shampoo-a-secco

Come fare lo Shampoo a secco facile e fai da te per avere i capelli puliti per più tempo

Con le temperature così alte, è inevitabile sudare sia sulla pelle sia sul cuoio capelluto e questo fa sì che anche i capelli tendano a sporcarsi facilmente, soprattutto per chi ha i capelli particolarmente grassi.

Fare lo shampoo tutti i giorni, però, non è proprio l’ideale, sia in termini di tempo speso ma anche perché rischieremmo di privare il cuoio capelluto della sua patina protettiva.

Perciò, come fare? A tal proposito, oggi vedremo insieme come fare lo shampoo a secco a casa per sfoggiare capelli sempre puliti con il minimo sforzo!

Come fare

Il procedimento per realizzare questo shampoo secco fai da te è davvero un gioco da ragazzi, in quanto vi serviranno solo pochi ingredienti, quali:

  • 60 gr di amido di mais
  • 30 gr di bicarbonato di sodio
  • 60 gr di farina di riso
  • 10 gocce di olio essenziale di menta

Iniziate, quindi, con il versare l’amido di mais, il bicarbonato di sodio e la farina di riso in una ciotola fino ad amalgamarli bene tra loro. Dopodiché, aggiungete 10 gocce di olio essenziale di menta per conferire non solo un buon profumo al vostro shampoo secco, ma anche per rinfrescare ulteriormente il cuoio capelluto.

Ovviamente, se lo preferite, potete utilizzare altre fragranze che più vi piacciono! E voilà: il vostro shampoo è pronto per l’uso!

Modalità di utilizzo

Per l’utilizzo, tutto ciò che dovrete fare è applicare un po’ di questo prodotto sui capelli, concentrandovi in particolar modo sulle radici ed effettuando movimenti circolari per far assorbire meglio la miscela.

Applicate, poi, anche sulle punte in minore quantità. A questo punto, fate agire per circa 10 minuti ed eliminate il prodotto in eccesso con dei colpi di spazzola. Ovviamente, i tempi di posa dello shampoo secco casalingo sono superiori perché gli ingredienti sono più naturali e con un effetto più blando. 

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Infine, abbassate la testa per rimuovere gli ultimi residui di questo shampoo e voilà: i vostri capelli non solo sembreranno più puliti ma anche più voluminosi!

Inoltre, la funzione assorbente di questo prodotto aiuterà ad assorbire il sudore sul nascere e a far sì che i capelli non assumano il tipico aspetto spento ed umidiccio di quando sono sudati. Insomma, avrete lavato i vostri capelli senza stressarli minimamente!

Perché funziona

Questo shampoo a secco, come abbiamo già detto, è in grado di pulire i capelli e assorbire il sebo in eccesso che gli conferisce quell’aspetto unto in maniera facile e veloce. Ma perché funziona?

Il segreto è negli ingredienti utilizzati! Sia la farina di riso che l’amido di mais, infatti, sono noti per le loro potenti proprietà assorbenti, in grado non solo di assorbire lo sporco ma anche i cattivi odori dovuti al sudore.

Allo stesso modo agisce anche il bicarbonato che, in più, ha anche una funzione pulente e disinfettante. Infine, questo shampoo è potenziato dalla presenza dell’olio essenziale alla menta, il quale vanta proprietà antibatteriche efficaci in caso anche di dermatosi e agisce come un calmante e rinfrescante. Pertanto, aiuta anche ad alleviare il prurito sul cuoio capelluto.

Così, però, come non bisogna abusare con gli shampoo e rispettare la giusta frequenza, allo stesso modo non bisogna abusare con l’utilizzo di questo shampoo secco, in quanto il composto potrebbe ostruire i pori del cuoio capelluto e peggiorare la situazione.

L’ideale, infatti, è utilizzare questo shampoo secco, ma procedere con il lavaggio dei capelli (anche solo con acqua) il giorno dopo o massimo due giorni dopo per liberare la cute.

Altri consigli per i capelli

In estate si altera sempre un po’ il pH naturale del nostro capello a cause dell’acqua di mare, del calore e del sole.

Un consiglio che potete prendere in considerazione per ristabilire la lucentezza e donare forza alla chioma è il risciacquo acido!

Consiste semplicemente nel fare l’ultimo risciacquo dopo lo shampoo con ingredienti a base acida che faranno diventare i capelli più resistenti e lucenti.

Siete curiosi di sapere come fare? Ve lo spiego nel video preparato apposta per voi!

Avvertenze

Evitate i prodotti suggeriti in caso di allergie o ipersensibilità. Non abusate nell’utilizzo per evitare che i pori del cuoio capelluto si ostruiscano.

Come mantenere i capelli puliti per il giorno dopo?

Vi consigliamo di non toccare continuamente i capelli, di lavare e cambiare spazzole e pettini, di non abusare con l’uso di balsamo e maschere e di non lavarli troppo spesso.

Perché i capelli si sporcano subito?

I nostri capelli risentono molto di fattori quali stress, alimentazione, scompensi ormonali o cambio stagione.
Quando le ghiandole sebacee sono sottoposte allo stress termico dovuto al passaggio dalle temperature fredde a quelle calde, tendono a produrre più sebo e a rendere, quindi, i capelli sporchi e grassi.

Quanto tempo durano i capelli puliti?

Chi ha i capelli fini potrebbe lavarli 3 volte a settimana, una buona media che permette di tenere i capelli puliti senza stressarli troppo, mentre chi ha i capelli spessi può optare per un lavaggio ogni 2/3 giorni.

Cosa usare al posto dello shampoo secco?

Vi consigliamo di utilizzare il borotalco, una polvere bianca altamente assorbente e profumata. Distribuite, quindi, il talco alla radice dei capelli e massaggiate bene, quindi rimuovete i residui con un asciugamano e con una spazzola.