come-togliere-patina-bianca-bicchieri

3 Rimedi naturali per togliere la patina bianca dai bicchieri

Quante volte ci è capitato di apparecchiare la tavola per i nostri ospiti e notare quelle chiazze antiestetiche sui bicchieri.

É una patina molto comune che si presenta spesso nonostante i frequenti lavaggi.

Ma non gettateli via, perchè oggi vediamo come togliere la patina bianca in modo semplice e naturale!

Cause

Quando ciò accade, i bicchieri appaiono usurati e vecchi, quasi impresentabili. I motivi sono molteplici:

  • calcare
  • magnesio
  • lavastoviglie

In primo luogo, il principale responsabile delle patine è proprio il calcare. É infatti naturalmente presente nella comune acqua di rubinetto e si va ad incrostare lungo tutte le superfici.

Se però l’alone invece più che bianco è opaco, ciò può essere causato dalla percentuale di magnesio presente nell’acqua in bottiglia che beviamo.

Infine, queste macchie biancastre possono essere dovute ai frequenti lavaggi in lavastoviglie. L’alta temperatura del vapore utilizzato nella fase di asciugatura, altro non farebbe che fissare e cristallizzare i residui di calcare. Motivo per il quale consigliamo di lavare a mano i bicchieri più delicati, o di rimuoverli prima della suddetta fase al fine di evitare spiacevoli inconvenienti.

In alternativa ai detersivi per piatti da banco, preferite quello ecologico o fai da te per evitare la presenza di solfati.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Aceto bianco

Quando si tratta di contrastare il calcare non possiamo non usare l’aceto di vino bianco! Ha infatti proprietà naturali che permettono di scrostarlo, mandando via anche gli aloni più resistenti.

É un metodo facilissimo: riempite una ciotolina di aceto di vino bianco e intingeteci la punta di un canovaccio. Una volta imbevuta di aceto, passatela all’esterno e soprattutto all’interno del bicchiere, strofinando delicatamente.

A questo punto sciacquate e ammirate il luccichio!

Bicarbonato di sodio

Se la patina non vuole proprio andare via, in alternativa all’aceto possiamo utilizzare il bicarbonato di sodio. Parliamo di un vecchio rimedio tanto caro alle nostre nonne.

Noto per la sua funzione pulente e sbiancante, è infatti l’ideale per smacchiare le superfici.

Come fare? Mescolate una tazzina di bicarbonato di sodio insieme a 2 cucchiai di acqua, fino a formare una pasta densa. Dopodiché, prendete una spugnetta e strofinate delicatamente il composto sulla parte interna ed esterna del bicchiere.

Infine, sciacquate con acqua fresca.

Mix fai da te

Quando l’alone è più esteso e più tendente all’opaco, possiamo procedere nel seguente modo.

Ingredienti

  • 3 litri di acqua
  • un pugno di scaglie di Sapone di Marsiglia
  • 1 bicchiere di aceto di vino bianco
  • 1 bicchiere di succo di limone
  • bacinella

Procedimento

Riempite la bacinella d’acqua e versateci le scaglie di sapone di Marsiglia, l’aceto di vino bianco e il limone. A questo punto, immergete i bicchieri e lasciate in ammollo per circa 12 ore.

L’acqua ammorbidirà le tracce di calcare che verranno poi sciolte ed eliminate grazie all’azione acida del limone e dell’aceto.

Trascorso questo tempo, sciacquateli abbondantemente ed eccoli pronti per un nuovo utilizzo!

Avvertenze

Consigliamo di non utilizzare i prodotti elencati in caso di allergie o intolleranze.

E ricordiamo inoltre di maneggiare i bicchieri con molta cautela, soprattutto se bagnati, per evitarne danneggiamenti.