panni-sole-profumano

Perché i panni profumano se asciugati al sole?

Oltre ad aspettare con felicità l’arrivo dell’estate perché ci permette di uscire di più e di passare molto tempo all’aperto, al mare o nei parchi, c’è un’altra ragione per cui amiamo le alte temperature: la possibilità di asciugare velocemente il bucato.

Come se non bastasse, poi, non solo possiamo ritirare i nostri panni dallo stendino dopo poche ore, ma questi sembrano anche profumare di più, grazie alla presenza del sole.

Ma perché i panni profumano se asciugati al sole? C’è una ragione per cui questo accade…scopriamola insieme!

La ricerca

I panni stesi al sole, si sa, emanano un profumo meraviglioso. Per questo, una ricerca condotta all’università di Copenaghen si è proposta di dimostrare la motivazione per cui questo succede e quale ruolo svolge il sole.

Durante questo esperimento, i ricercatori hanno lavato 3 asciugamani di cotone dell’Ikea con acqua purissima, dopodiché li hanno stesi in posizioni differenti: uno è stato steso in un ufficio chiuso, lontano dalla luce solare, un altro all’aperto ma all’ombra e il terzo sul balcone, esposto al sole.

Una volta ritirati gli asciugamani dopo essersi completamente asciugati, li hanno, poi, conservati singolarmente in dei sacchetti sigillati e li hanno lasciati chiusi per circa 15 ore. Infine, hanno esaminato le sostanze chimiche emesse da ogni asciugamano.

La scoperta

Concentrandosi, in particolare, sugli elementi tipici del profumo dei capi che erano stati stesi al sole, i ricercatori hanno isolato aldeidi e chetoni, le quali sono le molecole organiche che si trovano nei fiori che ricordano aromi dolci, fruttati e delicati.

Pertanto, lo studio, sembra confermare che i capi esposti alla luce diretta del sole siano quelli più profumati, grazie alla produzione di due sostanze chiamate nonanale e il pentanale, in grado entrambi di emanare un profumo agrumato e di rose.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Le ragioni per cui si generano questi composti non sono molto chiare, tuttavia i ricercatori ritengono che possa dipendere dall’ozono, dai radicali liberi e dalla luce solare.

Sembra, infatti, che l’ozono sia in grado di trasformare sostanze chimiche comuni in aldeidi e chetoni, mentre i raggi ultravioletti permettono la formazione dei radicali liberi, i quali si legano alle molecole vicine e favoriscono la produzione degli elementi chimici in grado di profumare i panni stesi.

Insomma, per intenderci, è ciò che avviene anche quando un prato bagnato sotto i raggi del sole inizia ad emanare un profumo di fresco! E quindi…non vi resta che stendere i vostri panni super profumati per ritirarli ancora più profumati!

Come avere il bucato profumato

Come abbiamo già detto, il sole ha la capacità di amplificare il profumo dei nostri panni. Ma come lavare i nostri capi per ottenere un bucato super profumato?

Sapone di Marsiglia

Innanzitutto, vi consigliamo di utilizzare il sapone di Marsiglia, il quale vanta non solo proprietà pulenti e sgrassanti molto delicate, ma è in grado anche di rilasciare un profumo inebriante!

Vi basterà, quindi, aggiungere un misurino di sapone di Marsiglia liquido nella vaschetta del detersivo e avviare, poi, il ciclo di lavaggio.

Succo di limone

Un altro ingrediente da dispensa in grado di profumare il nostro bucato in maniera naturale è il limone, noto a partire dalle nostre nonne per le sue proprietà pulenti, sgrassanti e per il profumo agrumata che conferisce al bucato.

Versate, quindi, un po’ di succo di limone nella vaschetta del detersivo dopodiché, avviate il ciclo di lavaggio e il gioco è fatto!

Oli essenziali

Infine, ecco a voi l’ultimo trucchetto per avere un bucato profumato come non mai: gli oli essenziali, famosi proprio per il loro profumo!

In un litro di acqua, quindi, aggiungete 10 grammi di sale e 10 gocce di olio essenziale a scelta tra l’olio essenziale di limone, di tea tree o di lavanda e versate la miscela così ottenuta nel cassetto della lavatrice. Dopodiché, avviate il programma e che profumo!

Avvertenze

Leggete sempre prima le etichette di lavaggio al fine di non danneggiare alcun indumento.

Cosa non stendere al sole?

Vi ricordiamo di non stendere i capi dalle tonalità troppo scure perché potreste scolorirli o farli sbiadire. Inoltre, sarebbe meglio anche evitare di stendere i panni bianchi al sole nelle ore più calde perché potrebbero ingiallirsi.

Come fare se il bucato non profuma?

Se il bucato non profuma dopo la lavatrice probabilmente avete usato una quantità di detersivo eccessiva o minima, oppure la lavatrice è piena di calcare e muffa.

Come avere un bucato profumato?

Se volete ottenere un bucato profumato dovrete stare attenti alla pulizia e manutenzione della lavatrice. Inoltre è importante pretrattare le macchie, togliere subito il bucato dalla lavatrice e farlo asciugare bene.

Come fare un ammorbidente profumato?

Per fare un ammorbidente naturale, vi consiglio di sciogliere 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua con l’aggiunta di 1 cucchiaino dell’olio essenziale che preferite.

Perché i vestiti non escono profumati dalla lavatrice?

Spesso i vestiti non escono profumati dalla lavatrice perché li si lascia troppo tempo nel cestello, bisognerebbe infatti stenderli appena il ciclo di lavaggio termina. Altri motivi sono lo sporco nella lavatrice o la quantità di detersivo impiegata