pulire-divani-da-esterno

Come pulire i cuscini delle sedie e dei divani da esterno?

Con l’arrivo del periodo estivo, viene sempre più voglia di godersi gli spazi esterni della casa, quali i balconi, i terrazzi e i giardini, rilassati sulle sdraio, sui divanetti o semplicemente sulle sedie.

Con il passare del tempo, però, i cuscini delle sedie e dei divani presenti sul balcone e sui terrazzi tendono a sporcarsi o a macchiarsi e necessitano di essere puliti.

E ora vi chiederete: come fare per non rovinarli? A tal proposito, oggi vedremo insieme come pulirli facilmente con rimedi casalinghi e naturali!

Prima di iniziare

Prima di procedere con la pulizia dei vostri cuscini da esterno, è bene ricordare che non tutti i tessuti sono uguali. Esistono, infatti, i cuscini sfoderabili, che possono tranquillamente essere estratti dalla fodera e essere lavati in lavatrice o a mano.

Ma se, invece, si tratta di cuscini non sfoderabili, allora è bene sempre accertarsi della tipologia di materiale prima di lavarli. Inoltre, vi consigliamo anche di pre trattare le macchie così da agire localmente in maniera più efficace.

E ora…non ci resta che vedere come pulire le varie tipologie di cuscino: con imbottitura in lattice, in piuma sintetica.

Con imbottitura sintetica

La prima tipologia di cuscini che vedremo insieme come pulire è quella dei cuscini da divano, sdraio o sedie che hanno un’imbottitura sintetica, i quali sono tra i più facili da lavare, perché più resistenti. Possono, infatti, essere lavati sia in lavatrice che a mano senza alcun tipo di problema.

Se volete procedere con il lavaggio in lavatrice, vi consigliamo di versare un po’ di sapone di Marsiglia nel cassetto della lavatrice e avviare un ciclo di lavaggio a basse temperature senza la centrifuga.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Se, invece, intendete lavare i vostri cuscini da esterno a mano, allora vi basterà metterli in ammollo in una bacinella contenente acqua e alcune scaglie di sapone di Marsiglia per qualche ora e risciacquarli, poi, per rimuovere ogni traccia di schiuma.

Infine, strizzateli bene e lasciateli asciugare all’aria completamente, lasciandoli in orizzontale.

Con imbottitura in piuma

Sebbene siano poco diffusi per gli ambienti esterni, c’è chi possiede cuscini con imbottitura in piuma, noti per la loro morbidezza che fa venire veramente voglia di abbracciarli! In questo caso, quindi, vi consigliamo di prediligere sempre il lavaggio a mano, in modo tale da non danneggiare le piume all’interno.

Quindi, sbattete prima i cuscini in modo da rimuovere la polvere e metteteli, poi, in ammollo per qualche ora o per tutta la notte in una bacinella contenente acqua fredda, il succo di un limone e un pugno di sale grosso.

Dopodiché, risciacquateli bene e stendeteli all’aria aperta, accertandovi di massaggiarli di tanto in tanto così da redistribuire le piume in modo corretto. E voilà: i vostri cuscini da esterno saranno puliti come non mai!

Con imbottitura in lattice

Tra i cuscini da esterni, abbiamo anche i cuscini in lattice, i quali sono molto delicati e non adatti, quindi, per essere lavati in lavatrice.

Versate, quindi, mezzo bicchiere di aceto bianco in una bacinella contenente acqua fredda e immergete, poi, il cuscino all’interno della miscela così ottenuta.

Lasciatelo in ammollo per tutta la notte, dopodiché risciacquatelo e lasciatelo asciugare all’aria aperta, ma lontano dalla luce solare diretta.

N.B Vi ricordiamo di non lavarlo in lavatrice, perché i giri di centrifuga potrebbero rovinare il lattice.

Cuscini delle sedie

Dopo le varie tipologie viste finora, vediamo insieme come pulire i cuscini delle sedie da giardino, i quali sono quasi sempre dotati di fodere rimovibili e lavabili e un materassino in schiuma all’interno.

Iniziate, quindi, con il rimuovere le fodere e lavatele in lavatrice con il sapone di Marsiglia. Per il materassino in schiuma, invece, vi raccomandiamo di evitare il lavaggio o l’ammollo perché potrebbero deformarlo, a causa della sua porosità.

In caso di cuscini da sedie che presentano una fodera non removibile, vi consigliamo di realizzare una miscela composta da acqua e sapone di Marsiglia e di versarla sul cuscino, utilizzando una spazzola morbida.

Lasciate agire per un po’, dopodiché pulite il tutto con un panno morbido. Se invece dovessero presentare macchie oleose, cospargetele con borotalco e rimuovetelo, poi, con uno spazzolino.

Avvertenze

Consultate sempre le indicazioni di produzione per valutare il materiale di cui è fatto il vostro cuscino ed essere certe, quindi, che il rimedio non comporti danni.

Come pulire i divani in tessuto?

Per pulire i divani in tessuto, vi consigliamo di mescolare un litro di acqua con un bicchiere di aceto bianco e alcune gocce di olio essenziale di eucalipto. A questo punto immergete un panno all’interno del composto, strizzatelo bene e passatelo su tutta la superficie del divano. Sia l’aceto che l’olio di eucalipto elimineranno gli acari.

Come pulire i divani non sfoderabili?

Realizzate una miscela di acqua e sapone di Marsiglia e distribuitela sul divano con una spazzola dalle setole morbide o con un panno morbido. Risciacquate, poi, con un panno umido, dopo aver lasciato agire per qualche minuto.

Come lavare i cuscini di un divano?

Vi consigliamo di preparare una soluzione con acqua tiepida, bicarbonato, sapone di Marsiglia e aceto di vino bianco e immergere una spugna al suo interno. Strizzatela e passatela sui cuscini, passate lasciate asciugare.

Come profumare il divano in tessuto?

Per profumare il vostro divano in tessuto, vi basterà fare sciogliere prima il bicarbonato nell’acqua e aggiungere, poi, un po’ di aceto bianco e qualche goccia di olio essenziale. Agitate il tutto e vaporizzate la miscela così ottenuta sul vostro divano.

Come pulire un divano molto sporco?

Cospargete la macchia con una pasta composta da acqua e bicarbonato. Dopodiché, strofinate leggermente con una spugna e passate un panno inumidito. In alternativa, potete anche utilizzare il sapone di Marsiglia.