muffa-muri-bagno

Come togliere le macchie di Muffa e Condensa dai muri in Bagno

A chi non è mai capitato di ritrovarsi i muri e il soffitto del bagno con qualche macchiolina nera?

Perché vi chiederete: questo fenomeno si verifica a causa dell’umidità e della condensa che si va a fissare sulle pareti, dando luogo a muffa.

Effettivamente non proprio l’ideale, perché conferisce all’ambiente un aspetto malsano e trascurato anche quando è perfettamente pulito. Per questa ragione, oggi vi mostreremo come togliere la muffa e la condensa dai muri del bagno in modo semplice e naturale!

Aceto

Il primo trucchetto che vediamo oggi è quello con l’aceto. Oltre ad essere ottimo nelle pulizie domestiche, ciò che fa di lui un prodotto dalle mille virtù è anche la sua capacità di limitare la proliferazione batterica.

Per questa ragione, si rivela utilissimo contro la muffa.

Versate in un flacone spray uguali quantità di aceto di vino bianco e di acqua. Ad esempio 200 ml di aceto e 200 ml di acqua.

Spruzzate abbondantemente la soluzione sui muri e poi lasciate asciugare. Il consiglio è quello di lasciare le finestre aperte, ma evitando di entrare in bagno.

Ricordiamo, infatti, che bisogna approcciarsi alla muffa con cautela.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Bicarbonato

In alternativa all’aceto, possiamo provare con il bicarbonato di sodio. Non è la prima volta che lo utilizziamo in circostanze simili, infatti viene adoperato proprio per rimuovere gli accumuli di muffa negli angoli della doccia.

Molto similmente al rimedio precedente, sciogliete 3 cucchiai di bicarbonato di sodio in 300 ml d’acqua. Mescolate fino a completo scioglimento e poi trasferite il liquido in un contenitore spray.

Nebulizzate sulle pareti interessate e poi lasciate asciugare.

Se necessario ripetete l’operazione il giorno successivo, vedrete che le macchie nere spariranno e le pareti ritorneranno bianche.

Per prevenire

Abbiamo appena visto come trattare le macchie di muffa, ma ovviamente sarebbe meglio evitarne proprio la formazione. E per questo vi suggeriamo alcuni consigli utili per prevenire questo fenomeno.

Sale grosso

Primo fra tutti il sale grosso. Molto rinomato proprio per le sue proprietà assorbenti, che in questo modo ci aiuteranno a catturare tutta l’umidità principale responsabile della muffa.

Tutto ciò che dovrete fare sarà prendere una ciotolina e poi appoggiarvi al suo interno un colino. É molto importante che il colino non tocchi con il fondo della ciotola.

Questo perché, quando lo andremo a riempire con il sale grosso, questi andrà ad assorbire tutta l’umidità, facendola poi colare nella ciotola.

Si tratta di un trucchetto che dovremmo fare costantemente in ogni bagno.

Aumentare la ventilazione

Come già specificato precedentemente, migliori amici della muffa sono il caldo e l’umidità. Motivo per il quale ciò si verifica soprattutto d’inverno con le numerose docce calde.

Il vapore caldo, infatti, si va a fissare sui muri dando origine alle famose macchie nere.

Il consiglio che diamo, dunque, è quello di arieggiare continuamente la stanza in modo da evitare che si possano formare cappe umide.

Video Trucchetti di Pulizia

Ma i nostri consigli non finiscono qui! Ecco un video con un trucchetto utile per la pulizia della casa!

Avvertenze

Consigliamo di provare i rimedi suggeriti prima su una zona nascosta e di consultare un esperto in caso di problemi più gravi e persistenti.