incrostazioni-forno

Come togliere le incrostazioni dal forno senza fatica?

Fare a meno del forno è davvero impossibile, in quanto questo elettrodomestico ci regala delle pietanze così saporite da essere un piacere per il nostro palato.

Non si può negare, però, che l’idea di pulirlo dopo non è così piacevole in quanto tende a presentare facilmente delle incrostazioni per niente facili da rimuovere.

Per fortuna, però, conosciamo dei rimedi casalinghi e naturali in grado di togliere le incrostazioni dal vostro forno in maniera facile e senza fatica. Scopriamoli insieme!

Bicarbonato e sale

Il bicarbonato e il sale sono due ingredienti da dispensa, i quali vantano una leggera azione abrasiva pulente, in grado di rimuovere le incrostazioni e lo sporco presenti nel forno.

Tutto ciò che dovrete fare è riempire una ciotola per metà di sale grosso e per metà di bicarbonato di sodio e aggiungere, poi, un po’ d’acqua tiepida fino ad ottenere un composto pastoso.

Dopodiché, applicatelo sulle incrostazioni e lasciate agire per almeno un’ora. Infine, strofinate sull’incrostazione servendovi di una spugnetta imbevuta, fino a rimuovere la patina del composto e l’incrostazione. E voilà: il vostro forno sarà completamente sgrassato!

Aceto

Oltre al bicarbonato e al sale, anche l’aceto è un ingrediente molto efficace in caso di incrostazioni, grazie alle sue proprietà sgrassanti, disincrostanti e anti odore.

Aggiungete, quindi, mezzo bicchiere di aceto in 1 litro di acqua, mescolate gli ingredienti e versate, poi, il tutto in un flacone spray.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

A questo punto, vaporizzate la miscela sulle incrostazioni e strofinate con una spugnetta imbevuta di acqua fino a rimuovere tutto lo sporco. Infine, risciacquate con un panno inumidito. In alternativa al metodo appena visto, l’aceto può essere utilizzato anche in altro modo.

Portate a ebollizione 2 bicchieri di aceto bianco di alcool e versateli, poi, idue ciotole. Dopodiché, riponetele nel forno quando sono ancora fumanti e lasciatele agire per circa 30 minuti, in modo che i fumi possano ammorbidire lo sporco e le incrostazioni presenti.

Infine, risciacquate con un panno imbevuto di acqua e aceto bianco. Addio incrostazioni!

Spugnetta di limone

Se c’è un ingrediente consigliato dalle nostre nonne per le sue proprietà sgrassanti e disincrostanti, questo è sicuramente il limone. Come se non bastasse, poi, vanta anche un profumo inebriante, in grado di eliminare i cattivi odori in forno!

Ma sapevate che grazie alla sua forma simpatica, il limone può essere utilizzato anche direttamente come una spugnetta?

Tagliate, quindi, un limone a metà e utilizzate una metà come se fosse una spugnetta passandolo direttamente sui punti dove le incrostazioni sono più evidenti.

Lasciate agire per un po’, dopodiché risciacquate con acqua tiepida per eliminare definitivamente le incrostazioni ormai ammorbidite.

Sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia è un prodotto che vanta proprietà pulenti molto delicate e che, quindi, consigliamo di utilizzare per la pulizia ordinaria.

Mescolate, quindi, un po’ di sapone di Marsiglia liquido con dell’acqua tiepida e strofinate, poi, il composto così ottenuto con una spugnetta per rimuovere tutto lo sporco e le macchie incrostate.

Sgrassatore per forno fai da te

Infine, ecco a voi un ultimo trucchetto in grado di sgrassare il vostro forno e rimuovere anche le incrostazioni più ostinate che non vanno via con i rimedi visti finora. Di cosa stiamo parlando? Dello sgrassatore per forno fai da te! Per realizzarlo, munitevi di:

  • 2 limoni medi
  • 200 ml di acqua
  • 125 ml di aceto bianco di alcol
  • 125 gr di sale fino
  • 25 gr di sapone di Marsiglia puro in scaglie (facoltativo)

Innanzitutto, quindi, tagliate i limoni in piccoli pezzi e riponeteli in una ciotola. Poi, aggiungete l’acqua e il sale e frullate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Dopodiché, versatelo in un pentolino e aggiungete laceto bianco di alcol e le scaglie di sapone di Marsiglia. Fate cuocere il tutto a fuoco lento per circa 15 minuti fino a quando il composto non avrà raggiunto una consistenza cremosa.

Infine, lasciate raffreddare e travasate il composto così ottenuto in un flacone da riciclare. Per l’utilizzo, vaporizzate la miscela sulle macchie e lasciate agire: le incrostazioni saranno solo un brutto ricordo!

Avvertenze

Prima di pulire il vostro forno, vi ricordiamo di accertarvi sempre che l’elettrodomestico sia spento o che si sia completamente raffreddato. Inoltre, laddove necessario, ricordate di tenere staccare la spina per pulire in piena sicurezza. Infine, ricordatevi che potete accendere e utilizzare il vostro forno solo quando sarà completamente asciutto.

Come si tolgono le macchie di bruciato dal forno?

Per togliere le macchie di bruciato, mescolate un litro di acqua e quattro cucchiai di bicarbonato da inserire in un contenitore spray, agitate bene e spruzzate nel forno freddo sulle macchie di bruciato, fino a che non sono ben impregnate.

Come togliere la puzza dal forno?

Per togliere il brutto odore dal forno possiamo provare con il trucco del Pane. Mettetelo in una ciotola e imbevetelo di aceto bianco. Lasciate tutto in posa per una notte nel forno spento.
Al mattino dopo, togliere la ciotola e lasciare forno aperto per un’ora o due.

Come togliere l’odore di plastica bruciata dal forno?

Se in forno c’è odore di plastica bruciata, possiamo provare a pulirlo con una miscela di aceto e acqua in parti uguali e trasferite in uno spruzzino. Accendete il forno a 60° per una mezz’ora, dopodiché spegnetelo (e tenete la spina staccata). A forno tiepido spruzzate la soluzione e pulite il tutto con una spugnetta.

Come togliere le macchie di bruciato dal vetro del forno?

Il vetro del forno può essere pulito con una miscela composta a da bicarbonato, acqua e 2 cucchiai di aceto. Vaporizzate, quindi, il composto sul vetro, lasciate agire, dopodiché strofinate con una spugnetta.

Come pulire il forno con l’aceto bianco?

Aggiungete mezzo bicchiere di aceto in 1 litro di acqua e versate il tutto in un flacone spray. A questo punto, vaporizzate la miscela sulle pareti del forno e strofinate con una spugnetta imbevuta di acqua fino a rimuovere tutto lo sporco.