pulire-muri-mollica-pane

Come togliere le macchie dai muri con rimedi naturali?

Per quanta cura possiamo avere dei muri della nostra casa, è facile che questi, prima o poi, presentino delle macchie per niente belle da vedere.

Certo, di solito si tende a pensare che non ci sia soluzione e che l’unica cosa da fare è tornare ad imbiancare il tutto, eppure non è così!

Esistono, infatti, alcuni rimedi casalinghi e naturali in grado di togliere le macchie dai muri senza danneggiarli. Che aspettiamo? Vediamo quali sono!

Macchie da “arredamento”

Magari avete spostato più volte il divano, un mobiletto o dei quadri ed ecco che si sono formate delle strisce nere sui muri. Quante volte vi è capitato? Immagino spesso.

Per fortuna, però, rimuovere queste strisce non è così difficile, in quanto tutto ciò che dovrete fare è sciogliere tre cucchiai di bicarbonato di sodio in un litro d’acqua e passare la miscela così ottenuta sulla parete, servendovi di una spugnetta.

Ovviamente, però, questa miscela può essere utilizzata solo sulla parete lavabile e liscia. In caso, invece, non lo sia, vi consigliamo di non sciogliere il bicarbonato nell’acqua, ma di inumidirlo fino ad ottenere un composto pastoso. Dopodiché, applicatelo sulla macchia e lasciate agire qualche minuto. Infine, rimuovete con un panno in cotone o lana.

Macchie di pennarelli o penne

Un’altra tipologia di macchie molto frequenti sulle pareti, soprattutto se ci sono bambini in casa, sono le macchie di pennarelli o penne. 

In questo caso, per rimuoverle, dovrete sciogliere qualche scaglia di sapone di Marsiglia in un litro d’acqua e immergere, poi, una spugna nella miscela così ottenuta. A questo punto, passatela sulla macchia di inchiostro da rimuovere e sfregate delicatamente, avendo cura di non danneggiare il muro. Infine, risciacquate con acqua tiepida.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Segni di scarpe

Altrettanto note e frequenti sono i segni e gli aloni delle scarpe. In questo caso, potete provare semplicemente una gomma per cancellare di colore bianco e procedere, quindi, “cancellando” letteralmente il segno sul muro.

In alternativa alla gomma che si usa a scuola, potete anche utilizzare la gomma di pane, che potete realizzare semplicemente arrotolando la mollica del pane. E voilà: addio macchia!

Macchie di caffè, olio o altri alimentari

Le pareti delle cucine sono soggetti anche ad altre macchie, quali quelle alimentari come per esempio le macchie di caffè, di olio, di sugo, ecc.

Se, quindi, volete rimuovere macchie fresche di caffè o cioccolata, allora potete spargerci sopra del sale e tenerlo per circa un’oretta, in modo che possa assorbire la macchia. Dopodiché, utilizzate un panno umido per rimuovere il tutto.

In caso, invece, vi troviate di fronte a macchie di pomodoro o di sugo, ecco il trucchetto che fa per voi: il limone. Immergete una spugnetta in una ciotola contenente il succo di un limone e passatela, poi, sulla macchia. Lasciate agire per circa un’ora, dopodiché risciacquate con un po’ di acqua tiepida.

Infine, utilizzate la farina per rimuovere le macchie d’olio. Vi basterà passare la farina sulla macchia con le mani, senza sfregare e lasciarla riposare per mezzora. Dopodiché, quando vedete che la farina si sarà impregnata di olio, rimuovetela con un panno asciutto.

Macchie di muffa

Forse sono le più odiate, eppure le più frequenti, soprattutto nelle case vecchie, nelle cantine o negli spazi dove non c’è molta circolazione dell’aria. Di cosa parliamo? Delle macchie di muffa.

Mescolate, quindi, mezzo bicchiere di aceto in un litro d’acqua e travasate la miscela così ottenuta in un vaporizzatore.

Dopodiché vaporizzatela sulla macchia e lasciate agire: le proprietà pulenti, sgrassanti e antibatteriche dell’aceto, farà sciogliere la muffa, riportando la parete alla sua bellezza originaria.

N.B In caso di macchie di muffa nere e molto ostinate, vi consigliamo di consultare chi di competenza.

E se volete procedere con una pulizia più completa della vostra casa, i trucchetti non sono finiti qua! Ecco per voi un video su come pulire le fughe di pavimenti e piastrelle!

Avvertenze

Vi consigliamo di valutare sempre la tipologia di parete prima di procedere con i rimedi indicati. Inoltre, è consigliabile effettuare la prova in un’area nascosta così da essere certe di non danneggiare il muro.

Cosa fare per togliere le macchie gialle delle pareti?

Vi basterà diluire l’aceto bianco con acqua bollente e applicare la miscela sulla macchia, servendovi di un panno morbido.

Quando il muro diventa nero?

A causa dell’umidità dell’ambiente, la quale provoca la formazione di macchie verdi e nere sul muro.

Come eliminare la muffa negli angoli dei muri?

Per rimuovere la macchia di muffa dalle pareti si può ricorrere all’acqua ossigenata: basta metterne un po’ in uno spruzzino, diluita con acqua e nebulizzare il prodotto sulle chiazze fungine.

Come coprire macchie sul muro bianco?

Se la parete è lavabile, vi basterà bagnare con l’aceto una spugnetta morbida e passarla, poi, sulla macchia. Se, invece, non è lavabile, potete realizzare un composto, mescolando bicarbonato con acqua a filo e applicarlo sulla macchia, lasciare agire e risciacquare.