profumare-casa-con-finestre-aperte

Come tenere la Casa profumata anche con le Finestre aperte?

Quando fa caldo, si sa, non c’è niente di meglio che tenere sempre le porte e le finestre aperte per lasciare arieggiare la casa e avere un ambiente sempre fresco.

Peccato, però, che le finestre e porte sempre aperte tendano a vanificare i nostri sforzi nel voler avere la casa profumata dopo aver fatto le pulizie, in quanto il buon odore viene “cacciato via” e non trattenuto nell’ambiente domestico.

Ma sapevate che esistono dei trucchetti in grado di mantenere la casa sempre profumata pur avendo le finestre aperte? Ebbene sì. Perciò, vediamo insieme come fare!

Armadio e abiti

Il primo rimedio per avere sempre un buon odore in casa consiste nel profumare gli abiti e l’armadio, in modo da portare una ventata di profumo ogni volta che aprite le sue ante per scegliere il vestito da mettere.

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare alcune gocce di olio essenziale della fragranza che maggiormente preferite su alcuni batuffoli di cotone e posizionarli, poi, negli angoli dell’armadio o nelle tasche delle giacche e dei pantaloni.

In alternativa, potete anche servirvi di alcuni sacchettini contenenti fiori secchi.

Cuscini

Avreste mai detto che per tenere profumata la vostra casa, vi sarebbe bastato rendere profumati i cuscini da letto, da divano o per sedie? Questo trucchetto è da provare!

Aggiungete, quindi, nella fodera del cuscino alcuni fiori secchi di lavanda o camomilla sfusi o in alcuni sacchettini e il gioco è fatto!

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Come per il rimedio precedente, in alternativa ai sacchetti e ai petali, potete anche utilizzare un batuffolo di cotone imbevuto di alcune gocce di olio essenziale.

Non solo sentirete un buon odore ogni volta che posizionerete il vostro capo sul cuscino o ogni volta che lo stringerete a voi, ma un profumo di freschezza si diffonderà per tutta la casa!

Tende

Spesso, capita di entrare in una stanza e sentire un cattivo odore provenire dalle tende, le quali tendono ad impregnarsi di tutti i vapori e gli odori della casa.

In maniera inversa, però, la tenda può essere utilizzata per portare un buon profumo nelle nostre case. Per farlo, vi consigliamo di posizionare dei batuffoli di cotone impregnati di olio essenziale nell’orlo delle tende.

Oppure, in alternativa, potete realizzare una miscela da vaporizzare all’occorrenza. Per prepararla, avrete bisogno di:

  • 500 ml di acqua distillata
  • 100 ml di aceto di vino
  • 4 cucchiai di vodka
  • 1 cucchiaio di bicarbonato
  • 20 gocce di olio essenziali che più preferite.

In un flacone spray riciclato, quindi, versate l’acqua distillata, l’aceto di vino e la vodka e mescolate tutto. Dopodiché, aggiungete il bicarbonato e le gocce di olio essenziale che avete scelto e voilà: il vostro spray è pronto per l’uso!

Vi basterà vaporizzarlo ogni volta che vorrete sulle tende e un profumo inebriante si diffonderà per la vostra casa! Inoltre, potete utilizzarlo anche per profumare divani e cuscini!

Piante

Un altro modo molto efficiente per profumare le case a lungo prevede l’utilizzo di alcune piante in grado di rilasciare un odore gradevole.

Tra queste, vi consigliamo le gardenie, la salvia, il gelsomino, l’eucalipto e il citrus, in quanto crescono bene anche nell’ambiente domestico e sono in grado anche di purificare l’aria. Vi basterà, quindi, collocarle nei vari punti della casa e il gioco è fatto!

N.B  Vi raccomandiamo di chiedere sempre consiglio al vostro fioraio o giardiniere di fiducia su come prendervi cura di queste piante e se sono adatte per i vostri ambienti domestici.

Libri

Se amate leggere nel vostro tempo libero e possedete molto libri in casa, allora non potete non conoscere questo rimedio, il quale vi consentirà di portare il profumo in casa proprio mediante i libri!

Ritagliate, quindi, dei fogli di carta assorbente come se voleste formare dei segnalibri e aggiungeteci sopra qualche goccia di olio essenziale della fragranza che più desiderate. Dopodiché, collocateli nei vostri libri o riviste e… che profumo!

Ovviamente, questo rimedio risulta essere valido e indicato solo per chi ha numerosi libri e riviste che sfoglia spesso.

In bagno

Vediamo, infine, un ultimo modo per mantenere profumata una stanza della casa particolarmente soggetta ai cattivi odori: il bagno.

Per provare questo trucchetto, dovrete semplicemente versare alcune gocce di essenziale sul lato interno di un rotolo di carta igienica e appoggiarlo, poi, su una qualsiasi superficie (come per esempio gli appositi portarotoli in stoffa appesi al muro).

E voilà: sarà un piacere aprire la porta del bagno!

Come profumare la casa a lungo?

Vi basterà mettere in una pentola un po’ di rosmarino, acqua e fette di limone e lasciare bollire. Il vapore rilasciato dalla pentola sarà così profumato da assorbire tutta la puzza intrappolata in casa.

Come profumare le pareti di casa?

Per profumare le pareti di casa, è consigliabile versare 60 ml di aceto in una bacinella contenente 2 l di acqua. Immergete, quindi, una spugna o un vecchio asciugamano per il viso nella soluzione e pulisci i muri.

Come fare profumare il letto?

L’ideale sono i fiori di lavanda e le foglioline essiccate di salvia e menta. – Tagliando a listarelle le scorze di agrumi come arance, limoni e mandarini e appoggiandole sui termosifoni, queste sono in grado di sprigionare un profumo agreste nelle stanze.

Come avere la stanza profumata?

Per avere le stanze profumate, vi consigliamo di utilizzare alcuni fiori e piante in grado di rilasciare un buon odore. I fiori profumati più comuni da mettere in casa sono le rose, la lavanda, il giacinto, il lilium, il gelsomino.

Come profumare la casa con oli essenziali?

Se volete profumare la casa con oli essenziali potete metterne qualche goccia in un barattolino e usare i bastoncini traspiranti.
Un’alternativa è diluirli in acqua e vaporizzare il composto nell’ambiente.