come-togliere-polvere-rimedi-naturali

Come togliere la polvere in casa e non farla riformare subito?

Quante volte vi è capitato di sedervi beate sul divano dopo aver terminato le pulizie e notare la polvere su qualche superficie? Per quanto cerchiamo di rimuoverla, sembra che questa ci perseguiti!

Purtroppo, infatti, la polvere in casa sembra essere inevitabile, in quanto è composta da particelle quali le cellule morte della pelle, le fibre di vestiti, polline delle piante, ecc. 

Ma oggi vedremo insieme alcuni rimedi per toglierla facilmente in casa e per evitare che si riformi subito!

Panni antistatici e in microfibra

Il primo rimedio per rimuovere in maniera efficace la polvere dalle vostra casa consiste nell’utilizzare i panni antistatici o in microfibra, in grado di attirare ed assorbire la polvere, senza graffiare o danneggiare le superfici.

Servitevi, quindi, di questi panni per pulire mobili, scaffali, mensole, lampade,libri…insomma qualsiasi cosa sia in grado di accumulare polvere!

In realtà, vi consigliamo sempre di spolverare prima con questi panni prima di procedere, poi, con la pulizia vera e propria con altri ingredienti e con acqua.

In questo modo, infatti, inizierete a rimuovere gran parte della polvere ed eviterete che si sposti da una parte all’altra della superficie o che si indurisca con l’acqua.

Vecchi indumenti

Forse vi potrà essere troppo strambo per essere vero, eppure potete utilizzare vecchi indumenti per rimuovere la polvere, come per esempio i calzini in spugna o i capi di lana.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

I calzini di spugna (o anche asciugamani) sono, infatti, dotati di fibre morbide e lunghe che permettono di catturare facilmente la polvere, mentre la lana riesce a produrre un’azione elettrostatica in grado di attirarla.

Servendovi di una forbice, quindi, tagliate i vostri vecchi calzini, asciugamani o maglioni di lana che non usate più e dategli la forma di un panno in microfibra. Vi basterà passarli sulle superfici e vedrete che la polvere scomparirà in un batter d’occhio!

Miscele antipolvere

Sapevate che è possibile realizzare delle miscele antipolvere in grado non solo di eliminarla ma anche di contrastare la sua formazione in casa?

Per realizzarla, vi basterà sciogliere due cucchiai di bicarbonato in un litro d’acqua e mettere il tutto in uno spruzzino.

In alternativa, potete anche mescolare parti uguali di aceto e di acqua e vaporizzare questa soluzione antipolvere sulle superfici che desiderate pulire.

Questi ingredienti, infatti, sono molto efficaci per eliminare la polvere in casa e per evitare che si attacchi facilmente. Inoltre, hanno una funzione pulente in grado di sgrassare le superfici sporche!

N.B Vi ricordiamo di non utilizzare l’aceto su superfici quali pietra naturale o marmo perché potrebbe corroderle.

Salviettine imbevute

Avete presente le salviettine imbevute che comunemente utilizzate per pulirvi le mani fuori casa, per struccarvi o per i neonati? Sarete soprese di sapere che anche queste funzionano contro la polvere, in quanto tendono ad assorbirla.

In particolare, ve le consigliamo soprattutto sulle superfici di legno, in quanto aiuterà anche a lucidarle. Grazie, poi, all’effetto “bagnato” di queste salviettine, potete rimuovere anche alcune macchie appiccicose.

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è passarle sulla superficie da pulire e il gioco è fatto: tutta la polvere si attaccherà!

Panno cattura polvere fai da te

Abbiamo già visto come utilizzare vecchi indumenti per togliere la polvere in casa. Ora, invece, vediamo un trucchetto della nonna per realizzare un panno cattura polvere fai da te. Tutto ciò di cui avete bisogno è:

  • un vecchio lenzuolo
  • 300 ml di aceto
  • 300 ml di acqua calda
  • 2 cucchiaini di olio di oliva
  • la buccia di un limone e succo

Mettete, quindi, in un barattolo a chiusura ermetica prima le bucce di limone, poi l’aceto, l’acqua, il succo di limone e l’olio d’oliva. Nel frattempo, tagliate il lenzuolo a pezzi e inseriteli nel barattolo.

Chiudetelo e rovesciatelo in modo che il cotone assorba tutto, dopodiché strizzate i panni per bene e lasciateli asciugare al sole. E voilà: i vostri panni sono pronti per catturare tutta la polvere presente in casa!

N.B Non utilizzate questi panni su superfici di marmo o pietra naturale, perché l’aceto potrebbe corroderle.

Spazzolino da denti e cotton fioc

Se dovete rimuovere la polvere su superfici molto strette in cui trovate difficoltà con i rimedi indicati, allora vi consigliamo di servirvi di uno spazzolino da denti o un cotton fioc.

Potete, per esempio, utilizzare lo spazzolino per rimuovere la polvere dagli angoli dei mobili, dalle finestre, dalle chiavi e il cotton fioc per spazi ulteriormente più ristretti quali la tastiera del pc, i bordi della maniglia della porta e gli angolini delle superfici.

Potete anche immergerli in acqua, così da essere in grado di togliere anche eventuali macchie di polvere.

Avvertenze

Ricordiamo che è molto importante seguire le istruzioni fornite dal produttore nella cura, pulizia e conservazione delle varie componenti della casa.

Consultate sempre un medico se siete soggetti allergici alla polvere.

Come rimuovere la polvere da casa?

Per rimuovere la polvere da casa, potete utilizzare una miscela di acqua e aceto o acqua e bicarbonato. Inoltre, è consigliabile servirvi dell’aspirapolvere e non della scopa. Attenzione anche a tende e tappeti.

Come togliere polvere mobili?

Un altro ingrediente molto efficace per eliminare la polvere in casa e per evitare che si attacchi facilmente è l’aceto. Mescolate, quindi, parti uguali di aceto e di acqua e versate la miscela così ottenuta in un flacone spray. A questo punto, vaporizzate questo spray antipolvere sulle superfici che desiderate pulire.

Cosa mettere sopra i mobili della cucina per la polvere?

Per proteggerli dalla polvere, potete mettere dei fogli di carta da forno sopra i mobili della cucina. Vi consigliamo, poi, di cambiarli ogni 2 mesi e di sostituirli con altri fogli.

Quante volte a settimana spolverare?

La formazione della polvere può variare in base alla casa o addirittura alla stanza. In linea generale, però, è consigliabile spolverare le superfici visibili almeno una volta a settimana.

Perché spolverare?

Spolverare è molto importante perché ci permette di eliminare gli acari presenti nella polvere. Gli acari sono insetti microscopici e invisibili ad occhio nudo, che molte volte possono provocare allergia nei soggetti già predisposti.