L’armadio è un elemento portante del nostro arredamento, sceglierlo con cura è la cosa principale che facciamo quando dobbiamo arredare casa.

Con il tempo, se non si cura per bene, possono accumulare polvere che genera muffa e può provocare cattivi odori.

Oggi quindi ti darò tutti i consigli utili su come pulire l’armadio e renderlo impeccabile!

Prima di iniziare

Prima di iniziare è importante tenere presente che per rendere davvero efficace il lavaggio dell’armadio, è necessario svuotarlo completamente.

Ci vorrà un po’ di pazienza, è vero, ma dopo avrete l’armadio super pulito! Inoltre togliere tutti i vestiti e gli oggetti è importante anche per far arieggiare e rigenerare l’ossigeno.

Avere sempre un armadio, chiuso, infatti, può dare un contributo ai cattivi odori e alla proliferazione di batteri e germi.

N.B. I seguenti rimedi possono essere utilizzati sia per l’esterno che per l’interno dell’armadio, fate, però, sempre attenzione al materiale di cui sono costituiti i mobili e leggendo le indicazioni.

Sapone di Marsiglia

Il Sapone di Marsiglia è sempre l’ideale per tutti i tipi di superfici e mobili. Oltre le sue proprietà pulenti, questo tipo di sapone ha anche un odore molto piacevole e delicato che profumerà il vostro armadio.

Procedete, quindi svuotando quest’ultimo, riempite poi un secchio d’acqua tiepida e aggiungete due cucchiai di Sapone di Marsiglia liquido (sciolto a bagnomaria) o a scaglie.

Imbevete un panno in microfibra nel secchio e fate una prima passata con acqua più abbondante, poi risciacquate, strizzate bene il panno e asciugate. Se ci fossero macchie, usate una spugnetta non abrasiva con sopra qualche scaglia di sapone.

Aceto bianco

L’aceto bianco, sebbene non abbia un odore che gradireste nel vostro armadio, è in grado di sgrassare e pulire a fondo.

Ricordate che se non vi piace il profumo che emana, basterà lasciare per più tempo l’armadio aperto e vedrete che in massimo 30 minuti sarà svanito.

Per la pulizia, potete mettere delle gocce d’aceto bianco direttamente sul panno, passarlo sull’armadio e risciacquare con acqua fredda. In alternativa riempite sempre un secchio d’acqua e versate mezzo bicchiere d’aceto bianco.

Usate un panno in microfibra che mangerà la polvere e sciacquate più volte per bene.

Bicarbonato

Anche il bicarbonato è un ottimo metodo per pulire l’armadio! Quest’ingrediente, inoltre, è inodore. Dunque, se non volete nessun tipo di profumo “intrappolato” in armadio, è la scelta giusta!

La funzione del bicarbonato, infatti, è anche quella di eliminare le puzze, quindi se il vostro armadio ha un cattivo odore, versate 3 cucchiai di bicarbonato in un secchio d’acqua calda e scioglietelo.

Come per i precedenti passaggi, se ci sono macchie, mettete un po’ di bicarbonato sulla spugnetta e strofinate. Altrimenti immergete solo il panno e procedete con il lavaggio.

Limone

Il limone profuma, rinfresca e pulisce: quale rimedio migliore per l’armadio?

La sua azione pulirà a fondo ogni angolo dell’armadio! Vi basterà mettere 3 cucchiai di succo di limone in una bacinella o in un secchio con acqua calda e lavare con un panno in pelle o in microfibra.

Se avete delle macchie gialle sui mobili, potete tagliare un limone a metà e versare sopra un po’ di bicarbonato, questo funzionerà da spugnetta naturale. Strofinate, quindi, la spugnetta sulle parti interessate e dopo risciacquate!

Cera d’api

La cera d’api è un ingrediente naturale del quale se ne fa un uso diffuso per la cosmesi, per le candele o per i mobili!

In questo caso la cera non occorre prettamente per la pulizia, ma vi aiuterà a rendere lucidi i mobili, soprattutto quelli in legno. Vedrete che lucentezza che avranno dopo, saranno come nuovi!

Poiché quella pura viene venduta in granuli, dunque dovrete sciogliere la quantità che vi basta per passarla sull’armadio a bagnomaria, facendo attenzione a non utilizzare temperature elevate.

Applicate la cera d’api su una spazzola dalle setole molto morbide, passatela delicatamente sulla parte esterna dell’armadio, seguendo le venature naturali del legno.

Si consiglia di utilizzare la cera d’api pura, invece di quella con additivi chimici.

Avvertenze

Assicuratevi sempre che i rimedi possano essere utilizzati per il materiale di cui è composto il vostro armadio. Provate prima in un angolo nascosto e ricordate di far asciugare sempre l’armadio con le ante aperte.