pulire-ringhiere

Come pulire le ringhiere di casa con questi ingredienti casalinghi

Che siano di ferro, vetro, cemento o legno poco importa, tutte le ringhiere di casa tendono a sporcarsi e ad accumulare polvere.

In particolare, quelle più soggette allo sporco sono quelle dei balconi o terrazze, le quali sono esposte agli agenti esterni, tuttavia, però, anche quelle delle scale meritano la giusta attenzione.

A tal proposito, oggi vedremo insieme come pulire le ringhiere della nostra casa in maniera facile e veloce utilizzando questi ingredienti casalinghi e naturali!

Ringhiere in marmo

Iniziamo dalla pulizia delle ringhiere in marmo, le quali sono quelle più pregiate ma anche più delicate. Vi ricordiamo, infatti, che il marmo tende a macchiarsi e a rovinarsi facilmente, soprattutto se lavato con ingredienti acidi, quali l’aceto, il limone, l’acido citrico e così via.

Per lavare, quindi, le ringhiere in marmo che si trovano magari negli scaloni delle nostre case o sulla terrazza, vi consigliamo di utilizzare il gesso. Munitevi, quindi, di un po’ di gesso in polvere e mescolatelo con acqua tiepida a filo fino ad ottenere una sorta di composto pastoso.

Dopodiché, applicate il composto sulla ringhiera, lasciatelo in posa per circa 30 minuti e procedete con la pulizia con una miscela composta da acqua tiepida e alcune scaglie di sapone di Marsiglia.

Infine, risciacquate e noterete che il vostro marmo sarà di nuovo pulito e splendente! Il gesso, infatti, è in grado di rimuovere le macchie che si saranno formate su questa superficie!

Ringhiere in ferro battuto

Forse sono quelle più gettonate e più comuni, in quanto si presentano come solide e resistenti. Di cosa stiamo parlando? Delle ringhiere in ferro battuto! Per pulirle, potete combinare l’azione pulente, sgrassante e lucidante di due ingredienti che sicuramente avete in dispensa: l’aceto bianco e il limone!

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Innanzitutto, passate sulla ringhiera un panno imbevuto d’acqua, rimuovendo così quello che è lo sporco più superficiale. Dopodiché, mescolate un bicchiere di aceto bianco con il succo di mezzo limone e due litri d’acqua e applicate questo composto su una spugnetta.

A questo punto, passatela (dal lato non abrasivo) sulla superficie della ringhiera, insistendo particolarmente sui punti dove lo sporco è maggiormente concentrato. Infine, risciacquate con acqua tiepida e addio sporco dalle vostre ringhiere!

In alternativa a questa combinazione di ingredienti, anche in questo caso, potete servirvi del sapone di Marsiglia, passando sulla ringhiera una spugnetta imbevuta di un composto formato da acqua e qualche scaglia di questo sapone.

Ringhiere in legno

Infine, vediamo come pulire le ringhiere in legno, le quasi sono maggiormente diffuse sui balconi delle case di montagna oppure come ringhiere delle scale interne.

Per quanto siano belle e riescano a dare un tocco di accoglienza alla nostra casa, sono anch’esse molto delicate e necessitano di molta cura e dei prodotti giusti. Per questo, vi consigliamo di utilizzare innanzitutto il sapone di Marsiglia, se dovete effettuare una pulizia regolare, in quanto le sue proprietà delicate permettono di smacchiare e pulire senza rovinare il legno.

Sciogliete, quindi, qualche scaglia in un litro d’acqua e applicate il composto sulla ringhiera con l’aiuto di una spugnetta, utilizzando il lato non abrasivo. Poi sciacquate con acqua tiepida.

In caso di macchie più ostinate, potete anche servirvi dell’aceto bianco, il quale è noto proprio per il forte potere sgrassante. Prendete, quindi, un bicchiere d’aceto bianco e mescolatelo a due litri, dopodiché passate questa miscela sulla ringhiera e, infine, risciacquate con acqua tiepida.

Per un effetto ulteriormente lucidante, potete anche mescolare un bicchiere di aceto bianco a non più di un quarto di bicchiere di olio d’oliva: il legno della vostra ringhiera sarà pulito e lucido come non mai!

E se volete approfittarne per pulire anche tutto il balcone, ecco un video per voi!

Avvertenze

Prima di applicare i rimedi consigliati, ricordate di consultare sempre le indicazioni di produzione e di tener conto delle diverse peculiarità dei materiali, per non danneggiare irrimediabilmente le ringhiere.

Come si lavano le ringhiere?

Preparate una miscela di acqua e sapone di Marsiglia e passatela sulla ringhiera con una spugnetta non abrasiva.

Come pulire il balcone?

Per pulire il balcone vi consiglio di iniziare dalle ringhiere, poi passate ai davanzali e alle altre componenti. Come ultimo passaggio passate al pavimento lavandolo con ingredienti in base alla tipologia di mattonelle che possedete.

Come pulire il davanzale del balcone?

Per pulire il davanzale del balcone vi consiglio di usare una miscela di bicarbonato e sapone di Marsiglia in parti uguali diluita con un po’ d’acqua. Usate sempre una spugna non abrasiva così da non rischiare di graffiare la superficie.

Come pulire e lucidare il marmo con rimedi naturali?

Per pulire e lucidare il marmo, vi consigliamo il sapone di Marsiglia.
Versate, quindi, alcune scaglie di sapone in un secchio contenente 1 litro di acqua tiepida e immergete, poi, uno straccio nella miscela così ottenuta. Passatelo sulla superficie di marmo da pulire.

Come togliere la ruggine dal ferro velocemente?

Vi basta mescolare un po’ di aceto bianco e acqua e utilizzare questa miscela per pulire la vostra ringhiera di ferro. In caso di macchie di ruggine, lasciate agire questa soluzione sulla macchia per circa 30 minuti.