come-pulire-asciugatrice

Come pulire l’asciugatrice con rimedi naturali?

Uno degli elettrodomestici ormai di moda e sempre più diffusi è la cara asciugatrice!

Questa è diventata molto importante ad oggi perché fa risparmiare tempo e non ci fa essere dipendenti dal clima esterno.

Come tutti gli apparecchi elettronici, anche l’asciugatrice ha bisogno di essere curata periodicamente in tutti i suoi elementi.

Oggi infatti vedremo insieme come pulirla usando solo rimedi naturali!

N.B. Al fine di svolgere tutto in piena sicurezza, ricordate di staccare la spina dell’elettrodomestico prima di pulirlo.

Partiamo dal cestello

Quando si inizia la pulizia dell’asciugatrice è consigliabile partire sempre dal cestello, l’elemento più usato dell’elettrodomestico.

Non bisogna sottovalutare la quantità di sporco che si può annidare lì dentro poiché c’è la presenza dell’acqua che cola dai vestiti e i residui di detersivo.

Dunque per farlo tornare come nuovo vi consiglio di preparare una soluzione con 2 bicchieri d’aceto e 2 bicchieri d’acqua.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Successivamente versate tutto all’interno di un flacone spray e vaporizzate nel cestello pulendo con un panno in microfibra o una spugnetta non abrasiva.

Filtro

Una volta esserci occupati del cestello, passiamo al filtro dell’asciugatrice!

Quando lo si controlla dopo vari usi dell’elettrodomestico, ci accorgiamo subito dell’enorme quantità di polvere che ha accumulato.

Ciò significa che il suo lavaggio va fatto in due passaggi principali:

  • Passaggio 1: smontate delicatamente il filtro e togliete la lanuggine, poi passate una salvietta imbevuta per eliminare i residui di polvere.
  • Passaggio 2: mettete in ammollo il filtro in acqua e sapone di Marsiglia, con uno spazzolino togliete eventuali macchie più ostinate. Poi risciacquate, asciugate e montate di nuovo l’elemento al suo posto.

Serbatoio

La pulizia del serbatoio è diversa per ogni tipologia di asciugatrice, pertanto è necessario leggere le istruzioni di fabbrica riportate sul libretto.

In linea di massima è importante capire se dev’essere svuotato ogni volta che terminate un ciclo oppure solo quando si riempie.

Ad ogni modo dovrete svuotare il serbatoio, vi consiglio di non buttare l’acqua, ma riutilizzarla, ad esempio, per il ferro da stiro.

Se vi sono macchie di calcare toglietele solo con una spugna morbida imbevuta d’acqua calda.

Condensatore

Vediamo infine come pulire il condensatore!

Questo pezzo si trova sulla parte inferiore dell’elettrodomestico e non necessita essere lavato frequentemente. L’idea sarebbe effettuare una manutenzione almeno 2 volte all’anno.

Smontate semplicemente il pezzo e sciacquatelo sotto acqua fredda togliendo residui di polvere o varie macchie.

In seguito asciugate per bene e mettetelo al suo posto.

Perché l’asciugatrice fa i pelucchi?

Se inseriscono indumenti con fazzoletti, carte e quant’altro all’interno del cestello dell’asciugatrice, si faciliterà tantissimo la comparsa dei pelucchi. Dunque controllate sempre i vestiti.

Come pulire a fondo l’asciugatrice?

Per pulire a fondo l’asciugatrice dovrete lavare uno ad uno tutti gli elementi che la compongono come il cestello, il condensatore, il serbatoio ed il filtro. Badate bene a staccare la spina prima di procedere con la pulizia.

Come pulire il condensatore dell’asciugatrice?

Il condensatore dell’asciugatrice si lava risciacquandolo semplicemente sotto acqua fredda corrente togliendo la polvere ed eventuali macchie con una spugna. È opportuno controllarlo e lavarlo almeno due volte l’anno.

Ogni quanto lavare l’asciugatrice?

Dipende dai vari pezzi: il cestello va controllato ed eventualmente lavato almeno una volta al mese, stessa cosa per il filtro. Il serbatoio è soggetto alle istruzioni di fabbrica mentre il condensatore è da lavare due volte l’anno.

Avvertenze

Leggere attentamente le istruzioni di fabbrica dell’asciugatrice riportate sul libretto prima di passare a qualsiasi rimedio, così da assicurarvi di non danneggiare l’elettrodomestico.