uovo-stoviglie

Perché resta la puzza d’uovo sulle stoviglie?

Quando si lavano i piatti, soprattutto dopo la lavastoviglie, può capitare di aprire lo sportello e, anziché avere un buon odore, c’è una puzza terribile!

Questo accade in particolare quando si cucinano cibi dall’odore forte come quella dell’uovo e sappiamo tutti che non è tra gli odori più gradevoli.

Se è successo anche a voi, niente paura! Ci sono degli accorgimenti da prendere che possono risolvere il problema in poco tempo.

Vediamo insieme perché resta la puzza d’uovo sulle stoviglie e in che modo rimediare!

Quali sono le cause?

Bisogna chiedersi anzitutto quali sono le cause, in modo da stare attenti per le volte successive!

Eccone alcune:

  • Mancata pulizia dell’elettrodomestico: la lavastoviglie è un elettrodomestico in cui circola una grande quantità d’acqua che alla lunga provoca insediamenti di muffa e calcare. A tal proposito ricordate di fare dei lavaggi a vuoto per metterla a nuovo almeno una volta al mese.
  • Poco detersivo: spesso si usano prodotti che risultano inefficaci o vengono messi in quantità ridotta, perciò consigliamo sempre di prediligere dei rimedi naturali che possano neutralizzare gli odori come aceto o bicarbonato di sodio.
  • Pre-lavaggio: la fase prima di mettere i piatti nella lavastoviglie è importantissima in quanto delle stoviglie eccessivamente sporche o incrostate non verranno pulite a dovere e provocheranno cattivo odore.
  • Guasto dell’elettrodomestico: in ultimo c’è da valutare la possibilità che la lavastoviglie abbia dei mal funzionamenti e non riesca a risciacquare per bene. In questo caso bisognerà consultare il parere di un esperto.

Rimedi

Una volta aver valutato le probabili causa, andiamo a vedere quali sono i rimedi per dire addio alla puzza d’uovo sulle stoviglie!

Via i residui

La prima cosa da prendere in considerazione è mandare via i residui!

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Se sui piatti ci sono delle briciole, dei pezzetti d’uovo rimasti attaccati e quant’altro, devono essere gettati perché non solo possono intasare l’elettrodomestico, ma genereranno anche cattivo odore.

Quindi state molto attenti a ripulire accuratamente i piatti e già avrete risolto gran parte del problema!

Sciacquare bene

Un altro fattore molto importante è sciacquare bene i piatti prima di metterli nel cestello.

Ciò, naturalmente, non significa che ci debba essere una specie di lavaggio primario, altrimenti non avrebbe senso mettere i piatti in lavastoviglie e si sprecherebbe acqua.

Il consiglio che vi do è semplicemente quello di usare un po’ d’acqua corrente se ci sono delle macchie d’uovo incrostate che potrebbero non andare via in lavastoviglie.

Non è necessario fare questo passaggio per tutti i piatti e bicchieri se non c’è lo sporco ostinato.

Usare l’aceto

Usare l’aceto può rivelarsi la soluzione principale per non avere più la puzza d’uovo sulle stoviglie!

L’ingrediente in questione, infatti, ha la capacità di neutralizzare tutti i cattivi odori e di sgrassare a fondo.

Sono molte le persone che non possono fare a meno di usarlo prima del lavaggio, usarlo è semplicissimo!

Dovrete riempire un flacone spray con aceto (io vi consiglio aceto bianco d’alcol) e spruzzare abbondantemente sulle stoviglie prima del lavaggio.

Addio puzza!

Pulizia della lavastoviglie

Come già accennato quando abbiamo parlato della cause, la pulizia della lavastoviglie è fondamentale al fine di evitare non solo la puzza, ma molti problemi legati all’elettrodomestico.

Per effettuarla potete procedere con i lavaggi a vuoto usando degli ingredienti naturali ed ecologici.

Un esempio di lavaggio a vuoto efficace è quello con 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua, oppure con 2 bicchieri di bicarbonato di sodio messi sul fondo dell’elettrodomestico.

Anche l’aceto è ottimo in questo caso, basterà metterne circa 400 ml sul fondo della lavastoviglie e procedere.

No ai lavaggi brevi

Infine è bene dire di no ai lavaggi brevi!

Capita che un lavaggio fatto in poco tempo non è abbastanza per risciacquare e togliere per bene lo sporco e la puzza.

Per tale motivo è necessario effettuare dei lavaggi più lunghi soprattutto quando si mettono all’interno del cestello piatti con odori forti come uovo, pesce, verdure e così via.

Ricordate che sono importanti anche le temperature, potrebbe essere necessario impostare temperature più alte.

Per lavaggio a mano

Nel caso in cui vogliate procedete con il lavaggio a mano, ci sono dei trucchetti efficaci!

Dovrete riempire la vaschetta del lavello con acqua molto calda, versate all’interno 2 bicchieri colmi d’aceto bianco e il succo di 1 limone.

Potete anche lasciare le bucce dell’agrume all’interno della vasca, in modo da intensificare il profumo.

Vedrete che la puzza andrà via in un batter d’occhio!

Perché le stoviglie puzzano d’uovo?

Le stoviglie possono puzza d’uovo per vari motivi che vanno dal mancato risciacquo prima di metterli nel cestello all’utilizzo sbagliato dei procedimenti di lavaggio.

Come non far puzzare i piatti in lavastoviglie?

Per non far puzzare i piatti in lavastoviglie è consigliabile usare aceto bianco o aceto di mele che hanno la capacità di neutralizzare tutti i cattivi odori. Basta vaporizzarne un po’ sulle stoviglie prima del lavaggio.

Come profumare i piatti in lavastoviglie?

Se volete profumare i piatti in lavastoviglie dovrete semplicemente usare la buccia di un limone premuto e metterla all’interno del cestello.
Il limone eliminerà i cattivi odori e profumerà i piatti.

Come togliere l’odore dai piatti?

Per togliere l’odore dai piatti dovrete risciacquare bene prima di mettere in lavastoviglie e usare l’aceto bianco o il limone per mandare via anche la puzza più difficile.

Come togliere l’odore di pesce dai piatti?

Se sui piatti c’è l’odore di pesce potete neutralizzarlo pulendo i piatti dai residui, facendo lavaggi lunghi a temperature alte e spruzzando abbondantemente l’aceto prima di mettere il lavastoviglie.

Avvertenze

Vi ricordo di leggere sempre eventuali istruzioni d’uso della lavastoviglie per assicurarvi di effettuare sempre il corretto lavaggio.