pulire-armadio-cambio-stagione

Come pulire l’armadio prima del cambio di stagione?

Con l’arrivo delle giornate calde, è importante procedere con il cambio stagione nei nostri armadi, così da sostituire gli indumenti invernali con quelli più freschi primaverili ed estivi.

Fare il cambio stagione, si sa, può essere molto faticoso e spesso anche una seccatura, tuttavia può essere il momento giusto per procedere con una pulizia profonda dell’armadio.

Pertanto, oggi vedremo insieme come pulire l’armadio prima del cambio di stagione con rimedi casalinghi e naturali!

Prima di iniziare

Per l’intera stagione invernale, ci siamo soffermate maggiormente sulla pulizia della superficie esterna dell’armadio, trascurando invece quella interna, che non di rado è soggetta ai cattivi odori a causa della mancanza di circolazione dell’aria.

Inoltre, le pareti interne sono anche soggette all’accumulo di polvere. Pertanto, è importante innanzitutto, svuotare l’armadio e liberarlo da tutti i capi.

Dopodiché, vi consigliamo di spolverarlo prima con uno spolverino o un panno antistatico, in modo da evitare di spostare la polvere da un punto all’altro dell’armadio. A questo punto, passiamo alla vera e propria pulizia con i nostri rimedi!

Aceto

Il primo rimedio consiste nell’utilizzare l’aceto, un ingrediente noto per le sue proprietà pulenti, sgrassanti e anti-odore.

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare mezza tazza di aceto di vino o aceto bianco di alcol in una bacinella contenente acqua calda e usare questa miscela con una spugnetta sulle pareti interne dell’armadio.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Dopodiché, risciacquate e asciugate. Solo quando l’armadio sarà ben asciutto, potete procedere con il cambio stagione e inserire i capi!

Per conferire anche un buon odore a questo composto, potete aggiungere anche qualche goccia di olio essenziale agli agrumi.

Attenzione: l’aceto non va mai utilizzato sulle superfici in marmo o pietra naturale, poiché potrebbe opacizzarle. Evitatelo anche per il legno verniciato e lucido e il laminato.

Sapone di Marsiglia

Oltre all’aceto, potete anche utilizzare il sapone di Marsiglia, il quale è un ingrediente noto a partire dalle nostre nonne per le sue proprietà pulenti molto delicate.

Inoltre, ha un odore inebriante in grado di profumare tutta la casa! Versate, quindi, un cucchiaio di scaglie di sapone in acqua calda e mescolate il tutto.

Immergete, poi, un panno nella miscela così ottenuta e passatela sulla superficie interna del vostro armadio. Dopodiché, risciacquate e asciugate accuratamente. Ora sì che potete procedere con il cambio di stagione!

Bicarbonato

Dopo l’aceto e il sapone di Marsiglia, non potevamo non menzionare il bicarbonato, il quale è in grado di pulire e sgrassare le superfici grazie anche alla sua leggera azione abrasiva.

Inoltre, è noto per la sua capacità di assorbire i cattivi odori. Non a caso, infatti, viene utilizzato per catturare la puzza in frigorifero! Lasciate sciogliere, quindi, 40 grammi di bicarbonato e 10 gocce di olio essenziale della fragranza che più preferite in mezzo litro di acqua e mescolate.

Dopodiché, versate la miscela così ottenuta in un flacone con spray e vaporizzatela direttamente nell’armadio. Passate, poi, una spugnetta, risciacquate con un panno in microfibra inumidito e asciugate con un panno pulito.

Miscela antimuffa

Perché non approfittare del cambio stagione per rimuovere un’eventuale puzza di muffa nell’armadio? A tal proposito, vi consigliamo una miscela antimuffa, preparata con:  

  • 1 litro di acqua
  • 3 cucchiai di sale fino
  • 3 cucchiai di bicarbonato
  • 3 cucchiai di acqua ossigenata

Versate, quindi, tutti gli ingredienti in un flacone con spray e agitatelo così da far sciogliere il bicarbonato e il sale. Dopodiché, vaporizzate la miscela così ottenuta nella superficie interna dell’armadio, concentrandovi soprattutto su eventuali macchie di muffa e passate un panno.

Solo quando l’armadio sarà ben asciutto, potete inserire di nuovo i vostri capi. Se lo preferite, potete anche aggiungere alcune gocce di olio essenziale a questa miscela.

Attenzione! Ricordate che per macchie ingenti di muffa occorre consultare un professionista.

Avvertenze

Consultate sempre le indicazioni di produzione prima di procedere con la pulizia dell’armadio usando i rimedi suggeriti.

Come pulire e profumare l’armadio?

Per profumare l’interno degli armadi in maniera naturale potete aggiungere dei fiori di lavanda in piccoli sacchetti di lino o di tulle e lasciarli, poi, nell’armadio.

Come pulire l’interno di un armadio di legno?

Vi basterà miscelare un bicchiere d’acqua, qualche goccia di sapone di Marsiglia e mezzo cucchiaino d’olio d’oliva e usare questa soluzione nell’armadio con una spugnetta.

Come eliminare l’odore di muffa dai mobili in legno?

Vi consigliamo di lavare la superficie interna dei mobili in legno, passando una miscela di aceto bianco e acqua, il quale pulisce, deodora e disinfetta.

Come capire se c’è muffa dietro armadio?

Se sentite puzza di muffa nel vostro armadio, allora spostatelo subito e controllate cosa c’è dietro. Spesso, infatti, la puzza potrebbe essere dovuta a macchie che si trovano dietro l’armadio.